Fervono i preparativi per lo start della City Nature Race del Lido di Cagliari, la gara OCR (Obstacle Course Race) organizzata dalla ASD Run For Joy Sardegna, col patrocinio del Comune di Cagliari e la collaborazione con Msp Sardegna - ente di promozione riconosciuto dal Coni – e lo stabilimento Il Lido.

Arrivata alla sua terza edizione nel capoluogo sardo, la City Nature Race riapre i battenti dopo le avvincenti Sea Nature Race di Villasimius a maggio e Wild Nature Race di Arbatax a ottobre che hanno entusiasmato atleti e pubblico. Come le sue gare “sorelle”, questa edizione 2022 della City raccoglie l’adesione di oltre 350 atleti provenienti sia dalle associazioni sportive di tutto il territorio nazionale che degli atleti di fama internazionale ormai affezionati ospiti della nostra isola.

Tutti si sfideranno in un percorso di 10 km con il superamento di 30 ostacoli in una vera competizione personale, atletica e agonistica. E naturalmente per aggiudicarsi la terza e ultima tessera della medaglia Tripecora e tentare di nuovo la qualificazione per l’OCR World Championship 2023.

Ma non è tutto, perché alla famiglia Nature Race quest’anno si sono aggiunte le Kids Race e le Sprint race! La prima, organizzata dalla ASD Run For Joy in collaborazione con Andrea Palmas della ASD Sport Planet e il Lido di Cagliari si terrà sabato 3 dicembre alle 15:00.

Dedicata ai bambini tra i 5 e i 12 anni, la gara è di circa 300 metri con circa 10 ostacoli ed è animata da uno spirito non agonistico che vedrà i piccoli atleti gareggiare per guadagnarsi la medaglia ricordo e una sana merenda. Mentre la seconda, la City Nature Race Sprint, organizzata anch’essa dalla ASD Run for joy con la collaborazione di Riccardo Corrias della Asd Ocr Cagliari, il patrocinio del comune di Cagliari e di Msp Italia, si terrà domenica 4 dicembre e vedrà 28 uomini e 12 donne disputarsi lungo 300 metri e i 10 ostacoli una prova secca a cronometro con partenze a coppie di due.

“Dopo le due series tenutesi quest’anno a Villasimius e ad Arbax con percorsi avvincenti e suggestivi, siamo emozionati al pensiero di poter offrire ad atleti e pubblico uno spettacolo come quello che ci si prospetta per la terza edizione della City Nature Race del Lido di Cagliari – affermano Pierpaolo Sanna e Simone Corrias, Responsabili del Comitato Organizzatore della race – l’evento è una garanzia sotto il profilo organizzativo, assicura notevoli spunti tecnici grazie ad un tracciato affascinante e impegnativo e siamo felici di poter lavorare ad una gara che esalterà le peculiarità del litorale cagliaritano anche e soprattutto agli occhi dei tanti atleti internazionali che da quest’anno si cimentano nelle gare della Nature Race Series.”


Il percorso si snoda in una cornice naturalistica particolarmente suggestiva, in un territorio del tutto esclusivo e toccherà i luoghi simbolo della città come il Poetto, la Sella del Diavolo, Cala Mosca, il Faro, e il Fortino, arricchendo così la competizione sportiva con una emozione esperienziale naturalistico-turistica senza precedenti.

Si compone di due moduli: una Hard Race competitiva dedicata agli atleti più esperti e agli agonisti che avranno l’obbligo di superare gli ostacoli, e una Easy Race dedicata ad appassionati e famiglie che vogliono trascorrere una giornata praticando sport su un percorso disegnato appositamente per loro. Entrambe avranno lo start e la finish line all’interno dello stabilimento balneare Il Lido, partner della manifestazione. Il divertimento è assicurato dagli ostacoli naturali e artificiali posizionati lungo il percorso. Perché l’OCR è così: è sana competizione sportiva arricchita da uno spirito ludico travolgente che sostiene sì la sfida ma che invoglia anche alla collaborazione reciproca, allo sprone e al superamento dei limiti personali di ognuno dei partecipanti.

Gli atleti partiranno con al polso tre bracciali che dovranno tentare di conservare fino alla fine della gara superando tutti gli ostacoli; ad ogni ostacolo non superato il giudice presente taglierà un bracciale e la classifica finale starà stilata sulla base del tempo di arrivo e del numero di bracciali conservati. E a questo proposito c’è una grande novità. Quest’anno, infatti, con l’intento di avvicinare il più possibile il regolamento a quello degli OCR WORLD CHAMPIONSHIP. gara ritenuta ancora la più spettacolare tra tutte, il comitato organizzatore locale ha approvato la possibilità di svolgere in due tentativi gli ostacoli in sospensione. Ciò significa che un atleta, fallito il primo tentativo, potrà decidere se farsi tagliare il bracciale oppure accedere all'unica corsia dedicata al secondo tentativo. In caso venga nuovamente fallito l'ostacolo l'atleta dovrà farsi tagliare il bracciale.


La Nature Race Series è una gara podistica a ostacoli, naturali e artificiali definita OCR che esiste dal 2014 con ormai tante edizioni alle spalle che si sono tenute nei territori di Villasimius, di Arborea e di Tortoli. La race di Cagliari, oltre ad essere finale del campionato sardo OCR MSP, ne è parte integrante insieme alle altre due tappe di Villasimius e di Arbatax ed è anch’essa qualifying event per i Mondiali OCR. Le gare della Nature Race Series si svolgono in aree del tutto esclusive e diverse: dal mare della Sea alla montagna della Wild fino ai percorsi misti della City, offrendo sfide tra strade sterrate, ingressi a mare e sentieri campestri sfidanti e coinvolgenti. Il divertimento è assicurato dagli ostacoli naturali e artificiali posizionati lungo il percorso. Perché l’OCR è così: è sana competizione sportiva arricchita da uno spirito ludico travolgente che sostiene sì la sfida ma che invoglia anche alla collaborazione reciproca, allo sprone e al superamento dei limiti personali di ognuno dei partecipanti.


Per maggiori dettagli é possibile visiastare il sito http://www.naturerace.it

Le più lette