Cagliari diventa la capitale della scherma, grazie alla Coppa Europa.

Semifinali e finali della Coppa Europa di Scherma, saranno ospitate infatti dal PalaPirastu, anche se tutto il complesso sportivo di via Monte Mixi diventerà un grande villaggio sportivo. Un programma che vedrà protagonista il capoluogo da sabato 8 fino a domenica 9 ottobre 2022.

“Un evento di straordinaria importanza” ha confermato il vice Sindaco di Cagliari, Giorgio Angius che è intervenuto alla conferenza stampa di presentazione ospitata nella Sala del Retablo del Palazzo Civico di via Roma.

“Cagliari – ha proseguito Angius – non ha mai ospitato un campionato europeo di questo livello che può essere paragonato alla Champion's league nel calcio. Si affronteranno le squadre più forti in Europa e lo spettacolo sarà garantito”.

Quarantotto le compagini provenienti da ventuno paesi diversi con circa duecento atleti in gara, tra i quali spiccano ben sette medaglie d'oro olimpiche.

Cinque le armi in gara (Fioretto maschile e femminile, Sciabola maschile e femminile, Spada femminile) che porteranno a Cagliari non solo gli atleti ma anche gli staff delle varie squadre e alcuni familiari per una presenza totale che si attesta sopra le trecentocinquanta unità.

“Una visibilità turistica importante per noi – ha concluso il vice Sindaco – oltre che un nuovo passo di ritorno alla normalità, con gli spalti che finalmente saranno aperti al pubblico”.

E nel villaggio della scherma allestito nel piazzale tra i Palazzetti, sarà possibile, anche per adulti e bambini, cimentarsi con le prove gratuite delle varie discipline, in un contesto che coinvolgerà appassionati, curiosi, ma anche le scolaresche.

“Questa formula – ha spiegato il Presidente FIS, Paolo Azzi – nasce da una scommessa italiana fatta dopo la pandemia. Ci si era posti il problema di rilanciare le manifestazioni che incontravano qualche difficoltà organizzativa e abbiamo lanciato l'idea di unificare tutte le prove in una sola sede. È stato facile individuare Cagliari dove si stava già sviluppando un grande progetto sulla scherma che culminerà con il Campionato italiano assoluto, il massimo evento del calendario nazionale e tappa pre-Olimpica. E oggi posso dire che abbiamo vinto questa scommessa”.

L'ingresso alle PalaPirastu e alle Palestre A e B sarà libero e gratuito per tutte le gare.

“Questa manifestazione – ha aggiunto il Delegato regionale FIS, Gianmarco Tavolacci – è una delle tappe del percorso già iniziato e che andrà avanti per tutto il quadriennio, finalizzato a far diventare sempre più Cagliari come protagonista della scherma”.

Presenti all'incontro con la stampa anche Maurizio Fuccaro, tra gli organizzatori della manifestazione e il Presidente del Comitato organizzatore dei Mondiali di Scherma “Milano 2023”, Marco Fichera.

Le più lette