Si é svolta oggi, presso la Sala Consiliare del Municipio, una cerimonia dedicata ad Enzo Molinas.

Personaggio illustre dello sport cittadino ed esempio per intere generazioni, anche nella sua doppia veste di giocatore, allenatore, autore di libri,  Molinas ha ricevuto un riconoscimento per la sua lunga carriera sportiva.

A consegnarlo il primo cittadino, Paolo Truzzu e il presidente del Consiglio Comunale, Edoardo Tocco. "Un grande ringraziamento dell'Amministrazione Comunale per lo straordinario impegno nel portare avanti i più sani valori dello sport a favore di tante generazioni di giovani cagliaritani", questo il testo del riconoscimento.

"Credo che ognuno di noi abbia avuto modo di conoscere Enzo Molinas – ha affermato il sindaco Truzzu – che con il suo insegnamento ha accompagnato tanti ragazzi nella pratica sportiva, anche ai massimi livelli. Sono i cittadini a fare la città e il professor Molinas ha dato tanto a Cagliari, come dirigente, allenatore, insegnante e esempio di grande umanità. Un grazie sincero dell'amministrazione comunale".

"Lo sport cittadino ha avuto tanti maestri ed esempi illustri – ha sottolineato il presidente Tocco – e oggi celebriamo, insieme a tutti voi che avete visto l'evolversi della carriera di questa persona, il professor Molinas che rappresenta indiscutibilmente uno di essi. E' davvero un momento toccante che rievoca i nostri ricordi e le nostre esperienza nel mondo dello sport".

Come ricordato nel corso della cerimonia, Molinas é stato una colonna dell'ISEF e di diverse scuole calcio, allenatore nazionale di basket, direttore tecnico della scuola Calcio Gigi Riva, solo per citare alcuni dei passaggi della sua lunga carriera.

Numerosissimi i partecipanti alla cerimonia, dall'assessore allo Sport Andrea Floris, al presidente regionale del CONI Bruno Perra a quello della FGCI Gianni Cadoni, a tanti volti noti dello sport cittadino.

"Ogni partita, – ha detto Molinas visibilmente commosso – dalla più piccola alla più grande è un'emozione continua, ma oggi questa emozione è davvero grande. E per la stima che mi riservate voglio ringraziare tutti i presenti, la mia famiglia che mi supporta amorevolmente, e l'amministrazione comunale che ha voluto tributarmi questo importante riconoscimento".

Le più lette