Cagliari. L'appello dell'ospedale Brotzu: "donate il sangue"

Purtroppo i problemi connessi alla pandemia hanno messo in secondo piano diverse priorità della sanità sarda. Tra queste la costante esigenza di sangue, necessario per tutte le attività chirurgiche programmate, quelle urgenti e, da non trascurare, gli interventi connessi ai trapianti. Una situazione di emergenza che ha spinto la direzione del Brotzu a lanciare un'appello a tutti i donatori sardi, affinché si rechino a donare il sangue, sia presso il centro trasfusionale dell'Arnas G. Brotzu, sia presso i punti di prelievo AVIS. In particolare al centro trasfusionale si può donare dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 12.30 o prenotare la donazione chiamando il numero 070539347. Al di là della pandemia, l'emergenza sangue rimane comunque una costante, che potrebbe essere superata attraverso l'impegno dei donatori abituali, ma anche di tutti coloro che godono di buona salute. Per gli ospedali le scorte di sangue sono di vitale importanza, come sottolineato dalla direzione del Brotzu sui social. "E' il momento di dare una mano - si legge nel profilo Facebook dell'azienda - è il momento di aiutare i medici ed il personale sanitario ad effettuare le terapie salvavita, gli interventi chirurgici, le cure indispensabili per persone malate. Chiediamo a tutti di darci una mano, di dare una mano alle persone ricoverate ed alle loro famiglie, portate i vostri amici, i vostri familiari e condividete questo messaggio. Venite a donare".

Emergenza Covid-19. Attivo il conto corrente dell'ATS per le donazioni spontanee

Il conto, intestato all’Azienda per la tutela della Salute, ha come IBAN: IT88B0101517203000070727420. Le donazioni spontanee raccolte verranno destinate ai presidi sanitari dell’Isola impegnati nell’emergenza Covid-19.

“In questo momento difficile – dichiara l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu – la Sardegna e i Sardi, a tutti i livelli, dal mondo delle imprese ai privati cittadini, si dimostrano compatti e solidali. Per rispondere alle tante iniziative di raccolta fondi, che in questi giorni si stanno moltiplicando per supportare l’attività straordinaria della sanità durante l’emergenza coronavirus, e per garantire la massima trasparenza nella gestione delle risorse e indirizzare la beneficenza verso un canale ufficiale e sicuro, ho chiesto ad Ats di predisporre un conto corrente dedicato a questo scopo. La generosità e il buon cuore di chi vive nel nostro territorio ci rendono orgogliosi di essere Sardi. Istituzioni e cittadini - conclude Nieddu - combattono fianco a fianco una battaglia che è di tutti”. Intanto sale a 44 il numero complessivo dei positivi al coronavirus nell’Isola. I contagi sono riconducibili a precedenti casi accertati.

Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module