Sanità. Marcia su Cagliari per il diritto alla salute

In evidenza Sanità. Marcia su Cagliari per il diritto alla salute
Sos Sanità Barbagia Mandrolisai, prepara nuovamente a marciare per esprimere il suo dissenso sulla chiusura dei reparti ospedalieri, la carenza di medici di base e di guardie mediche. Questa volta la meta é Cagliari. Insieme ad altri comitati locali del centro Sardegna - tra i quali anche il Comitato per il Diritto alla Salute della Provincia di Oristano e il Comitato Sanità Bene Comune di Isili - porterà nuovamente all'attenzione della politica regionale il problema dell'assenza, in diversi Comuni dell'isola, dei servizi minimi di assistenza. Scopo della protesta, pianificata per il 24 settembre, é quello di sensibilizzare la classe politica regionale, chiedendo una seduta straordinaria del Consiglio Regionale alla presenza del ministro alla Salute Roberto Speranza, al quale chiedere il commissariamento dell'assessorato regionale della Sanità . Uniti, insieme ai comitati, anche i sindaci del Sarcidano, che solo pochi giorni fa hanno appeso le loro fasce all'ingresso di Villa Devoto per la chiusura del Pronto Soccorso dell'ospedale di Isili. Il diritto alla salute, non può essere negato, come sostengono i rappresentanti dei comitati, che ora pretendono soluzioni concrete e strutturali, anche attraverso il riequilibrio dell'intero sistema sanitario regionale, in forte difficoltà.
Ultima modifica ilMartedì, 24 Agosto 2021 19:41

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module