"Tumori Femminili e Sport: Un calcio al cancro", è l'appuntamento che ritorna a Cagliari sabato 11 e sabato 25 maggio.

Giunta alla sua ottava edizione e organizzata dall'associazione "Mai Più Sole Contro il Tumore", in collaborazione con Cittadinanzattiva Sardegna Odv Ets, Fondazione Taccia Ets, Fidapa Bpw Italy sezione di Cagliari, l'iniziativa si focalizza su prevenzione, sport e informazione per affrontare il tumore. Coinvolti medici, pazienti, familiari e amici in un gioco di squadra per discutere e affrontare l'importante tematica.

L'evento, che gode del patrocinio della Regione Sardegna, Comune di Cagliari ed è sostenuto dalla Fondazione di Sardegna, prevede due momenti: sabato 11, dalle 9 al Teatro Carmen Melis a Cagliari, dove si svolgerà il convegno con il focus dedicato al tumore ovarico e alla centralità della paziente e sabato 25 maggio dalle 16 al Centro sportivo Giuseppe Belly (ex Campo Ossigeno), dove si disputerà il torneo amatoriale di calcio a 5 femminile.

Il convegno, che ha come responsabile scientifico il professor Antonio Macciò, oltre a prevedere l'attribuzione di 5 crediti Ecm ai professionisti di numerose discipline mediche, ha l'obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione femminile, sia quella sana, che quella ammalata di tumore ovarico o a rischio di contrarlo.
 

Il programma prevede inoltre diverse sessioni con interventi di numerosi professionisti del settore. Tra gli argomenti al centro del dibattito, la chirurgia del tumore ovarico, le nuove terapie, la preservazione della fertilità, la riabilitazione, il movimento e l'esercizio fisico, gli stili di vita.

Spazio anche a una tavola rotonda con testimonianze di alcune pazienti iscritte alle associazioni coinvolte nel progetto. 

Le più lette