L'ospedale Brotzu, unico centro regionale in grado di offrire la terapia con radioligandi, annuncia che la cura sarà utilizzata anche per il trattamento del cancro alla prostata metastatico.

Questo grazie alla nuova applicazione della Rlt (RadioLigand Therapy), prossima all'introduzione nella pratica clinica.

In particolare, la maggior parte di questi tumori nel 40%-50% dei casi viene diagnosticata con molto ritardo, quanto ormai si è in fase metastatica. Una situazione che rende vano l'intervento chirurgico, rendendo necessario il ricorso al trattamento con gli analoghi della somatostatina.
 
Nei casi di malattia in progressione la medicina di precisione in ambito medico-nucleare è risultata essere una delle armi più efficaci, proprio attraverso la terapia con radioligandi. Una terapia in grado di individuate e colpire insieme le cellule tumorali, distinguendole selettivamente da quelle sane, senza danneggiare queste ultime.
 

Le più lette