L'Assessore Alessandra Zedda ha ricevuto ieri nella sede dell’Assessorato il neo Presidente della Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, Fasi, Bastianino Mossa.

"I nostri conterranei in Italia e all'estero rappresentano una delle risorse del tessuto socio economico dell'Isola - ha detto l’esponente della Giunta Regionale - per quanto pienamente integrati nei territori di residenza, continuano ad esprimere le peculiarità e le specialità della nostra Isola. Attraverso la loro professione, i ruoli rilevanti assunti e le iniziative messe in campo, costituiscono la varietà della Sardegna e contribuiscono ad affermarne la bellezza e i valori più profondi".

Durante l'incontro con il rappresentante dell’organismo che raggruppa 70 circoli degli emigrati dislocati su 10 regioni e 45 province, sono state approfondite le principali linee di interesse della Regione per consolidare la rete dell’emigrazione in un’ottica di promozione e cooperazione socioeconomica dell’Isola e delle sue eccellenze.

“I sardi che vivono altrove ma che mantengono un legame stretto con la propria terra - ha sottolineato l'assessore - sono un patrimonio di competenze e di formazione da cui possiamo trarre vantaggio, ambasciatori della Sardegna nel mondo”.

In questo senso con la Fasi saranno realizzati accordi e Protocolli per consentire alle comunità di sardi in Italia di strutturarsi come veri e propri ‘agenti di sviluppo nei territori’ per una ricaduta efficace in termini economici per la Sardegna.