Cagliari. Allerta per la presenza del ragno argia presso la scuola di via Garavetti

Dopo la comunicazione relativa alla pianificazione di una disinfestazione per la giornata di venerdì 22 ottobre, arriva la notizia che la Scuola primaria Via Garavetti verrà chiusa per consentire l'intervento finalizzato a scongiurare il rischio connesso alla presenza del ragno argia nella zona antistante campetti confinanti col Tennis Club. Il provvedimento del primo cittadino, Paolo Truzzu, che determina lo stop di 48 ore delle lezioni, segue alla chiusura di altre due scuole, in questo caso dovuta alla presenza di alcuni casi di scabbia.

Cagliari. Firmato protocollo d'intesa tra il Comune e la Federazione Italiana Scherma

Siglato nella mattina di oggi un Protocollo di Intesa tra il Comune di Cagliari e la Federazione Italiana Scherma. Obiettivo dell'accordo, quello di confermare il capoluogo sardo come City Partner della FIS. A firmare il documento è stato il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu che ha ricevuto nel suo ufficio, al secondo piano del Palazzo Civico di via Roma, il Presidente nazionale della Federazione, Paolo Azzi. Il numero uno federale è stato accompagnato dal Presidente del Comitato regionale Sardegna, Gianmarco Tavolacci e da Maurizio Fuccaro del comitato organizzatore dei Campionati italiani under 23 di Scherma. Quella di Cagliari non è stata certo una scelta casuale, visto che la Federazione Italiana Scherma ha deciso di scommettere sul capoluogo sardo anche per il futuro. Con il Protocollo, infatti, i rapporti con l'Amministrazione comunale verranno rafforzati in vista di numerose iniziative che sono già in cantiere. A cominciare dai Campionati italiani under 23 di Scherma che sono in programma dal 26 al 28 novembre 2021 in città, ma anche in prospettiva, con Cagliari che sarà tra le città candidate ad ospitare, nel marzo 2023, i mondiali giovanili. Occasione da non perdere, secondo il primo cittadino Paolo Truzzu, considerato che i Campionati italiani porteranno in città oltre ottocento atleti provenienti da ogni regione italiani, ai quali si aggiungeranno tecnici, arbitri e accompagnatori.

“Il turismo sportivo – ha confermato il Sindaco – è stato uno dei primi a ripartire e noi ci stiamo specializzando nell'ospitare eventi internazionali in diverse discipline. Abbiamo in programma di completare un villaggio sportivo che si presti a questo tipo di manifestazioni, il tutto per uno sviluppo sempre migliore della nostra città”.

“Da competizioni come quella in programma a fine novembre a Cagliari – ha aggiunto Paolo Azzi – arriveranno i componenti della squadra Azzurra del futuro e per questo ci fa piacere che una manifestazione così importante si svolga in Sardegna. C'è un bel fermento attorno alla scherma nell'Isola e noi vogliamo alimentarlo”.

All'incontro di questa mattina hanno preso parte anche gli Assessori comunali allo Sport, Andrea Floris e alle Attività Produttive e Turismo, Alessandro Sorgia.

Cagliari. European Jazz Expo: successo di pubblico

Sul palco dell'Euopean Jazz Expo Dave Holland e John Scofield hanno dato vita a un coinvolgente duetto tra contrabbasso e chitarra. Una sintesi di due differenti cammini musicali. Da "Memorette" a "Home coming" , "Icons" , "Mr B", hanno deliziato il numerosissimo pubblico, in un magnifico crescendo composto da virtuosismo e esperienza, l'essenza del Jazz. A seguire i giovani Butcher Blues, band americana radicata a Richmond in Virginia. Un sound fatto da tanta sperimentazione e da quella cultura multietnica tipica del sud degli stati uniti. Dietro le quinte invece ai nostri microfoni abbiamo intervistato Massimo Palmas, direttore artistico del festival, facendo il punto della situazione sul jazz in Sardegna.

Cagliari. Al via il progetto “Sport di Squadra” strumento per l'inclusione e pari opportunità

Si chiama “Sport di squadra” e la sua finalità principale é l'inclusione sociale. E' il progetto promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e sostenuto convintamente dal Comune di Cagliari che fino ad aprile 2022 coinvolgerà 280 studenti di 3-14 anni, ma anche universitari, coniugando l'attività motoria ai temi delle pari opportunità e della formazione. “Lo sport è cultura”, ha sottolineato l'assessora Rita Dedola. E in anche questo delicato momento in cui l’attenzione alla salute e la sicurezza dei cittadini sono prioritarie, puntare sui più giovani è un gesto di speranza e fiducia nel futuro. “Dopo aver passato momenti di esclusione, perché ciascuno di noi si è dovuto auto-escludere per proteggere la salute propria e degli altri, adesso più che mai lo sport serve per recuperare il tempo perso”.

“Il Comune di Cagliari – ha aggiunto la rappresentante della Giunta Truzzu, titolare dell'Istruzione e Pari opportunità - si sta molto impegnando con l'Assessorato allo Sport, con l'assessore Floris in questo momento, ma il sindaco Truzzu in prima battuta, per promuovere lo sport. Non solo all'interno delle scuole, ma anche all'esterno. E il progetto “Sport di squadra”, ricalca in maniera perfetta quest'obiettivo”.

All'incontro con la stampa di questa mattina anche Andrea Lobina. “Sport di squadra – ha precisato il presidente Aics – non è un progetto teorico, ma concreto e già finanziato dal Miur per il quale l'Associazione Italiana Cultura Sport mette a disposizione l'infrastruttura progettuale e quella operativa”. Con lui Federica Iecle, dirigente scolastica Istituto “Giusy Devinu” che ha aderito al progetto assieme alla direzione scolastica “Is Mirrionis”. Per i plessi “Collodi”, “Italo Stagno” e “San Michele”, 9 classi coinvolte, la responsabile del progetto è Monica Zedda. Nelle scuole dell’infanzia via Brianza e via Serbariu nel percorso educativo e inclusivo sono coinvolte 5 classi. Dopo la famiglia e la scuola, lo sport è in grado di abbattere barriere e disuguaglianze, formare società di persone consapevoli, attente a ciò che ci circonda. “Anche per noi universitari – ha detto Elisa Melis, referente degli studenti universitari che affiancheranno gli operatori Aics durante lo svolgimento del progetto – lo sport è molto importante, sia per rafforzare i rapporti sociali, che come valvola di sfogo per migliorare le attività di studio”.

“Il punto nodale del progetto – ha concluso l'assessora Dedola - sviluppa quelli che poi sono gli obiettivi dell'Agenda 2030, con riferimento al Patto educativo con le scuole e al Patto formativo con i giovani universitari”. Il ché porta ad una “condivisione” e “co-progettualità” fra associazioni sportive, studenti, scuole ed enti pubblici, “per combattere la povertà educativa e la dispersione scolastica”.

Cagliari. Conclusa a Marina Piccola la 3a prova del campionato zonale di Windsurf Techno 293

Si é conclusa a Marina Piccola la terza prova del campionato zonale di Windsurf Techno 293. Il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu e l'Assessore comunale allo Sport, Andrea Floris, hanno partecipato alla cerimonia di premiazione che si è tenuta domenica 17 ottobre 2021 al Windsurfing Club di Cagliari.

“I complimenti sono doppi – ha commentato il primo cittadino del capoluogo isolano – perché è più difficile riconfermarsi che vincere e per l'attività del circolo che avvia i giovani verso valori assolutamente positivi. Stiamo lavorando per trasformare questo magnifico angolo della città, affinché possa offrire una qualità ancora più elevata a chi lo vive e pratica sport”.

Il Sindaco Truzzu, prima dell'inizio della premiazione, ha voluto consegnare un riconoscimento al circolo da parte dell'Amministrazione, per essere la prima scuola di vela in Italia, così come l'aveva già riconosciuta la Federazione Italiana Vela nel 2020. Cagliari, infatti, si conferma sempre più protagonista degli sport velici offrendo agli addetti ai lavori e agli appassionati, un golfo che si presta per la maggior parte di sport nautici. Ne sono la conferma i numeri che hanno riguardato anche quest'ultima manifestazione con le gare che hanno fatto registrare ottimi risultati. Tre regate per categoria che hanno coinvolto settantacinque regatanti provenienti da tutta la Sardegna, il tutto condito, oltre che dalla sana competizione, anche dalla voglia di stare insieme e condividere una giornata di sport e festa. Soddisfatto anche il presidente del Windsurfing Club Cagliari, Andrea Caproni che ha accolto con grande emozione la targa consegnatagli da Paolo Truzzu. “I ragazzi e i giudici – il suo commento – sono stati bravissimi a confezionare due splendide giornate di sport e divertimento”.

Cagliari. Al via i lavori dell'Assemblea Nazionale di Lady Chef

Hanno preso il via a Cagliari i lavori dell'Assemblea Nazionale di Lady Chef. Un'occasione di confronto che l'Associazione Cuochi della sezione di Cagliari e Sud Sardegna ha organizzato tra il capoluogo sardo, Quartu Sant'Elena e Orroli dal 18 al 20 ottobre 2021 e che, questa mattina, è stata presentata alla MEM – Mediateca del Mediterraneo. L'Assessore alle Attività Produttive e Turismo del Comune di Cagliari, Alessandro Sorgia, ha aperto nel pomeriggio di oggi i lavori del Convegno “In cucina con le Lady Chef”.

“Questa – ha sottolineato Sorgia davanti ad una platea di centocinquanta Lady Chef provenienti da tutte le regioni d'Italia – è per noi, oltre che un'occasione piacevole di potervi ospitare nella nostra città, anche una grande opportunità di promuovere tutte le bellezze che Cagliari può offrire. Abbiamo un patrimonio importante che parte dal mare per interessare gli aspetti eno-gastronomici, culturali, ambientali e tanto altro ancora. E sarà per noi un grande piacere se, a conclusione dei lavori di questa Assemblea Nazionale, possiamo tornare a casa con un bel ricordo della Sardegna e con la voglia di tornare a far visita a Cagliari”.

In questo senso, tutto il gruppo delle Chef ha avuto l'occasione di girare la città e di scoprire i luoghi più suggestivi di Cagliari, per poi concentrare i lavori nella Passeggiata Coperta del Bastione dove è stata realizzata la foto ricordo di gruppo.

Cagliari. Il Palazzo Comunale sorge alla Manifattura grazie a Sardegna Teatro

Un’opera nata e disfatta in un battito di ciglia. Il progetto che l’artista francese Olivier Grossetête ha realizzato alla Manifattura, ha lasciato una scia di bellezza che resterà nella memoria dei cagliaritani. Grossetête, noto in tutta Europa per i ponti sospesi e le costruzioni monumentali fatti con cartone e materiali di riciclo, ha omaggiato la città realizzando il palazzo del Municipio di Cagliari: un prototipo del palazzo di città a grandezza quasi reale. Ad aiutarlo nella realizzazione c’erano decine di volontari che hanno risposto all’invito dell’artista. Addosso una maglietta rossa e il proprio nome scritto con un pennarello. I lavori sono cominciati giovedì 14, lo stesso giorno, il progetto è stato messo in piedi. L’opera, come un mandala, ha avuto vita breve e, alle 16 di ieri era, già cominciata la dismissione insieme agli stessi costruttori. In particolare, Grossetête ha realizzato la sua idea attraverso le direttive del recupero e della riappropriazione, scegliendo materiale di scarto: scatole di cartone ma anche carta riciclata come multe e lettere di rigetto. Palazzo Baccaredda è stato costruito insieme con molti volontari che hanno aderito e dalle stesse mani dell'ideatore francese che ha disegnato e realizzato con cartone e nastro adesivo. Il luogo prescelto, la Manifattura Tabacchi, sede di Sardegna Ricerche, è stato individuato dopo aver scartato l’idea iniziale di realizzare il progetto di Sardegna Teatro in Piazza Del Carmine dove invece è stata autorizzata la manifestazione contro i GreenPass dal Comune . L’energia e l'entusiasmo dei partecipanti, hanno fatto sì che il progetto fosse ultimato venerdì e gli ultimi mattoni fossero aggiunti a sera inoltrata. La struttura è stata sollevata dalle braccia dei partecipanti e utilizzando funi e contrappesi. Un autentico progetto di simbolismo architettonico, durato poco più di 24 ore: la bellezza dell’arte effimera.

Korus

Cagliari. Bastione azzurro per la Giornata mondiale della consapevolezza sul lutto in gravidanza

Il Bastione si illumina di azzurro, uno dei colori dell'Associazione “CiaoLapo”. Si tratta del segno più tangibile della sensibilizzazione sulla Giornata mondiale della consapevolezza sul lutto in gravidanza, dopo la nascita (Babyloss Awareness Day), fissata per il 15 ottobre. Per questo l'Amministrazione Comunale ha aderito alla campagna non solo illuminando il Bastione, ma ospitando oggi nella sala consiliare la presentazione delle iniziative promosse dalla sezione isolana dell'Associazione “CiaoLapo”. All'incontro con la stampa hanno preso parte il Presidente del Consiglio Comunale, Edoardo Tocco, la Presidente della Commissione Pari Opportunità, Stefania Loi, la referente per la Sardegna di “CiaoLapo”, Maria Gemma Di Maggio e la psicologa Gisella Congia. Le attività si sensibilizzazione su un fenomeno che in Italia interessa il 15% delle gravidanze, non si fermano alla luce azzurra sul Bastione perché sono in tanti ad essere stati toccati da questo lutto e che ora cercano delle risposte. Fondamentale trovarle negli affetti più cari ma non solo e allora Associazioni come “CiaoLapo” cercano di fare la loro parte, ancora meglio se appoggiate e sostenute dalle istituzioni. Il Comune di Cagliari, nel puntare ad una calendarizzazione anche nel capoluogo sardo della Giornata, metterà in campo tutte le risorse possibili per fare la sua parte.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module