Banner Athlon

Scuola. Manifestazione contro il decreto legge 36 davanti alla sede della Regione

In evidenza Scuola. Manifestazione contro il decreto legge 36 davanti alla sede della Regione
I contenuti del decreto legge 36, riguardante le misure per l'attuazione del Pnrr rivolte a scuola e università, sono alla base dello sciopero indetto dalle sigle Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams, che ha visto coinvolti, questa mattina, diversi docenti sardi davanti alla sede della Regione in viale Trento. Alla base della manifestazione la richiesta di più attenzione per il comparto in generale e per tutte le problematiche che affliggono le scuole della Sardegna. In particolare, tra le maggiori preoccupazioni dei sindacati, quella della dispersione scolastica, che nell'isola ha raggiunto percentuali molto significative, cui si aggiunge il problema del dimensionamento delle autonomie scolastiche e quello del sostegno per i più fragili. Diverse anche le critiche sull'operato della Giunta Regionale che, come sostengono le sigle sindacali coinvolte, avrebbe trascurato temi fondamentali quali il diritto allo studio e la complessiva qualità del sistema scolastico. In definitiva, in base a quanto asserito dai sindacati, il decreto legge 36 - oggetto del contendere - causerebbe serie conseguenze al già malato sistema scolastico, con evidenti ricadute per tutto il personale coinvolto e per gli stessi studenti.
Ultima modifica ilLunedì, 30 Maggio 2022 14:33

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module