E' stato sottoscritto questa mattina, nella sede dell’assessorato regionale del Lavoro, tra l’assessore Ada Lai e le organizzazioni sindacali, un verbale d’accordo per la concessione e il rinnovo degli ammortizzatori sociali in mobilità in deroga.

A beneficiarne le lavoratrici e i lavoratori in mobilità, già dipendenti delle aziende dell’Area di crisi riconosciute come complesse per l’anno 2023.

“E’ in corso di pubblicazione il decreto interministeriale firmato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Ministro dell'Economia e delle Finanze - ha annunciato a tal proposito l’assessore Lai - che prevede la ripartizione delle risorse tra le regioni, a valere sul Fondo sociale per l’occupazione e la formazione. Alla Sardegna sono stati assegnati oltre 9 milioni di euro per la concessione dei sostegni al reddito. Non appena il decreto di assegnazione delle risorse sarà pubblicato, la Regione aprirà i termini dell’Avviso per la presentazione delle istanze per il godimento dell’indennità per 514 beneficiari della misura. L'istruttoria - precisa l’esponente della Giunta regionale - sarà effettuata a sportello. L’obiettivo della Regione è quello di assicurare un trattamento economico dignitoso in grado di soddisfare le basilari esigenze familiari”.

Intanto, prevista per mercoledì 26 aprile un’altra riunione con le organizzazioni sindacali per fare il punto della situazione sulle aree di crisi industriale complessa e i relativi problemi occupazionali. 

Le più lette