La Regione, attraverso la sua agenzia ASPAL, ha appena pubblicato un avviso che mette a disposizione 500 mila euro per 84 tirocini che saranno attivati negli uffici giudiziari, sedi di Cagliari, Sassari, Lanusei, Tempio, Nuoro, Oristano.

In particolare, 55  i tirocini nella Corte d'Appello di Cagliari (nel dettaglio: Cagliari 22, Cagliari Tribunale/Ufficio di Sorveglianza 3,  Lanusei 2, Oristano 5, Sassari 13, Nuoro 5, Tempio Pausania 5) e 29 invece quelli che saranno attivati nella Procura generale della Corte d’Appello di Cagliari (nel dettaglio: Cagliari 13, Lanusei 1,  Oristano  3, Sassari 7, Nuoro 3, Tempio Pausania 2).

I giovani sardi che svolgeranno un tirocinio negli uffici Giudicanti e in quelli Requirenti del distretto della Corte d’Appello di Cagliari potranno conoscere dall’interno il funzionamento degli uffici giudiziari. 

Il tirocinio, che avrà una durata di 6 mesi, eventualmente prorogabile di altri 6 mesi, non costituisce un rapporto di lavoro per cui  non prevede alcuna forma di retribuzione, ma esclusivamente una indennità. A ogni tirocinante, per il quale viene attivato un progetto di tirocinio sarà erogata un’indennità mensile di 450 euro al mese. Per partecipare è necessario avere una laurea in materie giuridiche, economiche e umanistiche, un’età massima 35 anni, il domicilio in Sardegna e lo status di disoccupazione ai sensi della Legge 150. Più precisamente, i tirocini giudiziari sono destinati esclusivamente ai laureati in materie giuridiche ed economiche, mentre i tirocini che verranno attivati presso il Tribunale di Sorveglianza di Cagliari sono rivolti ai giovani laureati nelle Classi di Laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione e in Scienze e Tecniche Psicologiche.

Per i dettagli su requisiti e modalità di presentazione delle domande, che potranno  essere presentate solo attraverso il portale Sardegna Lavoro,  dalle ore 10 di lunedì 23 gennaio alle 14 di lunedì 6 febbraio, si può consultare l’avviso pubblico.