Cagliari. European Jazz Expo: successo di pubblico

Sul palco dell'Euopean Jazz Expo Dave Holland e John Scofield hanno dato vita a un coinvolgente duetto tra contrabbasso e chitarra. Una sintesi di due differenti cammini musicali. Da "Memorette" a "Home coming" , "Icons" , "Mr B", hanno deliziato il numerosissimo pubblico, in un magnifico crescendo composto da virtuosismo e esperienza, l'essenza del Jazz. A seguire i giovani Butcher Blues, band americana radicata a Richmond in Virginia. Un sound fatto da tanta sperimentazione e da quella cultura multietnica tipica del sud degli stati uniti. Dietro le quinte invece ai nostri microfoni abbiamo intervistato Massimo Palmas, direttore artistico del festival, facendo il punto della situazione sul jazz in Sardegna.

Cagliari. Tamponi Covid-19 gratis e green pass alla Stazione FS di piazza Matteotti

Il Comune di Cagliari continua a sostenere il punto tamponi COVID-19 alla Stazione FS di piazza Matteotti. L'idea, è quella di “offrire un servizio completamente gratuito e l'opportunità a tutti coloro che per motivi di salute o per scelta non fanno il vaccino, di ottenere il green pass ormai richiesto per lavoro e moltissime altre attività”. Resterà aperto sino al 31 dicembre 2021 nelle giornate di lunedì, martedì, giovedì e sabato dalle 9 alle 14, mercoledì e venerdì dalle 14 alle 19 (domenica chiuso). Nato in collaborazione con Croce Rossa Italiana, Ats e RFI – Gruppo Ferrovie dello Stato che ha messo a disposizione gli spazi, il Punto risponde alle esigenze di tutti i cittadini, anche non residenti che si recano a Cagliari per lavoro, studio, visite mediche o anche semplicemente per turismo. Soprattutto, incontra le necessità di “soggetti fragili che magari oggi non sono nelle condizioni di poter fare il vaccino e vogliono portare avanti la loro vita sociale”, ha spiegato il sindaco Paolo Truzzu. “Pensiamo ai giovani sportivi che non possono vaccinarsi – ha aggiunto Truzzu - e che si allenano tre volte settimanalmente. Per i tamponi occorre pagare circa 100 euro al mese”. Il rischio è dunque quello di “escludere una serie di soggetti dalle attività sociali”. Con l'obiettivo primario di “contenere l'ulteriore diffusione del Coronavirus,e salvaguardare la salute dei cittadini”, ha detto l'assessore Andrea Floris responsabile della Protezione Civile, tramite l'Azienda ATS del SSR il Comune di Cagliari garantirà perciò sino alla fine dell'anno la fornitura dei kit per l'effettuazione dei tamponi rapidi antigenici alla Croce Rossa Italiana. “Il green pass sarà rilasciato a chi ne farà richiesta entro circa un'ora dal tampone. Arriverà direttamente sul telefonino dell'interessato“, ha specificato Fernanda Loche. Per il risultato del tampone certificato dal medico basteranno invece una quindicina di minuti. Come sempre, per fare il test occorre registrarsi compilando in loco la modulistica messa a disposizione dalla CRI almeno 30 minuti prima dell'orario di chiusura del Punto tamponi. “Non possono farlo le persone sintomatiche”. L'invito da parte del sindaco Truzzu resta sempre e comunque quello di vaccinarsi.

Blue Tongue. La battaglia di Silvio Piras

Ad oggi l'attenzione dedicata al problema dei focolai sparsi per il territorio non è commisurata alla gravità della situazione. L'epidemia di Lingua Blu miete, giorno dopo giorno, diverse vittime. Interi capi di bestiame coinvolti, con effetti devastanti per il comparto agro-pastorale e dell'allevamento. In Sardegna ad oggi si contano oltre 700 focolai che interessano circa 235 mila capi, 20.431 dei quali presentano sintomi, mentre oltre 1.600 sono morti. Un problema molto serio che rovina la vita di tante persone, impegnate quotidianamente nella battaglia contro un male difficile da contenere. Una di loro é Silvio Piras. Lo abbiamo intervistato per capire meglio cosa sta succedendo (intervista a cura di Kevin Lai).

Cagliari. Visita ai ragazzi di "Casa Futuro"

Martedì 28 settembre siamo andati a trovare i meravigliosi ragazzi dell’associazione Codice Segreto Onlus, parte della Fondazione Domus de Luna, nella loro accogliente "Casa Futuro". Una casa particolare, nel cuore di Pirri, che ospita ragazzi con disabilità, ai quali viene rivolta tutta l'attenzione necessaria per migliorare le loro abilità, aiutandoli a migliorare l'autonomia nel contesto di vita quotidiana. Ad accoglierci Marianna, che ci ha spiegato tutti i lavori e le attività che si svolgono all'interno della casa, rispondendo alle nostre domande nella video intervista che pubblichiamo (editing di Kevin Lai).

Daniele Cardia

“The Secret Island – A Sardinian Journey”, la cultura diventa un gioco con un viaggio alla scoperta dell'isola

Si è svolta questa mattina alle ore 11.00 sulla piattaforma Zoom – in diretta da La Fabbrica delle Gazzose di Mogoro - la conferenza stampa di presentazione di “The Secret Island – A Sardinian Journey”, la nuova “avventura grafica” per smartphone e tablet iOS e Android che permette di “viaggiare” attraverso i musei e i siti archeologici dell'Isola - nell'ambito del progetto “Memory Wefts” promosso dall'ATI TRAMAS e finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna (POR FESR Sardegna 2014-2020). “The Secret Island – A Sardinian Journey” consente un viaggio alla scoperta dell'Isola attraverso l'esplorazione di siti archeologici e musei , grazie all'utilizzo della tecnologia. Un itinerario pensato in forma di “gioco” dove la protagonista, Daniela, per ritrovare la nonna Felicita affronta una serie di incontri e di “prove”, partendo da Mamoiada, passando per Ottana e la Chiesa di San Nicola, poi Cabras con i “Giganti” di Mont'e Prama, l’Area archeologica di Cuccurada a Mogoro e il Nuraghe Losa di Abbasanta, il Pozzo Sacro di Santa Cristina a Paulilatino e infine la Necropoli di Anghelu Ruju ad Alghero. Il percorso dell'eroina nel cuore della Sardegna disegna una mappa di alcuni luoghi significativi, densi di memoria e di storia, tra vestigia d'età nuragica e prenuragica – dalle torri di pietra simbolo di una antica civiltà alle Domus de Janas, alle architetture legate al culto delle acque: il volto nascosto dell'Isola, con i suoi “tesori” e il “mistero” di popoli e culture con i loro riti e i loro saperi, i suoni arcani di una lingua tramandati nei secoli, scolpiti nel paesaggio e nelle “radici” della toponomastica. “The Secret Island – A Sardinian Journey” diventa così la “chiave” per accedere a una Sardegna meno conosciuta, oltre la bellezza delle coste, di spiagge incantate, di acque cristalline tra il profumo del lentisco e i colori della macchia mediterranea: un invito ad “avventurarsi” in un viaggio nel tempo, tra i monumenti e i reperti del passato e i miti e le leggende dell'immaginario popolare. Tra le figure emblematiche – accanto alle sculture dei “Giganti” - anche sa Filonzana” e sos Mamuthones, appartenenti al folklore e alla tradizione del “Carnevale” barbaricino. L'iniziativa - con concept e soggetto di Lara Melis e Ismaele Marongiu, che firmano anche la sceneggiatura insieme con Andrea Assorgia (artefice del Game Design) e con il contributo prezioso degli “sviluppatori” Marco Bianchi, Giacomo Donato e lo stesso Andrea Assorgia – è il frutto di un lavoro di squadra, con il coinvolgimento di Noemi Lepori (Background lineart), Manuela Galletta (Background painting & props) anche production manager dell'avventura grafica, Stefano Puddu (Character design & animazioni), oltre che della Game Maker Academy, mentre le musiche sono di Mebitek. Progettato per smartphone e tablet iOS e Android, “The Secret Island – A Sardinian Journey” da oggi é disponibile in rete e punta a incuriosire e attrarre in particolare le giovani generazioni, cresciute nell'era digitale abituate a confrontarsi quotidianamente e interagire con strumenti informatici, proponendo in forma ludica contenuti legati alla cultura e alla storia, e in particolare al ricco patrimonio archeologico dell'Isola. Il percorso è costellato di link, come delle “porte” attraverso cui è possibile compiere una visita “virtuale” in siti e musei: un modo ulteriore per avvicinarsi alla conoscenza di antiche civiltà, scoprire la cultura materiale, le abitudini, l'abilità di costruttori e artisti, come dei riti apotropaici che segnano il risveglio della natura – con le inquietanti e evocative “maschere” ispirate al ciclo delle stagioni e al tempo della vita, legate mondo agropastorale. La cultura diventa un “gioco” da ragazzi, con la possibilità di divertirsi e vivere insieme a Daniela le emozioni di un avventuroso viaggio in Sardegna, e con lei soffermarsi ad ammirare l'architettura romanica di San Nicola o esplorare le Domus de Janas, passeggiare tra i nuraghi o interrogarsi sul significato dei “Giganti” e volendo “dialogare” o meglio “interfacciarsi” sui social media con Insopportabile (esperto e influencer della rete). . “The Secret Island – A Sardinian Journey” é inserito nel progetto “Memory Wefts”, promosso dall'ATI TRAMAS, formato dalle compagnie Teatro Tragodia e L'Effimero Meraviglioso e dalla Ditta Luigi Spano Service e realizzato in collaborazione con Fainas.

Cagliari. Manifestazione per il diritto alla salute

Coordinati dalla Rete Sarda - Difesa della Sanità pubblica, che riunisce i comitati impegnati nella lotta per il mantenimento dei presidi ospedalieri e dei medici di base nei territori, sono giunti questa mattina nel capoluogo numerosi manifestanti per rivendicare il diritto alla salute. Partiti dalla Basilica di Bonaria hanno raggiunto il palazzo del Consiglio Regionale per richiamare l'attenzione della politica sarda. Presenti numerosi sindaci dei territori più colpiti dalla crisi del sistema sanitario regionale. La loro richiesta é chiara: avere accesso alle cure, con presidi adeguati sui territori, soprattutto quelli più interni e isolati. La stato della sanità sarda é stato definito come molto critico e paralizzato. Una situazione che richiede misure urgenti da parte della politica regionale. Nel video le interviste curate da Kevin Lai e Antonello Lai.

Cagliari. Settimana Europea della Mobilità

Escursioni a piedi e sulle due ruote alla scoperta della città e dei suoi parchi, webinar, incontri a tema, installazioni sonore e laboratori. Sono questi gli ingredienti principali della Settimana Europea della Mobilità. L'iniziativa, che si svolgerà a partire da giovedì 16 sino a mercoledì 22 settembre, coinvolge tutta la Città Metropolitana di Cagliari ed é finalizzata a favorire la diffusione di una mobilità pulita e a basso impatto per gli spostamenti quotidiani. Anche per questa edizione, l'Amministrazione Comunale di Cagliari ha scelto di aderire alle diverse iniziative previste, promosse dalla Città Metropolitana, in linea con la strategia di Palazzo Baccredda.

“La SEM quest'anno coincide con l'approvazione del Piano Strategico della CdM - ha infatti sottolineato il primo cittadino Paolo Truzzu - oltre a disegnare soluzioni particolarmente interessanti per ciò che concerne il settore mobilità, sarà da stimolo forte e proposta alla Regione Sardegna sullo sviluppo del sistema del trasporto pubblico. Uno degli assi strategici più importanti e forse quello che ha avuto più successo – ha ricordato il sindaco Truzzu – è quello legato al potenziamento della metropolitana leggera, con il collegamento dei 17 Comuni per garantire l'accessibilità e gli spostamenti dagli altri centri verso il Capoluogo di regione e viceversa. Per Cagliari significherebbe inoltre ridurre l'ingresso di circa 70mila auto al giorno in città. Il secondo indirizzo strategico riguarda invece la creazione di un “Anello verde” in tutti i 17 Comuni. Si coniuga perfettamente con i temi della mobilità, sostenibilità, salute e miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini".

Altro strumento di pianificazione fondamentale concernente il Comune di Cagliari é il PUMS - Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, già approvato dalla Giunta Comunale. È invece in fase di elaborazione - come precisato da Truzzu - quello della Città Metropolitana.

“In questi giorni – ha infine annunciato infine il primo cittadino con lo sguardo puntato al tema salute - abbiamo fatto degli incontri con l'Università. Come Città di Cagliari aderiremo al progetto “Città del diabete” per promuovere l'attività fisica quale strumento per prevenire le malattie”. L'accordo sarà formalizzato nei prossimi giorni, ma ormai è chiaro che Cagliari ha messo in campo tanti strumenti e investimenti per incentivare e diffondere una mobilità urbana più attiva e a basse emissioni. Com'è chiaro il messaggio di questa 20a edizione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile e riassunto nello slogan “Muoviti sostenibile… e in salute“. Cioè rendere omaggio alle difficoltà che chiunque ha dovuto affrontare durante la pandemia di Covid-19 e invito a salvaguardare la propria salute attraverso “l'attività fisica e l'utilizzo della mobilità leggera per gli spostamenti in città”.

A ricordarlo anche Antonello Floris, consigliere metropolitano delegato alla Mobilità, che questa mattina ha presentato gli appuntamenti in programma da giovedì 16 a mercoledì 22 settembre. Insieme a lui, Stefano Mameli, direttore generale della Città Metropolitana di Cagliari, che ha rimarcato il coinvolgimento attivo di diversi centri, scuole e associazioni per la buona riuscita dell'evento. Quest'anno la SEM ospiterà al suo interno l'edizione numero 1 della Fancy Women Bike Ride, pedalata al femminile per sensibilizzare tra donne l'uso della bicicletta. Un evento nell'evento previsto per il prossimo 19 settembre in contemporanea in 150 città e capitali del mondo: la partenza per il Poetto è fissata alle 4 del pomeriggio da piazza Giovanni XXIII.

Cagliari. Operativo dal 10 settembre il nuovo call center del Comune di Cagliari

Consentire a cittadini e imprese di reperire più facilmente tutte le informazioni riguardanti servizi e attività del Comune di Cagliari, status delle proprie pratiche, o magari fare segnalazioni e anche reclami. Con quest'idea l'Amministrazione comunale ha sviluppato un nuovo sistema di call center che si aggiunge al numero 800 016 058 gestito dall'URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico, capace inoltre di offrire anche un servizio di richiamata in caso di indisponibilità dell’operatore. Operativo dalla giornata di venerdì 10 settembre 2021, con numeri 10 dedicati per le principali aree interesse, dalla cultura e spettacolo ai servizi demografici, mobilità e infrastrutture viarie, Polizia Locale, edilizia privata, politiche sociali, pubblica istruzione, igiene del suolo e ambiente, parchi e Suap. Attivato in fase sperimentale il nuovo servizio di call center si basa interamente su tecnologia VoIP, in linea con gli interventi di migrazione dei sistemi di telefonia dalla tradizionale modalità analogica a quella completamente digitale, e consentirà una gestione ottimizzata per l’accettazione e il monitoraggio delle chiamate. Con questa tecnologia, infatti è possibile gestire l’accettazione delle chiamate indipendentemente dall’ubicazione e tipologia del sistema di telefonia interna comunale perché veicolato tramite la rete in fibra ottica e le connessioni internet. Di seguito i numeri del nuovo servizio di call center:

Area cultura e spettacolo – informazioni su contributi, concessione spazi, musei, centri d’arte e cultura, biblioteche. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 12 e il pomeriggio di lunedì e mercoledì dalle 15,30 alle 17. Numero dedicato: 070 6774002

Area demografici – informazioni sul rilascio delle carte di identità. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09:00 alle ore 10:00. Numero dedicato: 0706774003

Area mobilità e infrastrutture viarie – informazioni su occupazioni suolo pubblico, toponomastica, pass ZTL e passi carrai. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 10. Numero dedicato: 0706774004

Area Polizia locale – informazioni su verbali redatti e notificati dal Servizio Polizia Locale di Cagliari; informazioni sulle modalità da seguire per l’inoltro delle richieste di archiviazione di preavvisi, per l’inoltro dei ricorsi ai verbali redatti per violazione alle norme del Codice della Strada e per i verbali amministrativi redatti per violazione alle norme extra Codice della Strada e ai regolamenti comunali;

informazioni su importi iscritti a ruolo su cartelle esattoriali, sgravi e richieste di rateizzazioni. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 12 alle ore 13. Numero dedicato: 0706774005

Area edilizia privata – servizio di ricerca pratiche, propedeutico alla compilazione delle richieste di accesso agli atti. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 10. Numero dedicato: 0706774006

Area politiche sociali – informazioni sui servizi ed iniziative a sostegno delle persone anziane. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 12. Numero dedicato: 0706774007

Area pubblica istruzione – informazioni sui servizi di asili nido, mensa e trasporto scolastico. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 11. Numero dedicato: 0706774008

Area igiene del suolo e ambiente – informazioni e segnalazioni sui servizi legati all’igiene del suolo ed ambiente ad eccezione di informazioni e segnalazioni riguardanti la raccolta dei rifiuti e la pulizia delle strade, per le quali è attivo già il numero verde 800 533122. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 11. Numero dedicato: 0706774009

Area parchi, verde e gestione faunistica – segnalazioni inerenti il verde comunale e segnalazioni inerenti animali randagi o animali che vivono nei parchi comunali. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 11. Numero dedicato: 0706774010

Area Sportello Unico Attività Produttive – informazioni sulle procedure di avvio a zero e trenta giorni, in conferenza di servizi e altre segnalazioni. Il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 12 alle ore 13. Numero dedicato: 800371500

Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module