Moda etica e sostenibile, riciclo e riuso. Sono i temi portanti del Vintage Day, l’iniziativa di IED che vede protagonisti, insieme agli studenti del corso di Fashion design, nove espositori di capi vintage, preloved, slow fashion e upcycling, ovvero le nuove tendenze della moda per una buona educazione verso la sostenibilità.

L’appuntamento è per sabato 18 maggio a partire dalle 9,30, quando la sede IED di viale Trento ospiterà gli espositori selezionati e i loro prodotti: Signora P, May Mask, Recyclerie, Effe Glamour Vintage, Instradavintage, Migda, Coquette box, Frida l'angolo vintage e Sinu-i. Con proposte che spaziano dall'abbigliamento ai complementi d'arredo, fino a una selezione di ricercate minuterie da borsetta e accessori di vario tipo, occhiali da sole, bijoux e borse. L’atmosfera sarà inoltre arricchita dalle selezioni musicali dei dj Andrea Tramonte e  Anastasiya Bogach.

A fare da cornice a un’iniziativa rivolta a tutti e con ingresso libero e gratuito, sarà uno dei luoghi più belli e meno conosciuti della città: il meraviglioso giardino botanico di Villa Satta, uno spazio vincolato dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, così come anche l’edificio stile liberty di inizio ‘900. Una nuova occasione per IED Cagliari di aprirsi alla città in una mattinata di incontro, dialogo e acquisti consapevoli. 

In programma anche un workshop a cura a cura degli studenti del corso di Fashion design dal titolo Just a vintage minute.

"Lo scopo del workshop – spiega la docente di Storia della Moda Alice Tolu - è stimolare i partecipanti, gli studenti e i visitatori, in un'attività che - con leggerezza - apre a una visione del vestire vintage o preloved inserita nel contemporaneo".

Gli studenti, divisi per gruppi, saranno a disposizione dei visitatori per una selezione degli abiti tra gli espositori, e per un progetto di styling. Ogni outfit avrà un tema concordato, e durante il workshop saranno effettuate delle riprese che daranno vita a vari reel di un minuto, proiettati a fine mattina in Aula Bilbao. 

Le più lette