Seconda giornata per l’European Jazz Expo in scena fino al 2 ottobre al Teatro Massimo di Cagliari.

Dopo la prima mondiale assoluta dedicata a Michel Petrucciani, il festival entra nel cuore della rassegna con un graditissimo ritorno, quello di Gianluca Petrella, trombonista tra i più acclamati della scena mondiale, che al Teatro Massimo sale sul palcoscenico principale, alle ore 19 di sabato 1 ottobre, con un sestetto eccezionale, ft. il sassofonista Soweto Kinch. 

Petrella è tra gli artisti più amati dalle platee, ha vinto per due anni consecutivi il celebre “Critics Poll” della rivista Down Beat, nella categoria “artisti emergenti”. In oltre venti anni di carriera ha collaborato con artisti di fama internazionale scrivendo, suonando e incidendo musica in maniera trasversale, dalla sperimentazione al mainstream. È universalmente riconosciuto per aver conquistato i festival internazionali più prestigiosi (da Montreal a Toronto, passando per Tokyo, Rio de Janeiro, Buenos Aires, Parigi, Londra, New Orleans) e per i lavori pubblicati dalle varie etichette discografiche (ECM Records, Blue Note, !k7, Ninja Tune). Cosmic Renaissanceè il suo progetto ispirato alla musica di Sun Ra, col quale ha già inciso tre lavori. Un progetto in cui il trombonista andrà in scena in questa prima esclusiva al Teatro Massimo insieme a Soweto Kinch, sassofonista, mc e produttore londinese.(Ore 19, M1, Gianluca Petrella, trombone/elettronica/moog; Soweto Kinch, sax altro sax/soprano/mc; Mirco Rubegni: tromba; Riccardo Di Vinci, basso elettrico; Federico Scettri, batteria/elettronica; Simone Padovani, percussioni)

Le più lette