La campagna di marketing sulle celebrazioni del 150° anniversario della nascita di Grazia Deledda é stata un successo. Sono ionfatti oltre 1 milione le visualizzazioni dello spot, tra Italia, Spagna, Francia e Germania, per veicolare la figura dell’unica donna italiana ad aver vinto il premio Nobel per la Letteratura.

In particolare, sono stati realizzati 5 video promozionali pubblicati all’interno di articoli digitali apparsi nelle più importanti testate dei quattro paesi europei. I video sono stati realizzati con spot brevi di 30 secondi, spot lunghi in sardo, spot lunghi in italiano, spot lunghi in inglese e spot lunghi in tedesco. Per spot lungo si intende un video della durata di 60 secondi.  Le visualizzazioni maggiori, dopo l’Italia, sono state quelle spagnole (300.000), seguite da quelle dei navigatori francesi (250.000) e, infine, dai lettori tedeschi (150.000).  Quasi la metà dei lettori ha visualizzato per intero il video.

Analizzando le performance tecniche della campagna, i risultati di visualizzazioni complete del video sono nettamente superiori ai benchmark di riferimento, sia in generale su qualunque industry sia nello specifico per il settore travel/promozione del territorio e comunicazione istituzionale.

Per quanto riguarda il target, c’è stata un’equa distribuzione tra uomini e donne nelle impressions, con un alto livello di istruzione e posizionati nella fascia di reddito più alta. Come interessi associati agli utenti, relativamente agli articoli letti, si evidenzia un’attenzione sopra alla media per gli argomenti delle news e la finanza, a testimonianza di un target alto e dinamico.

La campagna di promozione sui canali digitali è stata fortemente voluta dal Comitato Istituzionale delle celebrazioni deleddiane e rientra tra le iniziative previste nell’ambito del progetto “150 anni di Grazia. Una donna dei nostri tempi”, realizzato con il contributo della Provincia di Nuoro e della Regione Autonoma della Sardegna.

Per l’Amministratore Straordinario della Provincia di Nuoro, Costantino Tidu, “i risultati della campagna sono rilevanti perché attraverso il marketing digitale la figura di Grazia Deledda ha confermato di essere un attrattore culturale per l’intera Sardegna e di suscitare un forte interesse anche in altri paesi europei”.

Soddisfatto anche Anthony Muroni, direttore artistico delle celebrazioni deleddiane, per il quale “siamo entrati nella fase conclusiva di un programma imponente che non ha trascurato nessuno strumento, neppure quello del mondo digitale, per promuovere a livello nazionale e internazionale un’autrice unica nel suo genere. Entro la fine dell’anno si svolgeranno gli eventi internazionali negli Stati Uniti, a Bruxelles, Atene, Stoccolma e in Qatar in occasione dei mondiali di calcio”.