Durante il mese di agosto a Cabras si é registrato un boom di visitatori (+8%) e di incassi (+18%).

In particolare, nei primi otto mesi del 2023 i visitatori hanno fatto registrare un +22%, mentre per gli incassi il dato é +24%, rispetto allo scorso anno.

Se il primo semestre 2023 aveva già evidenziato un trend in crescita costante, i numeri legati ad accessi e incassi al Museo civico e nei siti gestiti dalla Fondazione Mont’e Prama raccontano di un mese di agosto che ha fatto segnare nuovi record di incassi. Di fatto, nel mese appena trascorso i biglietti staccati complessivamente sono stati 31.851, l’8% in più dello scorso anno (+6% rispetto all’ultimo anno pre-pandemia), con un incasso di oltre 145 mila mila euro, in crescita del 18% rispetto all’agosto 2022 (+22% rispetto al 2019).

Positivo anche il dato relativo ai primi otto mesi dell’anno: al 31 agosto erano 120.063 i biglietti staccati tra il Museo civico, l’antica Città di Tharros, la torre di San Giovanni, il sito di Mont’e Prama e l’ipogeo di San Salvatore, contro i 98.497 dello scorso anno (+22%): in questo caso incassi in crescita del 24% rispetto al 2022 e del 14% rispetto all’ultimo anno pre-pandemia.

Numeri importanti, che confermano l’attenzione dei visitatori per la storia antica e le proposte del Parco archeologico naturale del Sinis.

Le più lette