BANNER 300X250

Siliqua. Incidente sulla 130, grave un 37 enne

E stato necessario l'intervento dell'Elisoccorso per trasportare il giovane conducente di un camion autospurgo, all'ospedale Brotzu di Cagliari. Il mezzo infatti é uscito fuori strada all'altezza del chilometro 32,500 della strada statale 130, in prossimità di Siliqua. Pare che il 37enne abbia perso il controllo dell'autospurgo, finendo contro il guard rail, per poi scivolare in un fossato. Il mezzo si é ribaltato, intrappolando all'interno il conducente. Per estrarlo dall'abitacolo é intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco di Iglesias e l'autogru del Comando Provinciale di Cagliari. Sul posto anche i Carabinieri, il personale medico del 118 e il personale Anas. Il traffico é stato deviato su strade provinciali e locali per consentire il recupero dell'autospurgo.

Maracalagonis. Abitazione in fiamme, tragedia sfiorata

E' accaduto questa mattina. Una madre di 70 anni con problemi di deambulazione, insieme a suo figlio, di 41 anni e costretto su una sedia a rotelle, sono rimasti imprigionati all'interno della loro abitazione mentre divampava un incendio. In particolare, i due erano nel soggiorno della casa, quando una scintilla, sfuggita dal caminetto, ha innescato l'incendio. In pochissimo tempo tutti gli ambienti si sono riempiti di fumo, mettendo in grande pericolo madre e figlio. La situazione non é sfuggita ai vicini di casa che hanno allertato i Carabinieri. Giunti sul posto i militari sono intervenuti entrando nell'abitazione e riuscendo a portare in salvo il figlio. Nello stesso tempo i Vigili del Fuoco sono riusciti a portare all'esterno l'anziana madre. Nonostante la paura, i due sono rimasti illesi, mentre un Carabiniere è stato accompagnato al Policlinico di Monserrato perché aveva inalato fumo. Alla fine l'incendio é stato domato dai Vigili del Fuoco e l'abitazione é stata messa in sicurezza.

Cagliari. Via Pessina: cede il manto stradale, voragine in mezzo alla strada

Questa mattina, la rottura di una tubatura dell'acqua ha causato il cedimento del manto stradale, aprendo una voragine in mezzo alla strada. Paura per una macchina che ha rischiato di essere inghiottita dalla buca ed è rimasta in bilico. A causa del cedimento la via è stata chiusa la traffico dalla Polizia Municipale. L'auto coinvolta è stata recuperata dai Vigili del Fuoco, mentre gli operai si sono attivati per riparare la tubatura dell'acqua e il manto stradale.

Emergenza incendi. Sardegna in fiamme con 28 incendi

E' stata una giornata molto impegnativa per Vigili del Fuoco e Corpo Forestale. Nella sola giornata di oggi gli incendi registrati nell'isola sono stati 28. Tra i più significativi, quello di Giorgino a Cagliari, che ha percorso una superficie di circa 2 ettari di vegetazione retrodunale e sterpaglie. Anche a Gesturi è scoppiato un vasto incendio in località "Pranu 'e sa Giara". Qui sono dovuti intervenire 3 elicotteri, tra cui il SuperPuma. L'incendio, che ha percorso una superficie di circa 10 ettari di terreno, ha richiesto l'intervento di varie squadre di soccorso. A Sassari, un incendio ha interessato la località "Palmadula. Impegnati 2 Canadair e due elicotteri per lo spegnimento dell'incendio che ha invece devastato le campagne di Paulilatino, in località "Giogufrau". Un altro incendio è divampato a Oniferi, località "Tanca manna", dove sono intervenuti 2 Canadair e 4 elicotteri. Anche a Torpè, località "Nuraghe san pietro", è dovuto intervenire un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Ala' dei sardi. L'incendio ha percorso una superficie di circa 3 ettari di oliveto e incolti. A Ballao è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Villasalto. Anche a Carbonia, località "Podere san vito", Sennariolo, località "Funtana selamare", Cuglieri, località "Sa tanca manna", sono intervenuti i mezzi aerei per domare le fiamme.

Santa Maria Coghinas. Trovato il corpo di una ragazza in un laghetto

I Vigili del Fuoco hanno recuperato questo pomeriggio il corpo di una giovane nel laghetto localizzato in località Li Caldani, non lontano dalle terme di Casteldoria. Ancora da chiarire cosa sia accaduto. In base ai primissimi rilievi la giovane, che passava qualche giorno di vacanza accampata con alcuni amici, si sarebbe buttata nel lago per un bagno notturno. Non vedendola tornare, sono stati gli stessi amici a lanciare l'allarme. Da qui l'intervento dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri che hanno avviato le indagini.

Emergenza incendi. Diversi roghi in tutta l'isola

Sono complessivamente 18 i roghi divampati in tutta l'isola, che hanno impegnato i mezzi aerei del Corpo Forestale. Tra quelli più significativi quello che si è verificato nel Comune di Uras, in località "Corti Clara". Qui è stato utilizzato anche un elicottero proveniente dalla base di Fenosu. Le operazioni di spegnimento hanno reso necessario l'impiego di altre 15 unità, tra Agenzia Forestas e Vigili del Fuoco. Interessata un'area di circa 1 ettaro. Altro importante intervento è quello che ha coinvolto l'agro di Aglientu, in località "Rena Maiori". Anche in questo caso è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo Forestale di Limbara. Limitata la superficie interessata, nonostante il forte vento. Anche a Torpè, a poca distanza del centro abitato, è dovuto intervenire un elicottero per le operazioni di spegnimento delle fiamme. Due gli ettari di terreno coinvolto.

Emergenza incendi. Fiamme in Gallura

Questa mattina i Vigili del Fuoco hanno dovuto impegnarsi non poco per domare le fiamme di due importanti incendi. Impegnati anche uomini e mezzi del Corpo Forestale, che hanno fatto ricorso a all'utilizzo di tre elicotteri. In particolare, un primo rogo ha interessato la località Stazzo Osseddu, nelle campagne di Berchidda. Un secondo incendio è invece scoppiato a Trinità d'Agultu, località Monti Firulesi, dove è intervenuto un elicottero proveniente dalla base di Limbara.

Villamassargia. Tragedia sfiorata per esplosione della bombola Gpl

Sarebbe stata la friggitrice la causa dell'incendio all'interno di un'abitazione del centro cittadino, che ha poi causato l'esplosione di una bombola Gpl. Le fiamme hanno reso necessaria l'evacuazione di tutte le case circostanti, abitate anche da anziani e bambini. La proprietaria dell'abitazione è rimasta lievemente intossicata dai fumi tossici sprigionati da arredi ed elettrodomestici. Fortunatamente, grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco, si è evitato il peggio. In particolare, lo spegnimento del rogo ha impegnato due squadre di pronto intervento provenienti da Iglesias e Carbonia. Sul posto sono intervenuti anche i soccorsi del 118.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module