BANNER 300X250

Cagliari. In arrivo la Festa Internazionale del Gusto 2021

Al via, da venerdì 18 e fino a domenica 20 giugno, la Festa internazionale del Gusto 2021. Un evento internazionale che parte dal capoluogo regionale, nell'elegante cornice di piazza Giovanni XXII e che vede protagoniste oltre 100 pietanze e prodotti preparati in formato cibo da strada. Oltre 70 gli espositori coinvolti, per consentire la degustazione e l'acquisto di prodotti, dalle 10 del mattino fino a mezzanotte. Inaugurazione alle 18 di venerdì, con con un'esibizione di ballo delle “carioca” brasiliane.

“Finalmente in città riprendono anche eventi come questo, legato al mondo delle sagre e delle fiere, sin troppo penalizzato dalle misure per contrastare la diffusione del Covid-19”.

A sottolinearlo é l'assessore comunale alle Attività produttive e del Turismo, Alessandro Sorgia, che questa mattina, durante la presentazione dell'evento, ha espresso “vicinanza piena a una delle categorie più penalizzate dalla pandemia”. Non sono mancati gli attestati di riconoscenza indirizzati a streetfooders, espositori e organizzatori di Invitas per avere scelto Cagliari quale città simbolo della ripartenza delle attività. Distribuita su una superficie di circa 8.000 metri quadrati, oltre il cibo da strada la Festa del Gusto 2021 di questo fine settimana vedrà protagonisti l'agroalimentare, con vere e proprie eccellenze come miele, olio extravergine, bottarga o tartufo sardo, e l'artigianato di Sardegna. Un'offerta gustosa e variegata, cucinata a vista nel pieno rispetto delle tradizioni. Non mancherà il maialetto sardo, le carni argentine e brasiliane, ma anche i primi piatti della cucina ligure come trofie al pesto. O la focacceria e deliziosi panini: da quelli targati USA, con maxi burger cotti a bassa temperatura, agli hot dog, ai locali brebei burger e la panzotteria pugliese. Dolci, bomboloni giganti, crepes, torroni e tanti altro ancora. Presente anche una variegata rappresentanza di produttori di birre artigianali. E, novità di questo 2021, il primo beer bus italiano, uno scuolabus sapientemente riadattato per contenere oltre 30 spillatrici che faranno incontrare le birre provenienti da tutto il mondo con le eccellenze selezionate dai mastri birrai sardi. La manifestazione seguirà scrupolosamente i protocolli anti-Covid, in particolare sul divieto di assembramento, distanziamento interpersonale, uso della mascherina e detersione delle mani. E dopo Cagliari é il turno di Sassari, Capoterra, Carbonia, Arzachena, Santa Lucia di Siniscola, Villasimius, Lotzorai, Muravera e Cannigione.

Gambero Rosso: Cagliari Città gastronomica 2021

Dopo aver dato vita al contest di cucina “L'Italia si gusta”, andato in scena nella giornata di venerdì 11 giugno, che ha visto coinvolti in modo particolare i ristoranti del quartiere storico di Marina, questa mattina Cagliari è stata premiata con il prestigioso riconoscimento "Città gastronomica 2021". Messo in palio ogni anno da Gambero Rosso, il premio é stato assegnato a Cagliari sulla base - come si legge nel sito dell'organizzazione - della sua "vitalità e capacità di dare vita nuove realtà ristorative, ma anche e soprattutto a tessere una trama di relazioni, collaborazioni, idee e progetti in grado di far crescere il panorama nel suo complesso. Un premio conquistato dalla una selva di ristoratori, cuochi, imprenditori, artigiani e dalla loro voglia di fare e fare bene, insieme, così da tratteggiare un foodscape in pieno fermento”. A ritirare il riconoscimento Alessandro Sorgia, assessore comunale alle Attività Produttive e Turismo, nell'elegante cornice dell'Hotel Regina Margherita. Nel ringraziare gli organizzatori, Sorgia ha parlato di “vittoria da condividere tra tutte le eccellenze del territorio, i ristoranti di Cagliari, gli chef e il personale di sala, i Mercati Civici, i produttori e le attività che hanno contribuito a ottenere l'importante riconoscimento”.

“Ringrazio – ha inoltre sottolineato Sorgia - il Consorzio Cagliari Centro Storico e il suo presidente Gianluca Mureddu, l'Accademia del Buon Gusto, che con la brillante guida di William Pitzalis, insieme ai ragazzi del quartiere Sant'Elia, hanno sostenuto la buona riuscita del contest di cucina L'Italia si Gusta".

Alla cerimonia erano presenti il giornalista critico enogastronomico Antonio Paolini, curatore della Guida Ristoranti d'Italia Gambero Rosso, Peppone Calabrese, gastronomo e conduttore Linea Verde Rai 1, Gianluca Montinaro, Comitato di direzione Guida de L'Espresso, Gianluca Mureddu del Consorzio Cagliari Centro Storico, Gabriella Pisu, lo chef William Pitzalis e tutti i ragazzi dell'Accademia del Buon Gusto, e una folta rappresentanza dei ristoranti protagonisti della sfida “L'Italia si gusta”.

Cagliari. Palazzo Doglio: al via "Notti Stellate" con Heinz Beck

Tra gli chef più conosciuti a livello mondiale e padrone di casa de “la Pergola”, a Roma, il tristellato Heinz Beck inaugurerà martedì 29 giugno la kermesse Notti Stellate. Dopo il grande successo della scorsa edizione, che ha portato in città maestri come Matteo Grandi, Alessandro Breda, Fabio Pisani, Andrea Berton e Massimiliano Mascia, Alessandro Cocco, Executive Chef dell’Osteria del Forte, ora é il turno di Beck, considerato il grande maestro. In Italia dal 1994, è senza dubbio tra gli chef più celebri rimasti folgorati dal nostro Belpaese. Il suo ristorante 'La Pergola', tre stelle Michelin riconfermate tutti gli anni dal 2005 ad oggi, è una vera e propria istituzione. Nel 2019 la Beck & Maltese Consulting è approdata anche al Forte Village dove Heinz Beck è il padrone di casa indiscusso dell’esclusivo ristorante Beachcomber. Osservatore attento degli effetti dell’alimentazione sulla salute, tanto da ricevere una laurea ad honorem in Bio-Energie Naturali e Naturopatia che gli viene conferita dall’Università Popolare di Arezzo, Chef Beck ha sviluppato le “Heinz Beck Food Line” per Palazzo Fiuggi, nuovo tempio del benessere a meno di un’ora da Roma, aperto lo scorso 22 maggio. Con Notti Stellate si apre per Palazzo Doglio un’estate all’insegna dell’innovazione e dell’unicità, che prevede inoltre un programma di musica en plein air con un percorso enogastronomico di sicuro interesse.

“Cagliari Città gastronomica 2021”: in scena al quartiere Marina il contest “L'Italia si gusta”

Un centinaio di chef, cuochi e operatori di sala di 10 ristoranti del quartiere Marina e una sfida ai fornelli su 20 diversi piatti tipici di altrettante le regioni italiane, ma con prodotti tipici sardi. Questa la ricetta di “L'Italia si gusta”, il contest di cucina ideato dal Consorzio Cagliari Centro Storico, in scena a pranzo venerdì 11 giugno 2021, per festeggiare il riconoscimento “Cagliari Città gastronomica 2021” del Gambero Rosso. L'iniziativa, patrocinata dal Comune, é stato presentata questa mattina agli organi di stampa.

“L'evento, brillantemente ideato dal Consorzio insieme all'Accademia del Buon Gusto – ha evidenziato il responsabile comunale delle Attività Produttive e del Turismo, Alessandro Sorgia - promuove al meglio la città e le sue eccellenze. E in effetti, se si pensa che, come conferma anche una ricerca realizzata dall'Università di Bergamo, il 70% dei turisti italiani determina le scelte della meta da raggiungere sulla base delle eccellenze enogastronomiche, significa che Cagliari sta andando verso la giusta direzione”.

Una giuria autorevole qual è quella composta da Peppone Calabrese (gastronomo e conduttore Linea Verde Rai 1), Gianluca Montinaro (Comitato di direzione Guida de L'Espresso) e Antonio Paolini (giornalista, critico enogastronomico, curatore Guida Ristoranti d'Italia del gambero Rosso), sabato 12 giugno premierà dunque il ristorante che, attraverso la sua cucina, avrà meglio interpretato la cucina italiana.

“Gli chef – ha spiegato Gianluca Mureddu del Consorzio Cagliari Centro Storico – sono stati stimolati a creare una visione all'interno dei piatti, con la ricetta tipica della singola regione, ma con l'aggiunta di prodotti sardi”. Così “la Sardegna si unisce all'Italia in cucina”.

Inoltre, il Consorzio metterà in palio tra i clienti che aderiranno all'iniziativa, 10 pacchetti turistici di 2 giorni in una località dell'Isola. Ad essere coinvolti i ristoranti Antica Cagliari, Antica Cagliari Bistrot, Sa Schironada, Is Femminas, L'Ambassciata, Gennargentu, Antica Hostaria, Cavour, Su Cumbidu Mare, Locanda Leonildo dal Buongustaio.

“Per partecipare - ha precisato Mureddu - si dovrà fare una foto al piatto regionale che si assaggerà, pubblicarla sul proprio profilo instagram con l'hashtag #italiasigusta e taggare la pagina istagram del ristorante”. A vincere sarà lo scatto che raccoglierà più like. Oltre alla vacanza, il cliente si aggiudicherà anche il titolo di “Ambasciatore del gusto Cagliari città gastronomica 2021” e una gift card da utilizzare nello stesso ristorante.

All'incontro di presentazione con la stampa anche Gabriella Pisu dell'Accademia del Buon Gusto. “L'Accademia – ha ricordato Pisu – è un progetto che nasce al Centro comunale d'Arte Il Lazzaretto che mette al centro i ragazzi del quartiere Sant'Elia. Qui svolgono un percorso di lezioni di cucina per poter magari diventare chef o cuochi professionisti. Il Contest – ha aggiunto – rappresenta una vetrina e un'occasione importante per l'Accademia e per i suoi ragazzi, tutti entusiasti, che hanno la possibilità di parteciparvi attivamente entrando nelle cucine di alcuni tra i migliori ristoranti di Cagliari e confrontarsi con gli chef, vedere come si lavora all'interno di una brigata”. Capitanata dallo chef William Pitzalis, all'Accademia anche il compito di selezionare le ricette tipiche più rappresentative delle 20 regioni italiane.

“Promuovere la città – ha annunciato l'assessore Sorgia in chiusura – è un obiettivo dell'intera Giunta, in primis del sindaco Truzzu. In questi giorni stiamo predisponendo un nuovo bando ad hoc per la promozione del territorio, con nuovi fondi”.

Costa Smeralda. A Porto Cervo l'11a edizione del Porto Cervo Wine and Food Festival

Da giovedì 16 maggio a domenica 19 maggio il Conference Center dell'Hotel Cervo ospiterà l'11a edizione del Porto Cervo Wine e Food Festival. Organizzato dal Team Marriott Costa Smeralda, l'evento coinvolgerà 75 aziende del comparto enogastronomico. L'obiettivo è quello di valorizzare i prodotti sardi e tutto il territorio, mettendo a disposizione una vera e propria vetrina internazionale, quale è la Costa Smeralda. Questa edizione sarà caratterizzata dalla presenza di diversi testimonial di spicco e diversi esperti del settore enologico nazionale. Una quattro giorni ricca di seminari, workshop e talk show incentrati sulle ultime novità e opportunità offerte dal settore. Ospite d'eccezione e madrina della manifestazione Malika Ayane, che si esibirà al concerto previsto presso l'hotel Cala di Volpe, durante la cena di gala che si terrà sabato sera.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module