BANNER 300X250

Cagliari. Arriva in città il Cala Gonone Jazz Festival

Parte da Cagliari la 34 esima edizione del Cala Gonone Jazz Festival. Dal 21 al 23 luglio, l’associazione culturale l’Intermezzo ha individuato due le location inedite per i sei concerti in cartellone: il Dopolavoro Ferroviario in viale la Plaia e il Musiclub InOut in viale Marconi. In particolare, nello spazio denominato “S’Ortu de Sa Nespula” in viale la Plaia 23, la manifestazione ospiterà due spettacoli a partire dalle 20,30: “Amore baciami. Anna, Gabriella e le altre” con Cristiana Cocco alla voce e Giuseppe Edmondo Testa alla chitarra. Le donne dal dopoguerra a oggi, cantano le loro canzoni attraverso la voce di Anna Magnani, Gabriella Ferri, attraverso le nonne, le vicine di casa, le amiche, con le emozioni vibranti della musica romantica. Sono donne che si sono innamorate della vita, degli uomini, di altre donne, fino a volte a perdersi, dietro all’amore, per amore, con l’amore, dentro l’amore. E sono tutte accomunate dall’amore, ora mancato, ora deluso, ora mortificato. O invece corrisposto e finalmente realizzato. Seguirà una degustazione di prodotti tipici per poi ricominciare, stavolta con il giovane Blue Eyed Soul trio con la voce e percussioni di Azzurra Parisi; Federica Parisi al cajon e cori; Mauro Laconi alla chitarra e cori. Gruppo cagliaritano guidato da Azzurra Parisi, un incontro di diversi generi, dal Funk più classico all’ R’n’B contemporaneo, dall’Acid Jazz alla Reggae Music. Azzurra, accompagnata da una Line Up collaudatissima con una precisa impronta, arriva anche sul palco del Cala Gonone Jazz Festival. Il trio proporrà “Blue Eyed Soul” Acoustic Set che racchiude tutti i brani contenuti nel suo primo EP omonimo del 2014. Sempre a Cagliari, giovedì 22 e venerdì 23 luglio, all’INOUT Musiclub quattro eventi che decollano col blues del duo di Vittorio Pitzalis e William Rossi: alle 20,30 Black Victor & WilliBoy Taxi, mentre alle 21,30 sarà la volta del BLUE MOON 4tet, Simona Arrai voce, Mauro Mulas pianoforte, Alessandro Atzori contrabbasso e Paolo Nonnis batteria. Il quartetto ripercorre, in acustico e con arrangiamenti jazz del tutto originali, alcuni momenti salienti della storia della musica internazionale. Dagli anni ’30 e ’40 (con le hit della musica da ballo swing), si racconterà la nascita della bossanova brasiliana, la British pop music degli anni ’60 e ’70, e ancora i classici della musica italiana, il funk e la motown, l’acid jazz di Stevie Wonder, il groove in pieno stile 80s, per arrivare ai giorni nostri con un artista di eccellenza che ha fuso diversi stili musicali precedenti. Vittorio Pitzalis è tra i bluesman più rappresentativi della Sardegna. La sua attività concertistica lo porta a esibirsi su alcuni tra i palcoscenici più importanti della scena nazionale. Willy Boy Taxi, nome d’arte di William Rossi, classe 1980 è un armonicista e cantante quartese. Frontman del gruppo blues Dirtyhands si distingue per la sua voce graffiante che ben si addice al genere da lui interpretato, oltre che per la presenza decisamente rock sul palco. Stessa location e stessi orari per venerdì: si comincia con “Tenore In Blues” - Tenore S. Elene Dorgali (Andrea Secci; Salvatore Boeddu; Marcello Melis; Antonio Lai) che si interfacceranno con gli interventi dell’armonica di WilliBoy Taxi. Le finalità del progetto riprenderanno in perfetta sinergia i propositi dell’associazione, quello di internazionalizzare la cultura sarda attraverso la realizzazione di progetti virtuosi che siano occasione di scambio e confronto interculturale. La mescolanza di due stili musicali diversi, arcaico e contemporaneo, servirà per esplorare le potenzialità di questo antico canto con i ritmi del sud degli Stati Uniti, caratterizzati – come il canto a tenore- dalla narrazione e uno sguardo sulla contemporaneità. Si torna al jazz per il secondo spettacolo, con i virtuosi Andrea Morelli, sassofono e flauto, e Silvia Belfiore al pianoforte per il progetto “Diffrazione”. L'avvicinamento tra musica classica e jazz, l'affiancamento di uno strumentista jazz a una pianista di formazione profondamente classica, l'alternanza di due compositori differenti per ambito ed estrazione, fanno di questa produzione un'opera unica.

Incendi. Rischio alto a Cagliari per martedì 20 luglio

La Protezione Civile Regionale ha emanato un'Allerta arancione per pericolo incendi sul 50% circa del territorio sardo. In particolare, nel cagliaritano rimane alto il livello di attenzione per il pericolo incendio, soprattutto per la giornata di martedì 20 luglio 2021. Secondo il bollettino diramato dalla Protezione Civile risulta interessata da codice arancione anche la fascia centrale dell'Isola, dal Capoluogo, a Carbonia, Oristano e Ozieri. Codice giallo invece, nel resto del territorio regionale.

Cagliari. Inaugurazione attività della Pro Loco: alla riscoperta della città

"Il nostro obiettivo era quello di presentare la Pro Loco Cagliari alla cittadinanza, ai vari operatori del settore e mostrare il nostro potenziale". E' quanto sottolinea il presidente, Roberto Copparoni, in merito all’incontro di sabato 17 Luglio in Via Pontano a Cagliari. L'evento, svoltosi in presenza di una trentina di operatori del settore, ha dato il via ad un ricco calendario di eventi e attività che si svolgeranno ogni quindici giorni nel capoluogo, incentrati su temi che serviranno a stimolare e far crescere una coscienza collettiva sui numerosi beni naturali, storici e artistici della città. Tutto questo, integrando anche altri ambiti come la cultura gastronomica e popolare.

“Serve dare una scossa su come valorizzare i beni della nostra città, sull’importanza del dialogo e soprattutto nel generare un senso di consapevolezza nei cittadini - precisa Copparoni, ricordando come lo scopo dell’associazione sia quello di unire in un processo di cittadinanza attiva i vari operatori di settore e la popolazione locale - la Pro Loco non è più solo degustazione e balli classici ma deve essere un progetto con una serie di compiti e responsabilità molto più ampi. Noi più di altri siamo in grado d'intercettare e promuovere i bisogni della collettività”.

Gli eventi pubblici organizzati per le prossime settimane, nel rispetto delle normative anti Covid 19, si svolgeranno in presenza ma anche attraverso webinar e dirette live sui vari canali social dell’associazione. Evento capofila sarà la visita guidata al Museo di Sant’Eulalia, alla scoperta di una Cagliari sotterranea che ancora oggi riesce a incuriosire e affascinare.

Cagliari. Torre dell'Elefante in mattoncini LEGO in dono al Servizio Politiche Sociali

Arriva alla sua conclusione il laboratorio “Costruiamo il Benessere, mattoncino dopo mattoncino”, realizzato in collaborazione con la Cooperativa Agape e con la supervisione di un esperto dell'Associazione Karalisbrick, che ha visto protagonisti le ragazze e ai ragazzi di Casa di Gio e Casa di Sidney. Una iniziativa che ha dato l'opportunità ai partecipanti di esprimere la loro creatività, attraverso la realizzazione del monumento cagliaritano della Torre dell'Elefante con i mattoncini LEGO. Questa mattina l'opera realizzata è stata formalmente donata al Servizio Politiche Sociali, nella sede di via Nazario Sauro, con la consegna all'assessore comunale alle Politiche Sociali, del Benessere e della Famiglia, Viviana Lantini.

“Voglio che questa sia la loro giornata - ha dichiarato l'assessore - i ragazzi sono stati bravissimi nel realizzare un'opera che non mi aspettavo potesse essere così bella. Invece sono riusciti a stupirmi. Voglio ringraziare e fare i complimenti a tutti coloro che hanno partecipato - ha sottolineato la Lantini - ma soprattutto ai ragazzi per l'impegno che ci stanno mettendo. Il tutto con l'aiuto della Cooperativa Agape che sta facendo un grande lavoro con impegno e umanità. E voglio ringraziare anche il Presidente del Consiglio Comunale, Edoardo Tocco, che non si tira mai indietro quando ci sono queste iniziative che, seppure piccole, hanno un grande significato”.

Ai ringraziamenti si è unito lo stesso Edoardo Tocco, che ha partecipato alla piccola cerimonia di consegna, accanto alla consigliera Antonella Scarfò e all'Assessore all'Innovazione Tecnologica, Alessandro Guarracino.

Cagliari. Arrestato uno spacciatore, denunciati 3 soggetti, segnalati alla Prefettura 17 assuntori

La Guardia di Finanza, Comando Provinciale di Cagliari, nell'ambito della quotidiana attività di controllo economico del territorio, durante un servizio di perlustrazione nei pressi di Piazza del Carmine, ha individuato un ragazzo, classe 1990 originario del Gambia, intento a cedere un involucro di sostanza stupefacente. Da qui sono scaturiti i controlli che hanno portato al rinvenimento di 25,4 grammi di marijuana, suddivise in 17 dosi, e 175 euro in contanti, provento dell’attività spaccio. Per questo motivo il pusher, su disposizione del magistrato di turno presso la locale Procura della Repubblica, è stato tratto in arresto per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e, a seguito di giudizio celebrato con rito direttissimo, è stato condannato a 4 mesi di reclusione e 800 euro di multa con la pena sospesa. Oltre a questo intervento, nei giorni scorsi i Finanzieri hanno complessivamente, denunciato all’Autorità Giudiziaria 3 soggetti per il reato di spaccio e segnalato alla Prefettura 17 assuntori, sequestrando 0,84 grammi di cocaina, 94,12 grammi di marijuana, 28,65 grammi di hashish e 10 spinelli.

Comune di Cagliari. Al via le prove preselettive per la copertura di 143 nuove posizioni

Tra la fine di luglio e l'inizio di agosto 2021 si terranno al Comune di Cagliari le prove preselettive per la copertura di 143 nuove posizioni. Tra le figure ricercate quella di vigile urbano con 35 posti disponibili, geometri e periti edili con 30 posti, istruttori amministrativo-contabile per 61 posti e istruttori informatici con 9 posti vacanti. A questi si aggiungono 2 posti per collaboratori tecnico-professionali e 6 posti per collaboratori amministrativi informatici. In particolare i concorsi, banditi dalla Giunta Truzzu a gennaio 2020 e programmati per marzo 2020, rimasti sospesi per oltre un anno causa Covid-19, hanno visto una grande partecipazione, considerando le circa 12mila domande ricevute.

“È stato un grosso sforzo organizzativo, determinato anche da norme molto stringenti recentemente emanate dal Governo e talvolta di difficile applicazione, con un numero di domande così elevato - ha sottolineato il primo cittadino - abbiamo dovuto tenere diversi tavoli di coordinamento con ATS per garantire il massimo della tutela ai concorrenti”.

Di fatto, sono stati pianificati circa 10 giorni di prove che si terranno negli impianti sportivi di via Rokfeller e via Dello sport. Suddivisi in 3 sessioni giornaliere, consentiranno di concludere le prove preselettive entro il mese di agosto, in modo tale da procedere alle prove scritte, se possibile entro l’anno. Molto probabile che l’utilizzo delle graduatorie non si fermi ai soli 143 posti banditi, ma che le stesse vengano utilizzate per sopperire alla riduzione del personale dipendente che nell'ultimo periodo è andato in pensione anche incentivato dal cosiddetto sistema “quota 100”. In questo caso le assunzioni potrebbero superare le 200 unità.

Episodi di violenza tra bande di ragazzi e stranieri a Cagliari e Quartu

E' accaduto la notte tra sabato e domenica. A Cagliari, nella centrale via Roma otto ragazzi hanno aggredito un diciottenne di Decimomannu rubandogli un orologio. In un secondo episodio ad uno studente di Selargius é stata rubata una collanina. Entrambi i giovani aggrediti sono stati accompagnati in ospedale per degli accertamenti medici. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno avviato le indagini. Altro scenario, altra aggressione. Questa volta i protagonisti sono sette giovani algerini che hanno attaccato e derubato due ragazzi cagliaritani poi trasportati in ospedale. Anche in questo caso i Carabinieri sono al lavoro per definire l'esatta dinamica dei fatti.

Cagliari. Sardegna Pride 2021

Erano circa in duemila le persone che questo pomeriggio si sono radunate in piazza del Carmine per l'edizione 2021 del Sardegna Pride. Tanti striscioni, bandiere e canzoni di Raffaella Carrà, all'insegna del motto "Fuori dal binario", con riferimento al Fuori, il Fronte unitario omosessuale rivoluzionario italiano, nato a Torino negli anni Settanta e un no al "binarismo" di genere. La manifestazione, organizzata per sensibilizzare la collettività alla parità di genere, ha avuto quale tema centrale il noto Ddl Zan. Al di là dei sui contenuti di fondo, l'evento si é caratterizzato anche per la musica, i trenini, l'allegria dei partecipanti e i cori in onore di Raffaella Carrà.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module