BANNER 300X250

Cagliari. In arrivo la Festa Internazionale del Gusto 2021

Al via, da venerdì 18 e fino a domenica 20 giugno, la Festa internazionale del Gusto 2021. Un evento internazionale che parte dal capoluogo regionale, nell'elegante cornice di piazza Giovanni XXII e che vede protagoniste oltre 100 pietanze e prodotti preparati in formato cibo da strada. Oltre 70 gli espositori coinvolti, per consentire la degustazione e l'acquisto di prodotti, dalle 10 del mattino fino a mezzanotte. Inaugurazione alle 18 di venerdì, con con un'esibizione di ballo delle “carioca” brasiliane.

“Finalmente in città riprendono anche eventi come questo, legato al mondo delle sagre e delle fiere, sin troppo penalizzato dalle misure per contrastare la diffusione del Covid-19”.

A sottolinearlo é l'assessore comunale alle Attività produttive e del Turismo, Alessandro Sorgia, che questa mattina, durante la presentazione dell'evento, ha espresso “vicinanza piena a una delle categorie più penalizzate dalla pandemia”. Non sono mancati gli attestati di riconoscenza indirizzati a streetfooders, espositori e organizzatori di Invitas per avere scelto Cagliari quale città simbolo della ripartenza delle attività. Distribuita su una superficie di circa 8.000 metri quadrati, oltre il cibo da strada la Festa del Gusto 2021 di questo fine settimana vedrà protagonisti l'agroalimentare, con vere e proprie eccellenze come miele, olio extravergine, bottarga o tartufo sardo, e l'artigianato di Sardegna. Un'offerta gustosa e variegata, cucinata a vista nel pieno rispetto delle tradizioni. Non mancherà il maialetto sardo, le carni argentine e brasiliane, ma anche i primi piatti della cucina ligure come trofie al pesto. O la focacceria e deliziosi panini: da quelli targati USA, con maxi burger cotti a bassa temperatura, agli hot dog, ai locali brebei burger e la panzotteria pugliese. Dolci, bomboloni giganti, crepes, torroni e tanti altro ancora. Presente anche una variegata rappresentanza di produttori di birre artigianali. E, novità di questo 2021, il primo beer bus italiano, uno scuolabus sapientemente riadattato per contenere oltre 30 spillatrici che faranno incontrare le birre provenienti da tutto il mondo con le eccellenze selezionate dai mastri birrai sardi. La manifestazione seguirà scrupolosamente i protocolli anti-Covid, in particolare sul divieto di assembramento, distanziamento interpersonale, uso della mascherina e detersione delle mani. E dopo Cagliari é il turno di Sassari, Capoterra, Carbonia, Arzachena, Santa Lucia di Siniscola, Villasimius, Lotzorai, Muravera e Cannigione.

Cagliari. Junior Academy per l'Istituto Europeo di Design

Nuovo progetto formativo dell'Istituto Europeo di Design (IED) che propone, primo in Italia, la Junior Academy. Un'iniziativa formativa rivolta ai giovanissimi con avvio previsto a fine giugno. In particolare, sono 5 i corsi estivi dedicati ai ragazzi e alle ragazze tra i 14 e i 18. Un'offerta formativa estiva caratterizzata da tematiche quali l'interior design, l'informazione, i videogame, l'interattività, il fashion styling e lo sviluppo delle proprie potenzialità. Tutti i corsi hanno una durata di 30 ore ciascuno, con svolgimento delle attività presso i laboratori, ma anche nelle aule e all'aperto negli spazi dell'ampio parco che circonda Villa Satta, edificio in stile Liberty sede dell'Istituto Europeo di Design. Gli interessati possono iscriversi ad un massimo di tre corsi. Si parte il 28 giugno, con "Pimp your room!" per imparare a progettare la camera da letto dei propri sogni e "News Room - Reporter e Influencer" per immergersi nel mondo dell'informazione tra nuove tecnologie, tra notizie vere e false. Dal 5 luglio partiranno invece "Styling Pills", pillole di moda per acquisire tra l'altro la capacità di creare un primo portfolio social. In contemporanea verrà avviato anche "My Creative Experience", un'esperienza articolata in più laboratori per chi vuole esplorare la propria unicità e portare alla luce attitudini e competenze. Dal 30 agosto al via "Game Design", dove si apprende l' arte di creare un videogioco basic attraverso la programmazione visuale. Quasi tutti i corsi possono essere seguiti anche on line.

Cagliari. "Tre Pani" del Gambero Rosso per il Pbread di Stefano Pibi

La prestigiosa rivista enogastronomica Gambero Rosso assegna l'ambito riconoscimento "Tre Pani", nell'ambito di "Pane&Panettieri d'Italia 2022". Aperta nel 2017, l'attività di Stefano Pibi viene premiata insieme ad altri 49 panifici. Ottimi risultati anche per "Tundu" di Oliena, che ha conquistato il premio nella categoria "Pane e Territorio". La panetteria artigiana a conduzione familiare che lavora per conservare e consolidare l'antica tradizione del Carasau si è aggiudicata anche i Due Pani. SEmpre nella categoria Due Pani sono stati premiati: Burghesu Zichi di Bonorva, Stagnin di Carloforte, Porta di Gonnosfanadiga, Sa Moddixia di Genuri, Gioi di Iglesias, Anticas Licanzias di Nuoro, Nino Vacca di Oristano, Kentos di Orroli, Calabrò di Sant' Antioco. Un Pane infine è andato a Fratelli Marteddu di San Vito, Marò Dolcezze di Cagliari e Salvatore Fancellu di Montresta.

Cagliari. Al via la 6a conferenza mondiale Medcom 2020 + 1

La sesta conferenza mondiale su Media e Comunicazione "Medcom 2020 + 1" si svolgerà nel capoluogo da giovedì 17 a sabato 20 giugno. L'evento, che viene riproposto, dopo essere stato rimandato a causa della pandemia, sarà tutto online e metterà insieme i più importanti studiosi della comunicazione e professionisti di tutto il mondo. Undici i temi che verranno affrontati durante il congresso, tutti collegati dal tema principale:"Comunicazione, digital media e futuro: nuovi scenari e cambiamenti". La conferenza, organizzata dall'International Institute for Knowledge Management (TIIKM), insieme all'Università e all'Aou di Cagliari, e all'ateneo Tor Vergata di Roma, vede impegnati tre coordinatori: Elisabetta Gola, pro rettrice alla Comunicazione e immagine dell'Università di Cagliari, Fabrizio Meloni, responsabile Comunicazione e Relazioni esterne dell'Azienda ospedaliero-universitario del capoluogo e Andrea Volterrani, sociologo, docente di Processi culturali e comunicativi dell'Università di Roma Tor Vergata.

Cagliari. Al via il Festival DanzEstate Junior 2021

Al via, dal 28 giugno, il bando regionale per la concessione di contributi alle cooperative. In questo senso sono state pubblicate le Disposizioni attuative per l’apertura dei termini per la presentazione della Domanda di Contributo Telematica (DCT) - Annualità 2021, previste dall’Avviso pubblico ad efficacia triennale, approvato il 24 aprile 2020. In particolare, la Domanda di Contributo Telematica (DCT), potrà essere presentata dai soggetti interessati a partire dalle ore 10:00 del 28 giugno 2021 ed entro le ore 23:59 del 09 luglio 2021, esclusivamente utilizzando l’apposito applicativo SIL, reso disponibile dalla Regione Autonoma della Sardegna sul sito web http://www.sardegnalavoro.it/.

“Le ultime Disposizioni Attuative, denominate “Integrazioni e Modifiche Annualità 2021” - ha sottolineato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda - modificano e integrano l’avviso, a seguito del processo di implementazione del “Sistema Informativo Lavoro della Regione Sardegna” (SIL) per l’informatizzazione e gestione delle domande. La grande novità - ha aggiunto l'esponente della Giunta Regionale - è la nuova procedura, totalmente informatizzata e al passo coi tempi. I contributi sono a sostegno degli organismi regionali e/o territoriali delle associazioni cooperativistiche, giuridicamente riconosciute ed operanti in Sardegna”.

Cagliari. Valeria Usala inaugura la prossima settimana di Éntula all'Exmà

Tutto al femminile il primo appuntamento della prossima settimana di Éntula. In tutto, sette giorni per sei eventi, con inizio il 14 giugno alle 18:30 all'Exmà, in compagnia di Valeria Usala. La giovane attrice presenta La rinnegata (Garzanti), in compagnia di Cristina Caboni, scrittrice cara a Éntula e prossimamente ospite del festival, mentre l’attrice Lia Careddu interpreta alcune pagine del romanzo. E donna è la protagonista del romanzo d’esordio di Usala, Teresa, rinnegata dal suo paese e perfino da chi l’ha messa al mondo. La sua è una storia di coraggio e di rabbia, di abbandono e di amore negato. Ambientata in una Sardegna che è al tempo stesso natura, leggende e contraddizioni, la storia di Teresa è quella di una donna che da sempre lotta contro il pregiudizio del senza un uomo accanto una donna non è niente. L’autrice, classe 1993, ha studiato filmmaking all’Ateneo del Cinema di Roma e poi Storytelling alla Scuola Holden di Torino dopo aver conseguito la laurea triennale in Lingue e Comunicazione. La presentazione verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook Éntula e sul canale Youtube Lìberos Sardegna Éntula - festival letterario diffuso con la Sardegna è realizzato col contributo di Regione Autonoma della Sardegna - assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport e Fondazione Sardegna.

Cagliari. Controlli più serrati per arginare la "malamovida"

Si stringono le maglie dei controlli per impedire gli eccessi di una movida indisciplinata e irrispettosa delle regole. In questo senso sono stati potenziati i controlli della Polizia Municipale durante i fine settimana, nelle zone più frequentate da chi ama vivere le notti cagliaritane. E così sono fioccate le prime sanzioni per i titolari dei locali, e relativi clienti. Multe anche per gli automobilisti più indisciplinati. Sotto la lente di ingrandimento degli agenti, il rispetto delle norme adottate per frenare i contagi da Covid-19, inclusa l'ordinanza emessa dal primo cittadino, Paolo Truzzu, riguardante la vendita e il consumo di alcolici. Tra i sanzionati, il titolare di un locale del quartiere Castello, reo di aver venduto alcolici da asporto dopo le 21. Per lui una multa di 500 euro e la segnalazione al servizio delle Attività Produttive del Comune per la sospensione dell'abilitazione. Destino analogo anche per il proprietario di un market nel quartiere Marina. Non sono mancate le sanzioni anche per chi é stato beccato senza mascherina e per chi faceva uso di alcolici in bottiglie in vetro, dopo le 21. Sanzioni anche per gli automobilisti dediti al parcheggio selvaggio.

Gambero Rosso: Cagliari Città gastronomica 2021

Dopo aver dato vita al contest di cucina “L'Italia si gusta”, andato in scena nella giornata di venerdì 11 giugno, che ha visto coinvolti in modo particolare i ristoranti del quartiere storico di Marina, questa mattina Cagliari è stata premiata con il prestigioso riconoscimento "Città gastronomica 2021". Messo in palio ogni anno da Gambero Rosso, il premio é stato assegnato a Cagliari sulla base - come si legge nel sito dell'organizzazione - della sua "vitalità e capacità di dare vita nuove realtà ristorative, ma anche e soprattutto a tessere una trama di relazioni, collaborazioni, idee e progetti in grado di far crescere il panorama nel suo complesso. Un premio conquistato dalla una selva di ristoratori, cuochi, imprenditori, artigiani e dalla loro voglia di fare e fare bene, insieme, così da tratteggiare un foodscape in pieno fermento”. A ritirare il riconoscimento Alessandro Sorgia, assessore comunale alle Attività Produttive e Turismo, nell'elegante cornice dell'Hotel Regina Margherita. Nel ringraziare gli organizzatori, Sorgia ha parlato di “vittoria da condividere tra tutte le eccellenze del territorio, i ristoranti di Cagliari, gli chef e il personale di sala, i Mercati Civici, i produttori e le attività che hanno contribuito a ottenere l'importante riconoscimento”.

“Ringrazio – ha inoltre sottolineato Sorgia - il Consorzio Cagliari Centro Storico e il suo presidente Gianluca Mureddu, l'Accademia del Buon Gusto, che con la brillante guida di William Pitzalis, insieme ai ragazzi del quartiere Sant'Elia, hanno sostenuto la buona riuscita del contest di cucina L'Italia si Gusta".

Alla cerimonia erano presenti il giornalista critico enogastronomico Antonio Paolini, curatore della Guida Ristoranti d'Italia Gambero Rosso, Peppone Calabrese, gastronomo e conduttore Linea Verde Rai 1, Gianluca Montinaro, Comitato di direzione Guida de L'Espresso, Gianluca Mureddu del Consorzio Cagliari Centro Storico, Gabriella Pisu, lo chef William Pitzalis e tutti i ragazzi dell'Accademia del Buon Gusto, e una folta rappresentanza dei ristoranti protagonisti della sfida “L'Italia si gusta”.

Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module