Arbatax. Mondiali di pesca in apnea

In evidenza Arbatax. Mondiali di pesca in apnea
Inserita nel calendario della Confederazione Mondiale Attività Subacquee, tornano in Italia i mondiali di pesca in apnea. La competizione, dopo un'assenza durata 32 anni, si svolgerà tra il 16 e il 19 settembre nel mare di Arbatax. Ricompresa a pieno titolo tra i Grandi Eventi sponsorizzati dalla Regione Sardegna, la 32a edizione dei Mondiali di pesca in apnea vedrà coinvolte 27 squadre nazionali e tra queste sette femminili che, per la prima volta, si contenderanno il titolo Donne. Nel team italiano anche gli atleti sardi Christian Corrias e Dario Maccioni, originari di Cagliari, Gian Franco Loi, di Terralba e Cinzia Cara di Giba. L'evento rappresenta una ulteriore occasione per promuovere l'isola a livello internazionale, grazie anche all'investimento effettuato dalla Regione che - come confermato dall'assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa - ammonta a 270 mila euro. Risorse importanti che dovrebbero generare, nell'ara di Tortolì, un giro d'affari diretto e da indotto di circa un milione e mezzo di euro, come sottolineato da Chessa. Oltre ai 250 partecipanti, tra atleti e delegati provenienti da Europa, Africa, Americhe e Oceania, sono stati coinvolti nell'organizzazione dell'evento 150 studenti, 50 addetti staff e ospiti. Importante anche il servizio d'ordine e sicurezza, con 100 gommoni per giudici e assistenza, la presenza del Nucleo Sommozzatori dei Carabinieri, 80 commissari di bordo, 32 addetti al salvataggio in mare attrezzati per la rianimazione, tre medici. Spazio anche alle tematiche ambientali, con la presentazione del progetto denominato "Fishing for the planet", riguardante la mappatura rifiuti nei fondali, che vede coinvolte scuole, istituzioni e associazioni locali.
Ultima modifica ilMartedì, 14 Settembre 2021 18:06
giweather joomla module