Budoni. Cantiere a Cala dei Francesi, Porto Ottiolu: di cosa si tratta?

In evidenza Budoni. Cantiere a Cala dei Francesi, Porto Ottiolu: di cosa si tratta?
A chiederselo é l'associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico (GriG) che già nel mese di novembre 2020 si era attivata con una specifica istanza di accesso civico a seguito del taglio e della distruzione di buona parte della vegetazione mediterranea di Cala dei Francesi – Punta Li Tulchi, presso la frazione di Porto Ottiolu. In riscontro rispondeva il Comando Polizia locale di Budoni che informava l'associazione dell’avvenuto svolgimento di due sopralluoghi, di cui pare non si conoscano gli esiti, mentre il Servizio Tutela del Paesaggio Sardegna Settentrionale Nord Est della Regione autonoma della Sardegna comunicava di non avere informazioni in proposito. A distanza di tempo, e precisamente in questi giorni, sembra che l'area sia interessata all'installazione di un cantiere, senza alcuna indicazione delle finalità, come sottolineato dal GriG. Considerando che l’area è tutelata con vincolo paesaggistico e vincolo di conservazione integrale, anche ai sensi del vigente Piano Paesaggistico Regionale, l'associazione ecologista ha inviato una nuova istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni interventi al Ministero della cultura, alla Direzione generale per la pianificazione territoriale e la vigilanza edilizia della Regione autonoma della Sardegna, alla Soprintendenza per archeologia, belle arti e paesaggio di Sassari, ai Carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale e, per gli opportuni accertamenti, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nuoro. Obiettivo dell'iniziativa, quello di vederci chiaro.
Ultima modifica ilMercoledì, 14 Aprile 2021 20:05
giweather joomla module