Sono sette le località balneari della Sardegna premiate dalle Cinque Vele di Legambiente e Touring Club Italiano.

Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato a Roma, in occasione della presentazione della guida "Il Mare più bello 2024", curata dall'associazione ambientalista e dal Tci.

Oltre a Baunei, al terzo posto in Italia dietro Pollica, Acciaroli e Pioppi e Nardò, Domus De Maria con il litorale di Chia al quarto posto. Oltre a loro, anche i Comuni di Cabras, Santa Teresa di Gallura, San Teodoro, Posada e Bosa.

A premiare le sette località sarde, le loro caratteristiche ambientali e la qualità dell'ospitalità su ciascuna località costiera. Criteri integrati dalle valutazioni espresse dai circoli locali e dai comitati regionali di Legambiente.

In Particolare, i parametri presi in considerazione sono divisi in due categorie principali: qualità ambientale e qualità dei servizi ricettivi. Tra gli indicatori analizzati, l'uso del suolo, il degrado del paesaggio, la biodiversità, le attività turistiche, lo stato delle aree costiere.

Altri importanti fattori oggetto di valutazione sono la mobilità, l'acqua e la depurazione, l'energia, i rifiuti, le iniziative sostenibili, sicurezza alimentare, produzioni tipiche di qualità, mare e spiagge. Ultimo aspetto, non certo per importanza, la struttura sociale e sanitaria del contesto di riferimento.

Le più lette