L'Amministrazione Comunale lancia un appello a tutti i cittadini per contrastare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti.
Infatti, con l'approssimarsi delle festività Natalizie, appare ancora più importante e rilevante la collaborazione dei cittadini, confermata dalle 

sempre più numerose e determinanti segnalazioni, che contribuiscono alla salvaguardia e al decoro cittadino.

E' anche grazie a queste segnalazioni che il Servizio Igiene del Suolo e la ditta appaltatrice che gestisce il sito “Cagliari Porta a Porta”, appositamente istituito per contrastare i comportamenti scorretti agevolando le comunicazioni col Comune, riescono a intervenire e a bonificare le aree tempestivamente.

Determinante anche il costante impegno della Polizia Ambientale. Oltre a effettuare quotidiani controlli in tutta la città, il Servizio svolge anche attività di accertamento e verifica, sia su esposti, che su video e filmati acquisiti.

Ciò malgrado, il fenomeno di abbandono dei rifiuti rallenta ma non si arresta. Di fatto proseguono anche le esposizioni errate dei mastelli e l'utilizzo improprio dei cestini gettacarte, tutti sanzionabili come prevede la legge.

In questo senso, nel mese di novembre, sono ststi numerosi i sopralluoghi, i presidi e gli appostamenti effettuati dalla Polizia e dai servizi preposti. Svariati i ritrovamenti di mastelli abbandonati riconducibili anche ad attività cessate, gli abbandoni di sacchi a ridosso dei raccoglitori di indumenti usati e no (da via Masaccio a via Farina, da piazza Yenne a via Cavallo, da via Angioy a viia Mainas, da via Cimabue a via Sant'Alenixedda, da via Salaris a via Utzeri, da via Sant'Ignazio a via Della Resistenza), i reperimenti di numerose siringhe in varie zone della città.

Contestualmente, sono state comminate numerose sanzioni, sia a utenze domestiche, che non domestiche. Inoltre, è stata intimata ai trasgressori la pulizia di determinate aree. E poi, sono state avviate proposte di chiusura, nei confronti di attività commerciali, a seguito di reiterate infrazioni alle norme regolamentari.

Le più lette