Al centro dell'incontro tra l'assessore regionale dei Lavori Pubblici, Pierluigi Saiu e il Comandante della Legione Sardegna, il Generale Francesco Gargaro, lo stato di avanzamento degli interventi finanziati dalla Regione per la riqualificazione e la manutenzione delle caserme, per la realizzazione di nuovi edifici e per l’adeguamento di immobili da destinare all’Arma su tutto il territorio regionale.

In particolare, sono stste stanziati complessivamente 12 milioni di euro, finalizzati alla realizzazione di ventiquattro interventi, così come previsto nella delibera approvata ad aprile dalla Giunta Regionale, sulla base del protocollo d’intesa sottoscritto con l’Arma dei Carabinieri.

“La Regione – ha dichiarato l’assessore Saiu – ha programmato gli interventi sulle caserme con risorse proprie, allo scopo di agevolare e rafforzare la presenza dei Carabinieri nell’Isola, riconoscendo all’Arma un’indispensabile funzione in termini di garanzia della sicurezza, di vicinanza ai cittadini ma anche di presidio in chiave anti spopolamento, in quanto punto di riferimento per le comunità del nostro territorio. Abbiamo preso un impegno preciso, fortemente voluto dal Presidente Solinas – ha sottolineato l’assessore Saiu – e questo nuovo incontro ci ha dato l’opportunità di tracciare un quadro generale su quanto messo in campo finora. Parliamo di opere di interesse regionale. In alcuni casi i soggetti attuatori degli interventi saranno gli stessi Comuni in cui sono ubicati gli edifici, in altri casi gli interventi saranno realizzati da Opere e infrastrutture della Sardegna, società in-house della Regione in capo allo stesso assessorato dei Lavori pubblici. Ma ciò che conta di più è che a beneficiare di tutto questo saranno soprattutto i cittadini, che in Sardegna continueranno a trovare nell’Arma un presidio fondamentale per la sicurezza, con una presenza più forte sui territori”. 

Le più lette