Diversi alberi e vegetazione mediterranea rischiano di essere tagliati nel territorio agricolo fra Musei e Domusnovas per consentire i trasporti eccezionali dei componenti per la realizzazione della centrale eolica “Musei”, da parte della società energetica piemontese Esna s.r.l.