BANNER 300X250

Incendi. Oristanese assediato dalle fiamme

Canadair dei Vigili del Fuoco provenienti da Olbia e da Roma Ciampino, unitamente a cinque elicotteri della flotta regionale e squadre di uomini a terra, sono impegnati da per cercare di domare l'incendio sviluppatosi alle porte di Santu Lussurgiu. Le dimensioni del rogo sono talmente preoccupanti che si è reso necessario allontanare dalle proprie abitazioni 60 le persone. L'incendio era partito dalle campagne di Bonarcado, favorito dalle raffiche di vento di Scirocco, per poi dirigersi verso il centro di Santu Lussurgiu interessando anche il comune di Cuglieri. Intanto é stato prorogato anche per la giornata di domenica 25 luglio il rischio di incendi in Sardegna. In questo senso la Protezione Civile Regionale ha lanciato un altro preallarme di pericolo "estremo" per la Gallura e parte del Nuorese, l'Oristanese e il Medio Campidano. Rimane alto, con codice arancione), il pericolo incendio nel cagliaritano e nella restante parte del territorio isolano, dove sale la soglia di attenzione.

Cagliari. Poetto: bonifica ambientale dai sacchi di nylon in autunno?

Ci sarà ancora da aspettare per la bonifica delle centinaia e centinaia di sacchi di nylon che continuano a degradarsi lungo la battigia della spiaggia del Poetto, alcuni integri, la maggior parte molto meno. Lo annuncia l'associazione ecologista Gruppo di Intervento Giuridico Onlus (GriG). Di fatto la Direzione generale Enti locali e Finanze – Servizio Demanio e Patrimonio della Regione autonoma della Sardegna - si legge nel comunicato stampo del GriG - ha comunicato la recentissima indizione della conferenza di servizi asincrona per l’approvazione del progetto ‘Poetto di Cagliari - Affioramento di sacchetti di materiale plastico sulla spiaggia antistante lo stabilimento balneare ‘Il Lido’. Progetto sulle modalità di intervento per le opere di rimozione – Relazione tecnica’ predisposto da Il Lido s.r.l., società concessionaria dell’omonimo stabilimento balneare, da parte delle amministrazioni pubbliche competenti. Un provvedimento che segna l'inizio di un percorso che, inevitabilmente, avrà i suoi tempi. Entro il 2 agosto potranno infatti essere richiesti integrazioni o chiarimenti, mentre entro il 1°settembre dovranno esser inviati pareri e autorizzazioni e, finalmente, il 13 settembre 2021 vi sarà la conclusione della conferenza di servizi e l’emanazione del provvedimento autorizzativo. Successivamente potrà esser avviato il progetto di rimozione dei sacchi di nylon e di ripristino ambientale. Andando bene - sottolinea l'associazione ecologista - nella seconda metà di settembre, all’inizio dell’autunno 2021. Nel mentre, la Società concessionaria è autorizzata “a porre in atto tutte le azioni volte alla messa in sicurezza del sito per l’ incolumità pubblica, sia a terra che sullo specchio acqueo” nonché “per contenere il rischio di inquinamento … è autorizzata parimenti a rimuovere il materiale plastico proveniente dai sacchi posti in opera nel 1996, in via d’urgenza e limitandosi a rimuovere il ‘materiale libero’, sia a terra che sullo specchio acqueo, senza movimentazione di sabbia” (nota D.G. Enti locali e Finanze – Servizio Demanio e Patrimonio della Regione autonoma della Sardegna prot. n. 28552 del 7 luglio 2021). Non molto - attacca il GriG, ma meglio di niente.

Coronavirus. Aggiornamento del 24 luglio: 285 nuovi casi, nessun decesso

Sono 285 i nuovi casi di positività rilevati nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di Crisi Regionale. Sale quindi a 59.782 il numero dei positivi al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell'emergenza. Non si registrano nuovi decessi e pertanto il numero di vittime globale rimane stabile a 1.496. I ricoveri ospedalieri fanno registrare 52 pazienti in area medica e 9 in terapia intensiva.

Cagliari. Nuovo Consiglio di Amministrazione per Ctm

Si é svolta oggi l'Assemblea di Ctm Spa che ha proceduto alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione. A presiedere l'organo di gestione della società di trasporto pubblico nell'area vasta di Cagliari sarà Carlo Andrea Arba. In particolare, a seguito della riunione, alla quale ha partecipato oltre a Paolo Truzzu nella doppia veste di sindaco di Cagliari e della Città Metropolitana di Cagliari, anche Barbara Manca, con delega del sindaco di Quartu Sant’Elena Graziano Milia, é risultato eletto il seguente CdA:

Carlo Andrea Arba – presidente designato dal Comune di Cagliari;

Simone Erriu - consigliere d’Amministrazione designato dal Comune di Cagliari;

Miriam Meloni - consigliera d’Amministrazione designata dal Comune di Cagliari;

Caterina Sebastiana Succu - consigliera d’Amministrazione designata dalla Città Metropolitana di Cagliari;

Franco Turco - consigliere di Amministrazione designato dal Comune di Quartu Sant’Elena.

Cagliari. Al via all'Arena Grandi Eventi “Bevi la Sardegna la tua birra”

Una tre giorni caratterizzata dal meglio della tradizione birraia sarda, food, musica e cabaret. Sono questi gli ingredienti che promette "Bevi la Sardegna la tua birra", evento che si svolgerà nello spazio Arena Grandi Eventi dalle 18 di venerdì 23 e fino a domenica 25 luglio. Un evento che si svolgerà in sicurezza, accompagnato dalla musica, che vedrà protagonisti il gruppo rap Sa Razza, un dj set reggaeton e spettacoli di cabaret di Cossu e Zara.

“Bevi la Sardegna la tua birra – ha spiegato l'assessore comunale, titolare Attività produttive e Turismo – è una manifestazione importante perché in primo luogo diamo un'ulteriore possibilità di ripartenza alle attività lavorative da oltre diciotto in sofferenza a causa della pandemia da Covid. Altro motivo che mi riempie d'orgoglio – ha aggiunto - è che con questa manifestazione comincia un percorso di sperimentazione di nuove aree d'intrattenimento e somministrazione. E quest'area, per troppi anni abbandonata a se stessa, spero possa essere appetita anche da altri imprenditori. Con il bando che l'Amministrazione Comunale sta proponendo per promuovere Cagliari dal punto di vista commerciale e turistico, spero che anche lo spazio Arena Grandi Eventi abbia un ruolo da protagonista”.

La posizione strategica, la presenza di parcheggi e l'estensione delle superfici disponibili per manifestazioni turistico-commerciali, dovrebbe inoltre favorire anche la sicurezza sanitaria dell'area.

  • 0

Dorgali. Il Cala Gonone Jazz Festival torna a casa

Dopo la parentesi cagliaritana, dal 24 luglio al 1°agosto, il Cala Gonone Jazz Festival ritorna nei luoghi simbolo della sua più recente storia concertistica: l’Acquario. Qui si terranno gli spettacoli previsti, fino sino al 29 luglio. Successivamente sarà la volta del Teatro Comunale e le attesissime Grotte del Bue Marino. In particolare, il programma prevede: sabato 24, dalle 19:00, presso l'Acquario, consueta sede degli appuntamenti al tramonto con le immancabili degustazioni di prodotti locali, si parte con la presentazione del libro “CRIMINE INFINIT8” di Cristiano Barbarossa e Fulvio Benelli accompagnati dal musicista Mauro Usai. L'obiettivo di fondo é quello di dar vita a una performance artistica che unisca musica e parole, letteratura e jazz in un’unica suggestiva performance. "Con il corpo e la voce di un attore e le note e gli strumenti di una jazz band - spiegano gli autori - un libro di denuncia civile, già apprezzato da critica e pubblico, che racconta le gesta di un calciatore che dopo un incidente si fa sedurre dalla malavita, dove la presenza del jazz alimenta e accompagna molte delle pagine e delle vicende dei vari protagonisti che si alternano nella trama.” Sempre Mauro Usai, guiderà il suo quintetto Ethnico 5et subito dopo, insieme a Omar Bandinu al piano; Fabio Coronas al trombone; Roberto Migoni alla batteria e Pierluigi Manca-Contrabbasso.

Il fine settimana si conclude domenica 25 luglio, sempre presso l'Acquario alle 19,00, con “Tenore In Blues”, occasione unica per chi se lo fosse perso a Cagliari o abbia voglia di assistere nuovamente a questo singolare confronto tra antico e contemporaneo. Il racconto pastorale e il blues uniscono il loro spirito estemporaneo grazie al Tenore S. Elene Dorgali e Willi “William Rossi” Boy.

Dopo la breve pausa di lunedì, si riparte martedì 27 e giovedì 29, dalle 19,00 presso l'Acquario, con il nuovo progetto di Andrea Cubeddu (voce e chitarra), accompagnato da Rita Brancato alle percussioni, denominato “Cambia”. Il giovane one man band di origine oranese presenterà il brano contenuto all’interno del nuovo disco “Eudaimonia”, in cui invita ad un percorso di crescita personale, rompendo ogni indugio e lasciando spazi al dubbio che mette in discussione la nostra staticità emotiva.

Stessa location, stesso orario, mercoledì 28 e giovedì 29, rispettivamente con il Blue Eyed Soul Trio e Francesca Corrias & Sunflower “De Diora” (Francesca Corrias – voce e flauto; Sandro Mura – pianoforte e Fender Rhodes; Filippo Mundula – contrabbasso; Pierpaolo Frailis – batteria).

  • 0

Abbanoa. "Valzer di nomine e lotta interna alla maggioranza bloccano il bilancio 2019"

E' quanto denuncia Desirè Manca, consigliere regionale del M5S, che ha presentato un'apposita interrogazione per chiedere al Presidente della Regione e all’Assessore regionale degli Enti locali se siano a conoscenza delle problematiche relative ad Abbanoa e se non ritengano necessario e urgente intervenire per garantire, una volta per tutte, l'approvazione del bilancio 2019 della società.

“I conflitti interni alla maggioranza in Consiglio Regionale - attacca Manca - travolgono anche la partecipata Abbanoa, in cui ancora oggi non è stato approvato il Bilancio del 2019, proprio a causa del continuo valzer di nomine alle cariche societarie che ha portato a versioni completamente differenti del progetto di Bilancio. Il costo dei pareri legali richiesti in pochi mesi dal management della società – spiega l'esponente del M5S - per addivenire, con un ritardo già assolutamente inaccettabile, alla predisposizione e all’approvazione della seconda versione del bilancio 2019, ammonta a circa 70 mila euro. Per di più, dopo questo ingente esborso, la relazione dello studio professionale incaricato da Egas ha sconfessato la correttezza della scelta di stralciare dal documento contabile i conguagli regolatori”.

Una situazione che merita di essere approfondita, soprattutto per far luce sulle gestione societaria dell'Ente, relativamente al 2019.

“A regnare è l’incertezza assoluta in merito alla gestione della società con riferimento all’esercizio 2019 – sottolinea infatti la consigliera - e appare ormai evidente lo spreco di denaro pubblico in nome di una guerra di potere ai danni dei cittadini sardi e la conseguente responsabilità degli amministratori che si sono avvicendati negli ultimi due anni.Chiedo inoltre al Presidente Solinas – conclude la pentastellata – quali misure intenda adottare affinché la gestione della società, evidentemente in balìa dei traballanti equilibri politici che caratterizzano l’attuale maggioranza di governo regionale, sia, finalmente, caratterizzata dalla necessaria certezza e trasparenza”.

Incendi. Pericolosità alta nel cagliaritano

La Protezione Civile Regionale ha diramato un bollettino di pericolosità alta, con codice arancione, per l'elevato rischio di incendi nel cagliaritano. Ad essere interessata soprattutto la giornata di sabato 24 luglio. In generale tutta l'isola é a rischio, con diverse gradazioni di colore: da codice giallo (pericolo medio) a rosso (pericolo estremo), per arrivare all'arancione (pericolo alto), per il cagliaritano. Per questo motivo sull'intero territorio regionale sarà valida l'allerta di previsione di pericolo incendio.

Cagliari. Presentata la 4a edizione del “Filming Italy Sardegna Festival”

Si é svolta oggi la presentazione della 4a edizione del “Filming Italy Sardegna Festival”, con la partecipazione di Harvey Keitel, uno dei più grandi maestri del cinema americano, e in questa occasione presidente onorario del festival, Elena Sofia Ricci, madrina di questa edizione, le attrici Elizabeth Olsen e Heather Graham (Presidente della giuria dei corti), oltre all’Amministratore Delegato di Forte Village che fino al 25 luglio ospiterà la manifestazione, Lorenzo Giannuzzi.

“La Sardegna ospita una manifestazione cinematografica la cui eco a livello internazionale rappresenta una straordinaria occasione di promozione della nostra Isola, che si conferma ancora una volta una terra ricca di fascino, attrattiva e dalle molteplici potenzialità”. E' il commento del presidente della Regione, Christian Solinas, che ha ribadito l’importanza dell’industria cinematografica e l’impegno della Regione nel sostenere un comparto importantissimo, duramente colpito dagli effetti della pandemia.

“Continuiamo a supportare con impegno il settore e tutte le professioni che ad esso sono legate - ha voluto sottolineare Solinas - e accogliamo anche quest’anno con grande entusiasmo il Filming Italy Sardegna Festival arrivato alla sua quarta edizione, che riteniamo importantissimo per la Sardegna. Esportare l’immagine di un’Isola dalle bellezze straordinarie, sostenibile e ricca di potenzialità è la risposta migliore al difficile momento che stiamo vivendo”.

A evidenziare il ruolo e l’impegno della regione per il cinema anche la vicepresidente della Giunta regionale Alessandra Zedda, che ha definito l’evento un appuntamento di assoluta rilevanza.

“La Sardegna è un set cinematografico naturale e questo evento ne è la testimonianza – ha dichiarato la Zedda - la Regione e impegnata per far sì che l’industria del cinema, quella che non inquina e che è in grado di cambiare il corso delle cose, torni ad avere un ruolo centrale, per questo abbiamo voluto sostenete tutto settore compresa la filiera di raccordo col cinema, quella turistica, dell’agroindustria, del mondo degli eventi. Oltre alle risorse già stanziate stiamo investendo altri 4 milioni di euro per lo sviluppo del cinema. Le nostre bellezze naturali – ha concluso l’esponente della Giunta Solinas - ci portano a pensare che la Sardegna debba essere a disposizione del mondo. La Sardegna è pronta”.

  • 0

giweather joomla module