Alghero. La donna più longeva della Sardegna: 110 anni

La signora Giovannina Pistidda di Alghero ha raggiunto oggi lo straordinario traguardo delle 110 primavere. Nata il 23 gennaio del 1908, la più anziana nonnina dell'isola ha potuto festeggiare questo record circondata dall'affetto dei suoi cari e dal sindaco Mario Bruno, che le ha regalato un mazzo di fiori. Dopo aver assistito alla Santa Messa, la signora Pistidda ha poi tagliato la torta di compleanno festeggiando presso il centro anziani della cittadina catalana.

Terza età. Arriva il corso universitario di "Pratica Motoria Funzionale - Occupazionale

Grazie alla collaborazione tra il Corso di Scienze Motorie dell'Università di Cagliari, presieduto da Andrea Loviselli e la Comunità Mondiale della Longevità, presieduta da Roberto Pili, diventa realtà il corso di "Pratica Motoria Funzionale-Occupazionale". Le lezioni, che hanno come argomento principale la ginnastica e le attività motorie svolte in casa per imparare a vivere di più e meglio, si basano sul progetto denominato "Casa Campidanese" concepito dalla stessa Comunità Mondiale della Longevità. Al centro dell'iniziativa il metodo rivoluzionario, illustrato nell'omonimo volume scritto da Pili, Mauro Piria e Ignazio Argiolas, finalizzato alla valorizzazione delle abitudini motorie domestiche per la valorizzazione di un invecchiamento di successo nel proprio habitat. A coordinare il progetto, un team scientifico composto da Pili, Loviselli, Piria, Argiolas e Donatella Petretto. Tutti insieme per fornire agli studenti le conoscenze teoriche e tecnico-operative dell'attività motoria di base. "Gli anziani trascorrono il 90 per cento del proprio tempo in casa. Il corso andrà ad arricchire il curriculum formativo dei laureati in scienze motorie di Cagliari - sottolinea Pili -. In questo modo si favorisce il miglioramento della condizione fisica e psichica utile alla prevenzione delle malattie cronico-degenerative, compresa la prevenzione della piaga delle cadute domestiche". Un equilibrato mix di didattica e tecnica delle esercitazioni, sia a corpo libero che con l'uso di piccoli o grandi attrezzi di fortuna (che ricalcano quelli utilizzati in ambito domestico) offrirà ai futuri dottori del movimento o chinesiologi, la possibilità di acquisire le competenze relative alla ginnastica dolce, molto adatta all'anziano, sopratutto se praticata in casa.

Terza età. Presentato il progetto "A Chent'Annos in Salude"

Presentato oggi il progetto denominato "A Chent'Annos in Salude", realizzato dal Coni con la collaborazione della Regione. Protagonisti gli over 65, oggetto di interventi finalizzati a promuovere l'attività fisica e a migliorare lo stile di vita. L'iniziativa, come sottolineato dal presidente regionale del Coni, Gianfranco Fara e dall'assessore regionale alla Sanità, Luigi Arru, interessa tutta l'Isola, con la selezione dei centri urbani più importanti sulla base delle esigenze della popolazione. Coinvolte circa cinquemila persone, distribuite in circa cinquanta strutture sportive con alti standard di qualità, sicurezza e formazione dei tecnici. Tra gli interventi previsti, un ciclo di attività motoria - aerobica o anaerobica e moderata o vigorosa - tre volte alla settimana per tre mesi, per un'ora al giorno. Il tutto sotto costante monitoraggio. La maggior parte delle adesioni riguarda la provincia di Cagliari e quella di Carbonia Iglesias con circa 2500 partecipanti, distribuiti in 13 strutture. segue Sassari e Olbia-Tempio con 1500 adesioni, Nuoro e Oristano con 500 ciascuna. A regime (entro il 2018) gli over 65 coinvolti dovrebbero raggiungere le cinquemila unità.

Cagliari. Una mano tesa verso gli anziani

La “Camminata sociale intergenerazionale” e il progetto “Tendi una mano alla terza età...soprattutto a chi è solo” sono state le due iniziative presentate questa mattina dall'Assessore alle Politiche Sociali e Salute del Comune di Cagliari, Ferdinando Secchi che, insieme al Presidente della Commissione Politiche Sociali, Rita Polo e ai rappresentanti delle associazioni organizzatrici, ha voluto confermare come l'amministrazione sia vicina a questi appuntamenti. “Abbiamo appena ricevuto i dati delle attività di “Estate insieme a Cagliari 2017 – ha commentato l'Assessore Secchi – e da questi, che sono stati più che soddisfacenti, dobbiamo ripartire per creare una rete tra Comune e associazioni per fare in modo che l'assistenza data agli anziani sia più capillare possibile. Ci sono delle attività per le quali l'intervento dei volontari è sussidiario rispetto a quello dell'amministrazione che, diversamente, non riuscirebbe a coprire tutte le esigenze e siamo ben lieti di poter dare il nostro patrocinio oltre che di partecipare, a tutte le iniziative che ci vengono proposte. Solo dal confronto, infatti, possono nascere idee valide”. Il primo progetto, cronologicamente, a prendere forma sarà quello dell'Associazione ONLUS “Fiocco Bianco Argento” che a partire da oggi e per ogni mercoledì fino al 20 dicembre (ad esclusione del 1 novembre e dell'appuntamento del 6 dicembre che verrà anticipato a lunedì 4) ha organizzato, in collaborazione con la FAP-ACLI, una serie di incontri in via Emilia, che coinvolgeranno le persone anziane in modo da favorire il loro ascolto e il loro contatto con le istituzioni. “Fra cinque o sei anni – ha spiegato Maria Grazia Olla, presidente dell'Associazione – la popolazione over 65 rappresenterà la gran parte di abitanti della nostra regione e per questo non possiamo restare insensibili al problema. Abbiamo puntato su questi incontri che si terranno in via Emilia numero 39, per far sì che gli anziani abbiano la possibilità di interagire con gli altri e di sentirsi una risorsa e non un peso”. Non meno importante, anche se con una connotazione più orientata verso l'attività all'aperto oltre che alla socializzazione, è l'iniziativa di Cittadinanzattiva che, in collaborazione con il Tribunale per i Diritti del Malato di Cagliari, ha organizzato per domenica 29 ottobre sul Lungomare Poetto la “Passeggiata Sociale Intergenerazionale”. A delineare i dettagli della giornata sono state il presidente Maria Laura Maxia e Vittoria Serra che si occupa del Tribunale per i Diritti del Malato. “Abbiamo voluto creare un'iniziativa – le parole della Maxia – che potesse coinvolgere anziani, figli e nipoti. Sarebbe bello vedere tutti insieme a passeggiare nel nostro Lungomare”. “L'appuntamento è per le 9 alla prima fermata e dopo la registrazione – ha aggiunto Vittoria Serra – si partirà per la passeggiata che si concluderà alla sesta fermata dopo circa due chilometri di cammino. Una volta lì, ci saranno animazione, giochi, musica e ginnastica per tutti. Chiederemo giusto un contributo di cinque euro agli adulti e tre per i bambini per far fronte alle spese perché la nostra associazione si autofinanzia”. Non è voluta mancare alla conferenza stampa Grazia Maria De Matteis che, nel direttivo di “Fiocchi Bianco Argento” e socia di Cittadinanzattiva, ha spiegato come “gli anziani devono essere considerati una ricchezza, una risorsa da valorizzare e non certo un peso. Ecco perché iniziative come queste possono essere un ottimo momento di aggregazione e confronto su tanti campi”.
Sottoscrivi questo feed RSS

17°C

Cagliari

Cloudy

Humidity: 94%

Wind: 17.70 km/h

  • 17 Oct 2018 21°C 18°C
  • 18 Oct 2018 22°C 19°C