Trasporti. Con le festività cresce il traffico negli aeroporti sardi

Con l'arrivo delle festività gli aeroporti sardi fanno registrare il tutto esaurito. Molto frequentati gli hotel cittadini, soprattutto quelli che offrono il cenone di Capodanno. Nei paesi più interni agriturismo e Bed & Breakfast offrono diverse formule di soggiorno, mentre gli alberghi costieri, salvo poche eccezioni, rimangono chiusi. In particolare, solo il 25% delle strutture sarde rimane aperto per le feste di Natale e Capodanno. E mentre gli arrivi congestionano gli scali isolani, il 90% dei sardi preferiscono stare all'interno dei confini regionali. Cagliari, Olbia, Alghero e Castelsardo tra le mete preferite per la notte di San Silvestro, grazie alle star ingaggiate dalle amministrazioni comunali. Nel periodo che va dal 22 dicembre al 7 gennaio per lo scalo olbiese sono previsti cinquantacinquemila passeggeri, con un traffico superiore al 2017 e con un incremento del 20% di viaggiatori rispetto al ponte natalizio dello scorso anno. Aumento dei passeggeri anche per lo scalo cagliaritano dove si dovrebbe registrare un incremento tra le 7.622 e le 9.622 unità in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Festività natalizie. Cene e pranzi in famiglia con prodotti sardi

In base ad una indagine condotta da Coldiretti Sardegna otto sardi su dieci trascorreranno il pranzo di Natale in famiglia con i propri cari. Solo il 12% lo si recherà in ristorante, mentre il 6% opterà per l'agriturismo. La maggior parte di coloro che sceglieranno il pranzo in famiglia (oltre il 75%) privilegerà i prodotti locali. Una percentuale minore (il 15%), opterà su prodotti esclusivamente sardi. Per quanto riguarda la spesa, si stima che il 26% degli alimenti verrà acquistato in negozi e mercati civici, con una predilezione per i prodotti a km 0, nei mercati di Campagna Amica (16%). Una percentuale maggiore (39%) si recherà invece nei supermercati ed ipermercati. A confermarsi re del secondo piatto sarà l'agnello, naturalmente Igp.

Cagliari. Natale e Capodanno Solidale

Stare vicino alle persone in difficoltà, in particolare gli anziani e i disabili. E' questo l'obiettivo principale per rendere speciale e soprattutto solidale il Natale e il Capodanno a Cagliari. Con questa premessa, è stato presentato il programma di iniziative volute dall'Amministrazione Comunale per le festività di Natale e Capodanno. Tra quelle principali, il 25 e 26 dicembre verranno consegnati i pasti a domicilio, per l'ora di pranzo, ai cittadini che ne faranno richiesta al Servizio Politiche sociali, nelle diverse sedi territoriali. L’iniziativa sarà ripetuta anche per le giornate dell’1 e 6 gennaio. E per festeggiare il Capodanno, la notte del 31 nella palestra della Casa di Accoglienza per anziani di Terramanini al civico 10 di via Valerio Pisani, gli over 65 potranno degustare una sontuosa cena a base di antipasti di mare e di terra, due primi caldi, verdura, grigliata di carne, maialetto e agnello, lenticchie, frutta di stagione, acqua vino e bibite, panettone e pandoro, spumante. Durante la serata, animata da un complesso musicale, gli ospiti riceveranno dei piccoli doni. L’evento è gratuito, ma bisognerà prenotare entro il prossimo 28 dicembre telefonando al numero 3711131734. Telefonando allo stesso numero sarà possibile fruire del Servizio di accompagnamento con due mezzi da 56 posti ciascuno, che compiono due percorsi cittadini diversi per il trasporto di andata e ritorno degli anziani per la palestra della Casa di Accoglienza. Due i punti di raccolta: piazza Yenne, Sant’Avendrace, piazza San Michele e piazza Italia, il primo; Sant’Elia, Parrocchia San Pio X, piazza Giovanni XXIII e CEP, il secondo. A rafforzare il fronte della solidarietà impostato dall’Amministrazione comunale, anche “l’importante lavoro svolto dal mondo dell’associazionismo e dai Centri di Quartiere che per tutto il corso dell’anno rendono la città viva e aperta, soprattutto alle persone in difficoltà e alle altre culture”, come sottolineato dalla presidente della Commissione Politiche sociali Rita Polo. Intanto, per il 19 dicembre la Biblioteca di Montevecchio n. 29 e il Centro di Quartiere Strakrash, dalle 17 alle 19 hanno organizzato l’iniziativa “Festeggiamo Insieme?" Un evento che coinvolgerà tutti gli abitanti del quartiere di Is Mirrionis con l'obiettivo di scambiarsi gli auguri di Natale e divertirsi tutti insieme grazie ai lavoratori, alle animazioni, ai giochi di società e al bookcrossing. Il Centro di quartiere di via Dei Partigiani a Pirri ha invece organizzato per il prossimo 20 dicembre “Arriva Natale”, con feste e laboratori per bambini che il dopo appena due giorni, il 22, vedranno esposte le loro opere all’Ex Vetreria. Mentre il 23, sabato prossimo, sarà la volta di “La Carovana di Natale”. Venerdì 22 dicembre Natale multietnico nel quartiere Marina. A partire dalle 19 donerà a tutti i suoi abitanti la possibilità di festeggiare insieme, con letture multilingua, giochi e animazione per i più piccoli, spettacoli musicali e per finire le degustazioni di “Sapori dal mondo”. A fine mese sono inoltre previste proiezioni all’insegna della multiculturalità e prendere in prestito libri messi a disposizione dalla Biblioteca di Monteclaro. E per festeggiare l’Epifania, “nella Casa di Accoglienza per anziani di Terramaini, 400 concittadini potranno partecipare Pranzo della solidarietà”, ha annunciato l’assessore comunale alle Politiche Sociali, Ferdinando Secchi. Anche in questa occasione il menù prevede antipasti, arrosti, arrosti di carne e pesce, verdura, frutta di stagione e secca. Non mancheranno dolci e panettone.

Cagliari. In arrivo il Mercatino di Natale Tradizionale

Anche quest'anno Cagliari si appresta a dare il benvenuto al Mercatino di Natale Tradizionale. Un mix di accoglienza, competenza, sorpresa, condivisione, divertimento e intrattenimento. Senza dimenticare colori, profumi, sapori, luci e musica. L'appuntamento con uno degli eventi che l’anno passato ha richiamato migliaia di visitatori, tanto da essere fra i primi in Italia, si svolgerà in piazza Yenne e corso Vittorio Emanuele II, tra venerdì 1 dicembre e domenica 7 gennaio, dalle 10 del mattino sino alle 22. L'inziativa, sostenuta dall'Amministrazione Comunale, prevede il posizionamento di 40 casette in legno (ventisei in più rispetto alla precedente edizione), per una cinquantina di espositori, in gran parte titolari di attività della zona, che riproporranno le suggestioni natalizie e della tradizione sarda, con prodotti enogastronomici, di artigianato e articoli da regalo. A fare la parte del leone, i lavori artigianali, l’enogastronomia e l’hobbismo. Tra le novità, due aree dedicate all’animazione per bambini che dalle cinque e mezzo del pomeriggio, per tre ore, ospiteranno le divertenti gag e giochi di elfi, supereroi e, tra gli altri, paperino e topolino. Previsto anche un "set fotografico", una snow ball, la riproduzione gigante delle classiche sfere di Natale con all’interno la neve: sarà teatro d’incontri magici, come quello con Babbo Natale e la Befana. Inoltre, dal 5 al 24 dicembre, tutti i giorni dalle 16,30 suonatori di launeddas andranno su e giù per le vie dello shopping, partendo dall’area pedonalizzata del corso Vittorio Emanuele II e piazza Yenne, suonando canzoni tradizionali natalizie.

Festività natalizie. Incremento dei voli da e per l'isola

A partire dall'Immacolata fino all'Epifania i collegamenti aerei in regime di continuità territoriale vedranno un incremento medio della capacità di capienza pari a circa il 50% rispetto a quanto previsto dal decreto. E' quanto emerso dall'incontro del Comitato paritetico di monitoraggio, convocato dall'assessore regionale dei Trasporti, Carlo Careddu, presenti i rappresentanti di Alitalia, Meridiana, Blue Air e dell'Enac. In particolare, la capacità dell'Alitalia nel periodo compreso tra il 6 e il 12 dicembre dovrebbe aumentare del 77% sulla tratta Alghero-Milano-Alghero (+1.600 posti), del +16% sul Cagliari-Roma-Cagliari (+2.300 posti) e de 56% sulla tratta Cagliari-Milano-Cagliari (+4.500). Aumento del 67% di Meridiana sulla tratta Olbia-Roma-Olbia (+3.122). Per quanto riguarda invece l'Olbia-Linate-Olbia l'incremento sarà pari al 144% (+4.690 posti). In generale gli incrementi, per tutte le compagnie aeree coinvolte, continueranno fino al 9 gennaio, in alcuni casi con nuovi aerei più capienti.
Sottoscrivi questo feed RSS

23°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 92%

Wind: 35.40 km/h

  • 19 Sep 2018 27°C 20°C
  • 20 Sep 2018 25°C 21°C