Turismo crocieristico. La Sardegna meta di croceristi disabili

Per la prima volta sbarcano nell'isola numerosi croceristi disabili. Accompagnati da familiari e assistenti, scenderanno dalla nave "Sovereign" che effettuerà un doppio scalo, mercoledì 2 e giovedì 3 maggio tra Cagliari e Olbia. L'iniziativa si inserisce nell'ambito di un tour mediterraneo dedicato a passeggeri ciechi, ipovedenti e diversamente abili. La nave della compagnia Pullmantur, noleggiata per una crociera nel Mediterraneo dall'Once, l'Organizzazione nazionale ciechi spagnoli, è arrivata alle 10 a Cagliari con a bordo 2.500 passeggeri. Tra i visitatori "speciali" anche Javier Marín Martinón, direttore dell'Itinerary Planning, Full Charter & Charter Flights della compagnia spagnola, che ha voluto seguire personalmente il tour ed ispezionare i porti toccati. Previsto per giovedì 3 maggio l'arrivo della nave al porto dell'Isola Bianca. Per loro 26 pullman che li accompagneranno per un breve tour in Costa Smeralda (1.200 passeggeri), mentre un'altra parte visiterà la città di Olbia.

Cagliari. Manifestazione di protesta dei partecipanti al progetto Lavor@bile Sardegna

Si è svolta oggi, sotto il palazzo del Consiglio Regionale, la manifestazione di protesta dei partecipanti al progetto Lavor@bile Sardegna per l’applicazione delle leggi destinate ai disabili del progetto. La denuncia, rivolta alla Regione Sardegna, riguarda in particolare la mancata assunzione in ASPAL di 37 lavoratori precari, la corretta applicazione della legge 68 del 1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili) con la messa a bando dei 404 posti scoperti, quota destinata ai disabili, nell’amministrazione regionale, e l’apertura di un tavolo di discussione con l’assessorato regionale al Lavoro sulle proposte avanzate dalle associazioni e dalle sigle sindacali. Durante la manifestazione il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau ha incontrato la presidente e il vice presidente dell’associazione Progetto Lavor@bile Sardegna, Ermelinda Delogu e Aurelio Monni che hanno illustrato l’intricata vicenda della mancata applicazione delle leggi di stabilizzazione destinate ai lavoratori del progetto Lavor@bile, iniziativa sperimentale nata nel 2006 per contribuire alla formazione professionale dei disabili. «Scriverò una lettera all’assessora regionale del Lavoro, Virginia Mura e al direttore generale dell’Aspal, Massimo Temussi – si è impegnato nel corso dell’incontro il presidente del Consiglio Regionale – per capire le ragioni di questa situazione e verificare se esistono soluzioni percorribili per il superamento di una situazione lavorativa di precarietà, al fine di valorizzare al meglio l’esperienza che le persone con disabilità, occupate con contratto a termine, hanno maturato negli anni nei servizi per l’impiego».

Comune Cagliari. Arriva il premio dell'ANCI per il progetto di smart parking

L'ANCI, nel corso della 34a edizione dell'assemblea nazionale, in corso di svolgimento a Vicenza, ha premiato Il Comune di Cagliari nella categoria "Istruzione? di qualità" ai Cresco Award, per il progetto di smart parking rivolto ai disabili. Il premio evidenzia l'importanza del connubio tra sviluppo tecnologico e servizi per la mobilità dei disabili. Il futuro della PA si gioca anche sulla capacità di utilizzare le tecnologie più avanzate per consentire una più agevole esistenza ai cittadini, soprattutto a quelli più deboli. Un aspetto sul quale il Comune di Cagliari insiste da tempo.

Cagliari. Servizi gratuiti per over 65 e disabili adulti

"E...state insieme a Cagliari 2017", è questo il nome del programma di interventi gratuiti che l'Amministrazione Comunale di Cagliari ha posto in essere, da luglio e fino a settembre, per le fasce di popolazione più fragili, soprattutto durante i mesi estivi. Tra le attività proposte, realizzate in collaborazione con l'associazione MondoX, il trasporto da e per il mare, corsi di ginnastica dolce e varie attività ricreative. Le fasce d'orario durante le quali sarà possibile fruire del servizio sono: dalle 9 a mezzogiorno e al pomeriggio, dalle 16 alle 18,30. Operativo tutti i giorni (compresi i festivi) il Centro di Ascolto. Tutte le informazioni sul servizio possono essere richieste telefonando al numero 070-653315. Con l'attivazione del programma "E...state insieme a Cagliari 2017" l'Amministrazione Comunale intende facilitare la vita ai cittadini più vulnerabili, anche attraverso la collaborazione con tutti gli attori del Terzo settore, i Centri di Quartiere e le associazioni che lavorano in sussidiarietà con il Comune.

Università di Cagliari. Certificazione di qualità ISO 9001 per i servizi ai disabili

L'Ateneo cagliaritano raggiunge un importante traguardo per i servizi dedicati ai disabili. La consegna del certificato ISO 9001:2015 è stata effettuata direttamente dal general coordinator di Sgs Italia, Giovanni Scotti. Il prestigioso risultato arriva dopo un percorso organizzativo, avviato nel 2014, anno di ottenimento della prima certificazione di qualità. Grazie al sistema di gestione implementato, l'Ateneo è in grado rivolgere i propri servizi non soltanto agli iscritti disabili ma anche a quelli che presentano disturbi specifici dell'apprendimento (Dsa) o bisogni educativi speciali (Bes). A fruire dei servizi sono circa 500 studenti su base annua. Un numero significativo che, durante l'iter di certificazione, ha confermato il buon funzionamento del sistema oggetto di certificazione.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari