Putifigari. Inaugurata la Comunità Alloggio per Anziani e il Centro di Aggregazione Sociale

Si è svolta ieri, alla presenza dell'Aministrazione Comunale e di numerosi abitanti del paese, l'inaugurazione ufficiale della Comunità Alloggio per Anziani e dell'annesso Centro di Aggregazione Sociale. Il taglio del nastro è stato effettuato dal sindaco di Putifigari, Giancarlo Carta. Presenti anche i rappresentanti del Consorzio Territoriale Network Etico Italia che gestisce il servizio attraverso le cooperative consorziate Artemisia di Torralba e Lachesos di Mores. La struttura, battezzata "S'Ena Frisca", è in grado di ospitare 16 utenti autosufficienti e parzialmente autosufficienti, per i quali non sia possibile il mantenimento nel proprio ambiente familiare e che non necessitino di specifiche prestazioni ospedaliere. Il servizio offre inoltre un servizio di appoggio temporaneo alle famiglie, consentendo ricoveri per brevi periodi. Attivo anche il moderno e attrezzato Centro di Aggregazione Sociale avente quale funzione principale, quella di promuovere iniziative e attività di aggregazione culturale, ricreativa, di orientamento e informazione con l'intento di favorire l'inclusione degli anziani presenti in struttura. Per maggiori informazioni sulle modalità di accesso al servizio è possibile contattare il Comune di Putifigari o la sede della struttura al numero di telefono 079.9140600.

Escalaplano. Potenziamento dei servizi alla persona con inaugurazione del Centro di Aggregazione Sociale

Dopo aver effettuato l'ampliamento e la trasformazione, in Comunità Integrata, della struttura residenziale per anziani dedicata a Padre Pio, l'Amministrazione Comunale di Escalaplano inaugura venerdì 16 dicembre l'avvio delle attività del Centro di Aggregazione Sociale, situato all'interno del nuovissimo Polo Socio Culturale di via Sindaco G. Carta, di fronte al Municipio. Il servizio, gestito dal Consorzio Network Etico, attraverso la cooperativa sociale consorziata Geriatrica Serena di Lanusei, rappresenta un importante tassello che va a potenziare l'offerta di servizi alla persona del territorio, nonostante le difficoltà derivanti da politiche di austerità e accentramento che mirano a marginalizzare il ruolo delle autonomie locali. Tra le attività che caratterizzeranno l'operatività del servizio, la realizzazione di appositi laboratori finalizzati al coinvolgimento delle diverse fasce di polpolazione (non solo anziani e bambini) e diverse iniziative di socializzazione. Il tutto all'interno di uno spazio polifunzionale che comprende anche la biblioteca e dove sono già pronti i locali che ospiteranno il Museo.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari