Cagliari. Presentato in Consiglio Regionale il progetto "Sport Gioventude"

Ospitata negli uffici di Presidenza del Consiglio Regionale, questa mattina si è svolta una conferenza stampa per la presentazione del progetto "Sport Gioventude". Ideata dal CONI Sardegna e dal Comitato Italiano Paralimpico, l'iniziativa vede coinvolti il Consiglio Regionale della Sardegna, l'assessorato regionale allo Sport e l'Ufficio scolastico regionale. Oltre al presidente del Consiglio Regionale, Gianfranco Ganau e l'assessore regionale allo Sport, Giuseppe Dessena, erano presenti all'incontro il professor Antonio Murgia per l'Ufficio scolastico regionale, il presidente del CONI Sardegna, Gianfranco Fara, il commissario straordinario del CIP Sardegna, Paolo Poddighe e una rappresentanza delle 45 federazioni olimpiche e paralimpiche coinvolte nel progetto. Nello specifico, il progetto è rivolto ai bambini delle prime tre classi della scuola primaria e offre un programma di attività motoria ed educativa incentrato sul rispetto dei valori della Carta Olimpica. "Sport Gioventude" prevede il coinvolgimento di cento scuole e quattrocento classi primarie, garantendo il pieno coinvolgimento anche dei bambini più piccoli compresi nella fascia di età che va dai 6 ai 9 anni.

Terza età. Presentato il progetto "A Chent'Annos in Salude"

Presentato oggi il progetto denominato "A Chent'Annos in Salude", realizzato dal Coni con la collaborazione della Regione. Protagonisti gli over 65, oggetto di interventi finalizzati a promuovere l'attività fisica e a migliorare lo stile di vita. L'iniziativa, come sottolineato dal presidente regionale del Coni, Gianfranco Fara e dall'assessore regionale alla Sanità, Luigi Arru, interessa tutta l'Isola, con la selezione dei centri urbani più importanti sulla base delle esigenze della popolazione. Coinvolte circa cinquemila persone, distribuite in circa cinquanta strutture sportive con alti standard di qualità, sicurezza e formazione dei tecnici. Tra gli interventi previsti, un ciclo di attività motoria - aerobica o anaerobica e moderata o vigorosa - tre volte alla settimana per tre mesi, per un'ora al giorno. Il tutto sotto costante monitoraggio. La maggior parte delle adesioni riguarda la provincia di Cagliari e quella di Carbonia Iglesias con circa 2500 partecipanti, distribuiti in 13 strutture. segue Sassari e Olbia-Tempio con 1500 adesioni, Nuoro e Oristano con 500 ciascuna. A regime (entro il 2018) gli over 65 coinvolti dovrebbero raggiungere le cinquemila unità.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari