Oristano. Rilevati due casi di Febbre del Nilo Occidentale

Il primo caso riguarda un residente in un paese dell'oristanese, ricoverato all'ospedale San Martino con dei sintomi ascrivibili alla Febbre del Nilo Occidentale. Il secondo caso, che coinvolge una persona non residente in Sardegna, è praticamente analogo. Per entrambi i pazienti la conferma della diagnosi è arrivata a seguito delle analisi effettuate dal policlinico di Monserrato, riferimento regionale per i test di laboratorio sulla malattia. In base all'indagine epidemiologica condotta dai medici del Servizio di Igiene Pubblica della Assl di Oristano, i due avrebbero contratto il virus attraverso la puntura di zanzara, insetto vettore, capace cioè di trasmettere la malattia da animali infetti (uccelli migratori o stanziali) all'uomo. Ai comuni di residenza dei due pazienti sono state trasmesse le misure di prevenzione e il controllo della malattia da parte della Assl di Oristano.

Sassari. Mancata indicazione dell'uovo tra gli ingredienti. Interviene la ASSL

A causa di una non conformità nell'etichetta, che non indicava la presenza dell'uovo tra gli ingredienti e come allergene, il Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (Sian) della ASSL di Sassari ha attivato le procedure d'urgenza per la verifica del ritiro dal mercato dei prodotti dell'impresa alimentare di Ittiri "Ditta Sarria, I dolci della Sardegna snc"ditta confezioni di "Dolci misti". I dolci in questione sarebbero , i "Papassini" e "Papassini alle noci". Tutto é nato da una segnalazione del SIAN del Piemonte per una sospetta reazione allergica accusata da una bambina piemontese che si trovava in Sardegna per le vacanze. La famiglia della bimba avrebbe infatti acquistato i prodotti in questione, portandoli in Piemonte. La collaborazione della ditta produttrice é stata repentina, provvedendo al ritiro dai canali di vendita dei prodotti con etichettatura non conforme.

Sanluri. Percorso salute per i pazienti del Poliambulatorio

Inaugurato oggi il percorso salute realizzato nell'area verde del Poliambulatorio di Sanluri (lato guardia medica), donato alla Assl dal Rotary Club Sanluri Medio Campidano. Un percorso composto da dodici stazioni con attrezzi, indicazioni sugli esercizi da eseguire per fare movimento e tenersi in forma. Il tutto a disposizione dei pazienti del Poliambulatorio e dei cittadini per consolidare la socializzazione all'interno della comunità locale. A consegnare ufficialmente il percorso alla Assl è stato Luciano Manunta, presidente Rotary Club Sanluri Medio Campidano. Nell'area è possibile effettuare un workout a tappe, che prevede una serie di esercizi, da eseguire a corpo libero oppure con l'ausilio di attrezzature specifiche (sbarre, pali, panche, scalini, cavalline) collocate lungo il percorso. Ogni postazione è caratterizzata dalla presenza di un cartello che spiega dettagliatamente come eseguire correttamente l'esercizio.
Sottoscrivi questo feed RSS

22°C

Cagliari

Cloudy

Humidity: 92%

Wind: 22.53 km/h

  • 19 Sep 2018 28°C 20°C
  • 20 Sep 2018 27°C 20°C