Sassari. Al via la campagna "Diritti al cuore - Doc, Diritti, orgoglio, cittadinanza"

Diversi manifesti murari hanno annunciato a Sassari l'inizio della campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. L'iniziativa, inserita nell'ambito della "Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne", che si celebrerà il 25 novembre, prevede l'affissione dei cartelli fino al 27 novembre. A Sassari, proprio in occasione delle celebrazioni del 25 novembre, è previsto inoltre un flash mob in piazza Santa Caterina. Al centro della campagna il contrasto della violenza di genere, con un occhio di riguardo verso appositi percorsi di educazione all'affettività, al rispetto e alle differenze. Tutto questo attraverso il sostegno alle strutture di prima assistenza e di accoglienza delle vittime, che non devono avere paura di denunciare. Tra i sostenitori della campagna, Amnesty International Sassari, Acos, Alisso, Andalas De Amistade, Anpi provinciale, Arci, Camera commercio Nord Sardegna, Cgil, CulTurritana, Emergency, Flc Cgil, Franco Mura Onlus, Giusta, Movimento Omosessuale Sardo, Musica Noa, noiDonne 2005, Ponti non Muri, S'Arza Teatro, Sioux, Udu, Voce Amica, Zoe - Progetto antispecista.

Sassari. Denunciato per molestie sessuali e atti osceni in luogo pubblico

Ad essere coinvolto un ragazzo extracomunitario di 18 anni, ospite di un centro per migranti, che seduto su una panchina del parco Adelasia Cocco, si masturbava guardando le donne che facevano jogging. L'allarme è scattato verso le dieci di questa mattina quando una donna che correva ha notato il giovane intento a masturbarsi, a poca distanza dalla pista ciclopedonale, normalmente frequentata da numerose persone. La donna lo ha affrontato e lo ha invitato ad allontanarsi. Spaventato, il ragazzo è fuggito, inseguito da alcuni frequentatori del parco. Per sua fortuna la Polizia Locale è giunta sul posto, allertata da diverse chiamate, riuscendo a a raggiungerlo e ad accompagnarlo in caserma. A suo carico la querela della donna che lo aveva incontrato per prima e quindi la denuncia per molestie e atti osceni in luogo pubblico. Visto che poi il ragazzo è possesso di un permesso di soggiorno temporaneo, per lui è stato richiesto anche il nulla osta di espulsione dall'Italia.

Sassari. In quattro pestano trans nel centro storico della città

Pestato selvaggiamente con una spranga di ferro e rapinato. I quattro aggressori si sono finti clienti e una volta dentro l'abitazione del transessuale lo hanno malmenato, lasciandolo svenuto sul pavimento. L'aggressione risale all'alba del 21 ottobre e solo ieri, dopo una settimana di indagini, gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno arrestato due dei quattro malviventi. Si tratta di due giovani di 20 anni, sassaresi. Per loro l'accusa di reato di rapina aggravata e lesioni personali. Proseguono intanto le indagini per identificare anche gli altri aggressori.

Sassari. Inaugurazione Breast Unit, Ganau: “un successo della sanità sarda e delle donne malate di tumore al seno”

E' stata inaugurata questa mattina la Breast Unit di Sassari, aperta nella seconda stecca bianca delle Cliniche di San Pietro. La struttura, coordinata da professionisti specializzati, si configura a tutti gli effetti come un centro multidisciplinare per la prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione del tumore al seno. All'inaugurazione era presente anche il presidente del Consizglio Regionale, Gianfranco Ganau che ha sottolineato l'importanza dell'iniziativa anche in relazione all'approvazione definitiva della legge sul riordino della rete ospedaliera. Di fatto quest'ultima prevede pieno riconoscimento alla Breast Unit di Sassari all'interno degli accordi Stato – Regioni e delle linee guida nazionali. "È un successo della sanità sarda in generale e dell'azienda ospedaliera universitaria di Sassari– ha dichiarato Ganau - in particolare del direttore generale dell'Aou, Antonio D’Urso e del suo staff, e di tutte quelle donne, malate di tumore al seno, che hanno fortemente voluto l'apertura di questa struttura. Hanno fatto sentire la loro voce con manifestazioni e gesti dimostrativi, agevolando e forse anche accelerando questo percorso».

Sassari. Arrestato per vessazioni alla ex compagna

Nononstante il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna, un uomo di 42 anni ha continuato a vessare la donna ed è stato tratto in arresto. Tutto questo dopo essere già stato denunciato dalla sua ex convivente per reiterate umiliazioni e aggressioni fisiche e verbali. Dopo la denuncia la donna ha segnalato all'autorità giudiziaria la mancata ottemperanza dell'uomo rispetto alle disposizioni del giudice. Per questo motivo per l'aggressore sono scattati i domiciliari per "inosservanza delle prescrizioni del divieto di avvicinamento alla persona offesa".

Sassari. Inaugurazione Promo Autunno 2017

Inaugurata ieri mattina alla fiera campionaria della Sardegna, Promo Autunno 2017, una tra le più importanti manifestazioni commerciali del nord Sardegna. Allestita negli spazi espositivi della Promocamera di Sassari, la kermesse coinvolge aziende artigianali, commerciali, dell'industria e dell'agroalimentare, ma anche immobiliari, di viaggi, scuole di lingue, gioielli e moda. Molti gli ospiti che hanno partecipato all'inaugurazione. Tra questi anche il presidente del Consiglio Regionale, Gianfranco Ganau, ex sindaco di Sassari, che ha sottolineato l'importanza dell'evento per le aziende della Sardegna: "una vetrina importante - ha evidenziato Ganau - rinnovata nell'aspetto che consente ad oltre 150 aziende di proporre in maniera efficace i propri prodotti. L'esposizione di questa mattina e l'entusiasmo dimostrato da parte degli artigiani e degli imprenditori che espongono negli oltre trecento stand allestiti, dimostra una nuova fiducia da parte delle aziende e imprese sarde. Credo sia un segnale importante per una ripresa forte della nostra isola".

Sassari. Lavoratori del Parco Geominerario sul tetto del Duomo

Minacciano di rimanere sul tetto della cattedrale ad oltranza, e saranno raggiunti da altri colleghi. Sono i cinque lavoratori del Parco Geominerario della Sardegna che protestano contro il mancato ricollocamento al lavoro dei 520 dipendenti. Alla base dell'azione, il mancato impegno della Regione, almeno fino ad oggi, per il loro ricollocamento dei lavoratori. Tra le richieste dei manifestanti, provenienti dal bacino ex Ati-Ifras, delle risposte certe per il futuro occupazionale e un'accelerazione nelle procedure per il ricollocamento, previsto dagli accordi sottoscritti ad inizio anno. Di fatto, a seguito del bando regionale per la gestione del Geoparco, si è chiusa l'era dell'affidamento ad Ati Ifras, costringendo i lavoratori in Naspi. Una vertenza seguita da vicino dai sindacati, che ha portato gli operatori a ricevere fra i 500 ed i 600 euro a testa dopo il quinto mese.

Sassari. Arriva il Job Day

Organizzato dal servizio Placement dell'Università di Sassari, in collaborazione con Confcooperative Sassari, Olbia, Nuoro e Ogliastra, il Job Day ha come obiettivo quello di spiegare a giovani laureati, disoccupati e studenti, come funziona il sistema della cooperazione e le possibilità di selezione e tirocinio ad esse connesse. Tutto questo avrà come sede l'ex biblioteca universitaria di piazza Università (martedì 3 ottobre, dalle 16 alle 19). Ad essere coinvolti circa trecento giovani e quaranta cooperative che operano in agricoltura, terzo settore, amministrazione, contabilità, consulenza del lavoro, turismo, cultura, consulenza e progettazione. Tra i settori più interessanti quello del sociale, dell'amministrazione e della contabilità. Una giornata caratterizzata dalla domanda e dall'offerta che, da un lato, consentirà alle società presenti di raccontarsi e, dall'altro, offrirà ai partecipanti un'opportunità di selezione.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari