La Maddalena. Mostra e proiezione documentari d’epoca “Dal 1882 ai giorni nostri. Viaggio nella memoria del Risorgimento”

Dalla memoria storica alla valorizzazione di cimeli solitamente riservati, appartenenti alla ricca collezione del Compendio Garibaldino. Giuseppe Garibaldi, protagonista indiscusso del Risorgimento, nacque a Nizza il 4 luglio e morì a Caprera il 2 giugno 1882, all’età di 75 anni. Queste due ricorrenze, celebrate ormai da più di un secolo, furono particolarmente sentite a partire dagli anni successivi al 1882 quando, sull’onda emotiva, nacque un eccezionale movimento che trasformò Caprera in un luogo di culto per migliaia di persone provenienti da ogni parte d’Italia. Un vero e proprio esodo che trasformò l’isola in un luogo di pellegrinaggio grazie alle navi messe a disposizione dalla Marina Militare Italiana. In quel periodo, soprattutto dagli anni Venti agli anni Cinquanta, vennero prodotte molte immagini e riprese video tratte dai cinegiornali dell’epoca realizzati dall’Istituto Luce. Documenti di rara bellezza che ci riportano indietro nel tempo. Per commemorare l’Eroe dei due mondi, una parte di questi materiali verrà proiettata in una sala apposita del Memoriale Giuseppe Garibaldi, a partire dal 2 giugno 2019, in sinergia con la mostra dal titolo “Dal 1882 ai giorni nostri. Viaggio nella memoria del Risorgimento”, che verrà inaugurata nello stesso giorno al Compendio Garibaldino. L’esposizione sarà dedicata al V° Pellegrinaggio Nazionale che si svolse a Caprera il 4 luglio 1907, nel centenario della nascita di Giuseppe Garibaldi. Per l’occasione, nella prima stanza della Casa Museo, verrà esposta, per la prima volta al pubblico, la storica foto ricordo dei garibaldini e la targa in bronzo che una delegazione di legionari di Montevideo, tramite un rappresentante del circolo garibaldino, portò in dono sulla tomba del Generale e una foto ricordo del comitato. Per informazioni: Compendio Garibaldino e Memoriale Giuseppe Garibaldi di Caprera, Tel. +39 0789 727162.

La Maddalena. Arriva Salvini

In vista delle prossime elezioni regionali del 24 febbraio arriva nell'isola il ministro Matteo Salvini. Il leader della lega, per il suo tour elettorale si ferma a La Maddalena dove ha incontrato un presidio permanente presso l'ospedale Merlo. Il ministro, evidentemente stupito dal fatto che una struttura come il Merlo sia stata radicalmente ridimensionata nelle sue funzionalità, ha dichiarato che occorre puntare sulla sanità e la continuità territoriale, quali fattori chiave per fare ripartire la Sardegna. Tra gli altri temi affrontati da Salvini, quello dell'energia. Per il vice premier è necessario che il metano arrivi nell'isola, contrariamente a tutte quelle persone che invece si oppongono. Dopo La Maddalena, Salvini è giunto a Castelsardo.

La Maddalena. Manifestazione a difesa dell'ospedale

Cittadini dell'isola di La Maddalena e molte altre persone provenienti da diverse zone della Sardegna di sono date appuntamento nell'isola per rivendicare il loro diritto alla sanità pubblica per loro rappresentato dall'esistenza dell'ospedale "Paolo Merlo". L'iniziativa, organizzata da Caminera Noa, in collaborazione con il comitato civico, ha messo insieme quasi 500 persone. Tra loro anche il primo cittadino di La Maddalena, Luca Montella. La manifestazione, che si è svolta nel piazzale che fronteggia il piccolo ospedale dell'isola, ha visto tra i partecipanti anche gli attivisti di A Foras che hanno sottolineato il loro disappunto contro la chiusura del Merlo, a fronte della riapertura della scuola della marina per gli ufficiali del Qatar.

La Maddalena. Attivazione nuovi servizi di ostetricia, ginecologia e pediatria al Paolo Merlo

La notizia giunge direttamente dall'Ats Sardegna-Assl di Olbia. Tra i primi servizi ad essere operativi, l'ecografia morfologica. Uno tra i più importanti esami durante il periodo di gravidanza, in grado di monitorare lo stato di salute del feto, di effettuare un'analisi di primo livello sugli organi del nascituro e di individuare precocemente eventuali anomalie sulla base delle linee guida tracciate dalla Società italiana di ecografia ostetrico ginecologica. Il percorso assistenziale rivolto alle future mamme, che può contare sulla collaborazione dei medici delle strutture sanitarie di Olbia e La Maddalena e sulla dotazione di un nuovo ecografo altamente performante, si inserisce nell'ambito di un più ampio progetto che prevede un incremento delle attività assistenziali per questa particolare categoria di utenti.

La Maddalena. Incidente nautico per Roberto Benigni

Incidente in mare a La Maddalena per Roberto Benigni. Il popolare attore e regista sarebbe caduto da un gommone a bordo del quale stava compiendo un'escursione in compagnia di amici, nel tratto di mare tra La Maddalena e Palau. L'incidente sarebbe avvenuto questa mattina, a causa di un'onda improvvisa che ha fatto perdere l'equilibrio a Benigni, facendogli sbattere violentemente la schiena. Trasportato con l'elisoccorso all'ospedale "Santissima Annunziata" di Sassari, l'attore regista è stato sottoposto ad accertamenti.

La Maddalena. Arriva Mattarella

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto per le sue vacanze estive l'arcipelago della Maddalena. La scelta segue quella dei suoi predecessori, Francesco Cossiga, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano. In tutto saranno dieci i giorni che Mattarella trascorrerà alla Maddalena. Sulla location, pare si possa trattare di una struttura militare. Soluzione che ben si adatta al carattere schivo del Presidente, per nulla intenzionato a turbare la quiete del luogo. L'arrivo di Mattarella è previsto per il 10 agosto e potrebbe rimanerci almeno una settimana. E' la prima volta che l'attuale capo dello Stato sceglie la Sardegna per il suo riposo estivo.

La Maddalena. Salvo il punto nascite del Merlo

"Considerate le condizioni di insularità e le difficoltà dei trasporti è immediatamente definito un piano specifico di emergenza che garantisca la possibilità di affrontare urgenze ostetriche da parte di equipe specialistiche del presidio". Con queste motivazioni il Consiglio Regionale ha approvato all'unanimità un emendamento che evita la chiusura del punto nascite dell'ospedale Paolo Merlo, consentendo il regolare svolgimento dei parti nella struttura.

La Maddalena. Pronto appalto per le bonifiche del G8

L'amministrazione comunale de La Maddalena ha annunciato l'imminente pubblicazione, in Gazzetta ufficiale europea e italiana, dell'appalto integrato per la realizzazione delle bonifiche dello specchio acqueo antistante l'ex arsenale militare di La Maddalena. Una buona notizia per consentire il rilancio complessivo delle strutture che furono costruite per il G8 del 2009. Soddisfatto il sindaco della cittadina sarda, Luca Montella, che ora aspetta che il Governo nazionale e la Regione Sardegna facciano la loro parte affinché si velocizzi l'iter per la risoluzione delle annose problematiche che stanno bloccando l'utilizzo dell'ex arsenale militare e dell'ex ospedale militare.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module