Meteo. Allerta Gialla per rischio idrogeologico

La Protezione Civile ha diramato un avviso, valevole sino alla mezzanotte di sabato 17 novembre 2018, per Allerta Gialla, rischio idrogeologico, sul Campidano. Ad essere interessata anche la zona dell'iglesiente. Intanto le temperature hanno già iniziato a cedere. Nel corso della giornata di domenica 18 previsto un calo anche di 10 gradi.

Contromano sulla 131. Ritiro della patente per una 30 enne

Negativa all'etilometro ma in evidente stato confusionale. E'quanto rilevato dagli agenti della Volante della Questura di Nuoro, allertati dagli automobilisti che percorrevano, loro in senso corretto, la statale 131 Dcn nel tratto Nuoro-Ottana. La donna, prima di essere bloccata dalla Polizia ha seminato il panico tra chi percorreva la strada in senso contrario al suo. Quando poi è stata bloccata, qualche automobilista inviperito non ha nascosto la sua irritazione e solo la presenza degli agenti ha dissipato qualsiasi rischio di aggressione alla donna. Per lei il ritiro della patente.

Cagliari. Arrestati 4 soggetti e sequestrati 1,5 kg di eroina

La Guardia di Finanza di Cagliari ha tratto in arresto quattro soggetti con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti e sequestrato un chilo e mezzo di eroina. L'operazione, effettuata il 14 novembre, segue l’attività di intelligence delle ultime settimane operata dalle Fiamme Gialle su tutto il territorio della regione, volta ad intercettare le rotte attraverso le quali le sostanze stupefacenti vengono introdotte nell’isola. In particolare i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Cagliari hanno individuato uno specifico target, un soggetto campano, classe 1956, residente in Piemonte che, sbarcato a Cagliari con la propria autovettura, si dirigeva verso la campagna cagliaritana. Tenuto sotto osservazione, il soggetto si é recato nei pressi di un casolare isolato, ove ha posteggiato l’autovettura e cominciato a smontare i sedili posteriori e ad estrarre da una cavità una sorta di piccolo serbatoio. Nel contempo, sopraggiungevano sul luogo, a bordo di un'altra autovettura, 3 soggetti (risultati poi essere 2 fratelli sardi, classi 1971 e 1969 ed un terzo soggetto, sempre isolano, classe 1954) cui il target, oggetto di prima osservazione da parte dei Finanzieri, consegnava alcuni involucri, oramai estratti dal citato serbatoio. A quel punto, i militari intervenivano sulla scena, cristallizzando la situazione: rinvenivano 3 panetti, per un peso complessivo di 1,5 kg, di eroina pura, destinata al mercato della tossicodipendenza di Cagliari, per un controvalore “su piazza” di circa 180.000 € (oltre 4.000 dosi). Le successive attività di perquisizione del casolare hanno altresì permesso di rinvenire una pistola “scacciacani”. La sostanza stupefacente e le due autovetture sono state poste sotto sequestro, mentre i 4 trafficanti sono stati associati al carcere di Uta.

Nuoro. Evasione per 1,4 milioni di euro

La Guardia di Finanza, Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Nuoro ha scoperto un'azienda operante nel settore della distribuzione al dettaglio di prodotti alimentari e in quello della distribuzione dei carburanti che si sarebbe resa responsabile di un'evasione pari a 1,4 milioni di euro. I militari delle Fiamme Gialle, dopo le verifiche del caso, hanno infatti rilevato che l'azienda in questione non avrebbe versato alcuna imposta per l'anno 2016. In particolare, i finanzieri hanno contestato l'omessa presentazione della dichiarazione e il conseguente recupero a tassazione di un imponibile pari ad oltre un milione e 400 mila euro.

Cagliari. Voto elettronico, sviluppi e innovazione Accordo dell’ateneo con NetService

L'Università di Cagliari - confermando un percorso accreditato di eccellenza in ambiti nazionali ed esteri nel comparto dell’ingegneria del software - ha siglato nei giorni scorsi un accordo con l'azienda bolognese NetService spa. L’intesa - firmata dal pro rettore per l’Innovazione, Maria Chiara di Guardo - riguarda il progetto di ricerca e sviluppo innovativo "CriptoVoting". Finanziato da Sardegna ricerche nell'ambito del Por Fesr Sardegna 2014-20, lo studio è curato dagli specialisti del dipartimento di Matematica e informatica dell’ateneo. NetService, che ha una sede operativa a Cagliari, è specializzata nella realizzazione di sistemi informativi dedicati alla gestione di organizzazioni complesse. Il progetto ha per Principal investigator Roberto Tonelli e coinvolge il gruppo di ricerca in ingegneria del software coordinato da Michele Marchesi (‘AgileGroup’). Entrambi i docenti afferiscono al dipartimento di Matematica e informatica. Il cuore della mission dei ricercatori è chiaro: “Studiamo lo sviluppo di un sistema di voto elettronico integrato dalle caratteristiche assolutamente innovative, rivolto al raggiungimento degli obiettivi generali della Smart specialization strategy (S3) della regione Sardegna” spiega il professor Tonelli. Il progetto ambisce a sfruttare le potenzialità della tecnologia Blockchain, nota per essere alla base della gestione delle criptovalute, tra le quali la più conosciuta è il Bitcoin, tecnologia sulla quale il dipartimento di Matematica e informatica è all'avanguardia a livello nazionale e internazionale. “La tecnologia fornisce un meccanismo di fiducia, digitale e decentralizzato, per generare dati sicuri, che potenzialmente preserva l'anonimato dei partecipanti ma rimane aperto all'ispezione pubblica. Applicata al voto, la Blockchain - rimarca il professor Marchesi - garantisce che i voti vengano registrati in modo accurato, trasparente, permanente e sicuro”. L'Università di Cagliari è stata tra le prime al mondo ad aver utilizzato la Blockchain di Ethereum per certificare i diplomi di laurea dei suoi laureati, e offre vari corsi sulla stessa tecnologia nell’ambito della laurea magistrale in Informatica. Intanto, Michele Marchesi e Roberto Tonelli hanno organizzato due workshop internazionali sul tema. Il primo si è tenuto con successo lo scorso maggio 2018 a Goteborg, in Svezia. Il secondo è in calendario a HangZhou (Cina). I lavori si terranno nel febbraio del prossimo anno.

Migranti. Nuovi sbarchi nel Sulcis

Circa 60 migranti sono sbarcati a più riprese - tra giovedì e sabato scorsi - sulle coste di Teulada. A favorire l'approdo, il clima mite degli ultimi giorni. I migranti, tutti di nazionalità algerina, dopo gli accertamenti sono stati accompagnati al centro di accoglienza di Monastir (Cagliari). Una buona parte di loro hanno invece preso la via di Taranto per le procedure di rimpatrio.

Roma. Mattarella riceve il presidente del Consiglio Regionale Ganau

Il presidente del Consiglio Regionale, Gianfranco Ganau è stato ricevuto questa mattina al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ganau faceva parte della delegazione della Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative delle Regioni e delle province autonome guidata dalla coordinatrice, Rosetta D'Amelio presidente del Consiglio regionale della Campania. Tra i temi che la delegazione ha rappresentato all’attenzione del presidente della Repubblica gli ingenti danni provocati dalle calamità naturali che hanno riguardato gran parte delle regioni italiane, l’attuazione dell'autonomia differenziata richiesta da alcune regioni sulla scorta dell’art.116 della Costituzione, il riordino delle procedure delle Commissioni paritetiche afferenti le Regioni a statuto speciale e infine le attività di sensibilizzazione che i Consigli regionali stanno portando avanti relativamente alle questioni che riguardano la legalità ed il contrasto alle mafie. In qualità di coordinatore delle Autonomie speciali Ganau ha posto l'attenzione sull'applicazione del regionalismo differenziato per il quale si è detto favorevole solo a condizione che vengano rispettate le condizioni che consentono un sistema perequativo in grado di colmare i deficit di sviluppo delle diverse aeree del Paese. "Differenziazione che è cosa ben diversa dalla Specialità – ha sottolineato il presidente Ganau – che non deve essere rappresentata come separatezza e privilegio, ma neanche come una fastidiosa anomalia. Storicamente ha aperto la strada all’esperienza regionalistica in Italia e tuttora opportunamente valorizzata può rappresentare, e in diversi aspetti già rappresenta, la prospettiva più avanzata dell’autonomia capace di coniugare i principi generali con aspettative ed istanze tipiche e necessariamente diverse di taluni territori, nel loro insieme espressione di identità locali. Ritengo debba essere rilanciata – ha aggiunto – migliorando gli strumenti di elaborazione delle norme di attuazione che oggi possono essere anche strumenti di attualizzazione degli Statuti". All'incontro al Quirinale erano presenti anche i vice coordinatori Roberto Ciambetti (presidente del Consiglio regionale del Veneto), Antonio Mastrovincenzo (presidente del Consiglio regionale delle Marche) e il direttore generale della Conferenza Paolo Pietrangelo.

Cagliari. Per non dimenticare i migranti defunti e dispersi in mare

Venerdì 9 dalle 15 alle 17 nella sala Culto del cimitero di San Michele a Cagliari, si terrà la cerimonia organizzata da Anolf Sardegna “Per non dimenticare i migranti defunti e dispersi in mare”. Un ricordo, un pensiero, una preghiera. L'iniziativa, organizzata dall’Associazione Nazionale Oltre le frontiere (ANOLF/Cisl), insieme alle Acli della Sardegna, alle Acli Provinciali di Cagliari, a Ipsia Sardegna, all’Associazione Immigrati Corno d’Africa e al Gruppo Diaspora Sardegna, giunge ad una settimana dalla giornata dedicata alla commemorazione dei defunti. Alla cerimonia parteciperanno il Sindaco Massimo Zedda, l’Assessore Danilo Fadda, il Presidente del Consiglio comunale Guido Portoghese e sono invitati tutti i consiglieri e la cittadinanza. “Oggi piangiamo, assieme alle loro famiglie, i migranti che sono morti in Sardegna - afferma il presidente del Consiglio comunale Guido Portoghese - Sono anche nostri morti perché morti nella nostra terra, ma, soprattutto, sono esseri umani come lo siamo noi. Non esiste nessun discorso od opinione che possa cambiare questo fatto: si trattava di uomini, donne e bambini vittime della disperazione. Deve e dovrebbe rimanere solo il dolore per queste morti atroci...null'altro. Nessun discorso politico, nessuna ideologia...solo un doloroso ricordo”. “Celebrando la memoria di quanti hanno vissuto l’illusione di un domani migliore – continua l'assessore agli Affari Generali Danilo Fadda - vogliamo celebrare anche i valori della solidarietà, della uguaglianza e del rispetto della dignità umana”. “Vogliamo ricordare tutte le persone decedute durante il viaggio, intrapreso con la speranza di trovare nuove opportunità, infranta con la morte precoce. Vogliamo ricordare coloro che hanno perso la vita in terra Sarda e sono stati tumulati qui a Cagliari. Sarà l’occasione per dare le nostre più sentite condoglianze alle mamme e alle famiglie di tutti. Insieme vogliamo tributargli l’estremo saluto” dice la presidente di Anolf Genet Woldu Keflay”. “Solo nel 2018 – sottolinea Benedetta Iannelli Consigliera Comune di Cagliari - le stime dell’Organizzazione mondiale per le migrazioni parlano di oltre 2000 morti in mare e di una crescita del numero dei dispersi (dati Ispi ottobre 2018) a fronte della nuova politica di chiusura varata dal Governo. Si tratta di una vera e propria emergenza e se da una parte cerchiamo di impegnarci per l’integrazione, dall’altra non vogliamo tralasciare la pietà del ricordo per queste persone che hanno perso tutto nel cercare una vita migliore per loro e per i loro cari”.
Sottoscrivi questo feed RSS

15°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 63%

Wind: 17.70 km/h

  • 18 Nov 2018 16°C 11°C
  • 19 Nov 2018 17°C 11°C