Cagliari e la mobilità sostenibile. Di Antonello Lai

Cagliari ripensa alla mobilità sostenibile, ovvero come vivere meglio una città conciliando le esigenze degli automobilisti, dei pedoni, dei turisti e dei ciclisti. Il tutto nel massimo rispetto dell’ambiente, anche perché se non si fa così scappano i contributi europei e fioccano le multe. Da dove si deve partire? Secondo sindaco e vice sindaco, ma anche responsabili del settore viabilità, dalla democrazia partecipata e quindi chiamando a raccolta i cittadini, che verranno addirittura fermati per strada da ragazzi delle scuole cagliaritane con la paletta dei vigili presenti durante le normali giornate di traffico. E poi ancora formulari e conferenze per aggiornarsi sui dati e dare conto alla città. Speriamo non come hanno fatto finora. Il riferimento è alle decisioni importanti, tipo il colore del tappeto sintetico per la passeggiata del Poetto o la chiusura di via Cima, alla faccia delle esigenze dei castellani. O ancora, la chiusura di via Roma, una vera e propria Caporetto. Ed é da lì, secondo i responsabili della Sintagma, società della penisola che si è aggiudicato lo studio di fattibilità, che bisognerà partire, ignaro l’ingegnere relatore sul fatto che via Roma, nelle intenzioni di Zedda e Marras, doveva essere chiusa al traffico. Si parte, quindi, con grande soddisfazione delle associazioni ciclistiche, ma con una discontinuità con il passato. Pare proprio che non si possa fare a meno dei semafori, anche se le rotatorie hanno trasformato in meglio la circolazione e punti cruciali, come lo snodo di viale Marconi, sono rimaste opere monche. Non si è andati avanti e non si torna indietro. Risultato: tutti scontenti e circolazione in tilt grazie ai divieti temporanei rimasti però tali. Appuntamento tra qualche mese, con un occhio d’attenzione alle esigenze della città metropolitana. Antonello Lai

Cagliari. Investito Cesare Poli, eroe dello scudetto rossoblu

L'ex calciatore del Cagliari campione dì'Italia, Cesare Poli, è stato investito da un quadriciclo Ligier, condotto da un giovane che arrivava da via della Pineta e, per cause ancora da verificare, si è scontrato contro una moto condotta da un uomo di 37 anni e, con lui, un un bimbo di 7 anni. A causa dell'impatto la moto è andata a finire sul marciapiede, all'altezza della rotonda di piazzale Amsicora, dove passeggiava l'ex campione rossoblu. Trasportato all'ospedale Marino con escoriazioni e sospette fratture, le condizioni di Poli non sono gravi anche se è stato ricoverato.

Cagliari. Presentata la settima edizione di Queeresima e Pride 2018

Ventisette appuntamenti in programma, sino alla festa del 7 di luglio. Al Municipio di Cagliari è stata presentata la settima edizione di Queeresima e Pride 2018. Cogliendo lo spirito della Giornata Mondiale contro l’omo-transfobia che si è celebrata ieri in tutto il mondo, è l'assessore Paolo Frau ad accogliere in Municipio gli organizzatori della settima edizione di Queeresima, un percorso politico di 40 giorni tra incontri, laboratori, spettacoli, presentazioni di libri, documentari e film che culmineranno nel Pride in programma a Cagliari il 7 luglio. “C'è l'urgenza di iniziative come questa – ha rimarcato l’esponente dell’Esecutivo cittadino, titolare della Cultura - affinché le nuove generazioni in maniera particolare possano crescere in una società che garantisca i diritti di tutte e di tutti. E c’è l’urgenza di dare loro visibilità”. Ed proprio la “Visibilità” il tema scelto dalla manifestazione di quest’anno. “Queeresima 2018 chiude il cerchio e torna a parlare del sé”, ha spiegato Carlo Dejana, presidente di Arc onlus, ma come mezzo “per riflettere e affrontare la sottile questione della visibilità del sé in rapporto ai vari contesti di vita: lavoro, scuola, famiglia, sport e glia altri ambiti della vita di ogni giorno”. Anche per Carlo Cotza, dell’organizzazione Arc, “quando si sente parlare di omofobia e transfobia, per esempio, generalmente si immaginano episodi di violenza fisica e odio. Ma le conseguenze della discriminazione sono molto più sfumate, sottili e taglienti”. Questo limita sia la possibilità di essere apertamente persone LGBT e Queer, che il diritto di ogni persona a costruire la propria esistenza. Compreso “l'orientamento sessuale o l'identità di genere che esprima autenticamente l’orgoglio di essere unici”. “Questo progetto però non sarebbe stato possibile senza il sostegnoi e la collaborazione delle istituzioni locali e la regione, associazioni e enti culturali che operano sul territorio”, hanno detto Dejana e Cotza, sottolineando la sinergia con l’assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari. Si parte quindi venerdì 18 maggio, da Nuoro, dove è previsto un itinerario tra le vie cittadine alternando performance a momenti di riflessione. Nei giorni successivi Queeresima si sposterà tra Assemini, Carbaonia e Cagliari, che sabato 7 luglio ospiterà il la festa del Pride Sardegna. E al di la della traduzione letterale, Pride significa orgoglio, forma e sostanza per superare la dicotomia uomo-donna e ogni forma di pregiudizio. In quest’ambito anche il “Cerchio del silenzio” di domenica 20 maggio nella piazza Ravol a Cagliari. Elizabeth Green, pastora della Chiesa Battista: “senza alcuna connotazione religiosa, sarà simbolo e segno visibile di pace, contro tutte le discriminazioni”. È ricco il calendario di Queeresima. Tra manifestazioni, presentazioni di libri, dibattiti, incontri formativi, momenti conviviali, proiezion sono 27 gli appuntamenti. Coinvolti tra gli altri Shardana Teatro, Sardegna Teatro, Lucido Sottile, Teatro dell'Impossibile, Ferai, le associazioni Mos - Movimento Omosessuale sardo, Lila Cagliari, La Formica Viola, Famiglie Arcobaleno, Agedo Cagliari, Circolo Sergio Atzeni, Associazione Pasolini, UniCa LGBT, Non Una Di Meno Cagliari, Ufficio Nuovi Diritti Cgil, ci saranno lo studio di psicologia Psynerghia, Elisa Masala, la Chiesa Evangelica Battista di Cagliari, le realtà di promozione cinematografica Circolo del Cinema Laboratorio 28, Associazione Notorius, ARCinema, Arci Carbonia, e ancora The Storyteller tattoo Club, Babeuf, Fico d'India, Biblioteca vivente - Leggendo Metropolitano e Liberos.

Cagliari. Giornata internazionale contro l'omofobia

Anche il Comune di Cagliari, in qualità di partner della Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere (RE.A.DY), ha partecipato alla mostra fotografica digitale "Famiglie. Tutti i colori delle famiglie in Italia", realizzata in occasione del 17 maggio, Giornata internazionale contro l'omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia (IDAHOTB, International Day against homophobia, transphobia and biphobia). Per la prima volta una rete di Enti pubblici ha scelto di realizzare un'azione congiunta per promuovere politiche locali di parità per le persone omosessuali, bisessuali, transgender, attraverso una mostra digitale dal titolo "Famiglie". L'Assessorato alle Politiche delle Pari opportunità ha prodotto la propria "cartolina" sul tema delle famiglie arcobaleno (autori Anna Rita Marcia e Ottavio Strazzera ), confluita nel catalogo digitale e nel relativo video.

Cagliari. Giornata Internazionale di sensibilizzazione sulle Neurofibromatosi

Tre giorni di ricerca, metodiche innovative, casi clinici. Da giovedì 17 e fino a sabato 19 maggio, l’asse di Medicina - Cittadella universitaria, Monserrato - e la sala conferenze del Molo Ichnusa - Cagliari, ospita i lavori del Meeting internazionale di Endodonzia clinica e chirurgica. Curati da Elisabetta Cotti, direttore del Master di Endodonzia clinica e chirurgica dell’ateneo di Cagliari, i lavori coinvolgono oltre trenta specialisti provenienti da mezza Europa. Docenti e allievi: decine di specializzandi sono infatti coinvolti nel Meeting che prevede relazioni, casi clinici, dibattito e confronto sulle tematiche e le metodiche della disciplina. I lavori si aprono a Monserrato con una conferenza sul futuro dell’odontoiatria del professor Nairn Wilson, prestigioso esponente del Royal College of Surgeons of England. Giovedì, sempre a Monserrato, si svolge la riunione internazionale per la preparazione di un protocollo congiunto di ricerca con la partecipazione della Società europea di Endodonzia e la Società europea di Cardiologia. All’incontro prendono parte, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro - direttore del dipartimento di Scienze mediche e rappresentante del gruppo di Cardiologia - per l’Università di Cagliari. I professori Paul Dummer (Università Cardiff), Leo Tjiaderhane (Università Helsinki), Segura Egea (Università Siviglia, rappresentante Società europea endodonzia). Venerdì, dalle 9 alle 17, l’incontro prevede il closed meeting di Endodonzia, moderato da Elisabetta Cotti con la partecipazione dei docenti Paul Dummer e Claudia Dettori. Durante i lavori - che si tengono al Molo Ichnusa di Cagliari - specializzandi e docenti dei Master in Endodonzia delle Università di Cagliari e Siviglia si confrontano sui temi della ricerca e della clinica. I docenti intervengono con casi specifici. Alle relazioni prende parte anche Hagay Shemesh (Università Amsterdam). Al closed meeting parteciopano, tra gli altri, anche gli specialisti Giulia Bardini, Olimpia Ottonello, Michela Mura, Martín Jiménez, Isabel Crespo Gallardo, Paloma Montero Miralles, Alessandro Goddi, Noemi Montis, Davide Musu, Antonio Noto.

Università di Cagliari. Meeting internazionale di endodonzia

Tre giorni di ricerca, metodiche innovative, casi clinici. Da giovedì 17 e fino a sabato 19 maggio, l’asse di Medicina - Cittadella universitaria, Monserrato - e la sala conferenze del Molo Ichnusa - Cagliari, ospita i lavori del Meeting internazionale di Endodonzia clinica e chirurgica. Curati da Elisabetta Cotti, direttore del Master di Endodonzia clinica e chirurgica dell’ateneo di Cagliari, i lavori coinvolgono oltre trenta specialisti provenienti da mezza Europa. Docenti e allievi: decine di specializzandi sono infatti coinvolti nel Meeting che prevede relazioni, casi clinici, dibattito e confronto sulle tematiche e le metodiche della disciplina. I lavori si aprono a Monserrato con una conferenza sul futuro dell’odontoiatria del professor Nairn Wilson, prestigioso esponente del Royal College of Surgeons of England. Giovedì, sempre a Monserrato, si svolge la riunione internazionale per la preparazione di un protocollo congiunto di ricerca con la partecipazione della Società europea di Endodonzia e la Società europea di Cardiologia. All’incontro prendono parte, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro - direttore del dipartimento di Scienze mediche e rappresentante del gruppo di Cardiologia - per l’Università di Cagliari. I professori Paul Dummer (Università Cardiff), Leo Tjiaderhane (Università Helsinki), Segura Egea (Università Siviglia, rappresentante Società europea endodonzia). Venerdì, dalle 9 alle 17, l’incontro prevede il closed meeting di Endodonzia, moderato da Elisabetta Cotti con la partecipazione dei docenti Paul Dummer e Claudia Dettori. Durante i lavori - che si tengono al Molo Ichnusa di Cagliari - specializzandi e docenti dei Master in Endodonzia delle Università di Cagliari e Siviglia si confrontano sui temi della ricerca e della clinica. I docenti intervengono con casi specifici. Alle relazioni prende parte anche Hagay Shemesh (Università Amsterdam). Al closed meeting parteciopano, tra gli altri, anche gli specialisti Giulia Bardini, Olimpia Ottonello, Michela Mura, Martín Jiménez, Isabel Crespo Gallardo, Paloma Montero Miralles, Alessandro Goddi, Noemi Montis, Davide Musu, Antonio Noto.

Cagliari. Individuato evasore fiscale nel settore del commercio di ricambi per autoveicoli

Avrebbe occultato oltre 102.000 euro al fisco, il commerciante di autoricambi individuato dalla Guardia di Finanza di Cagliari nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale. Grazie all’ausilio delle banche dati a disposizione, le Fiamme Gialle hanno potuto constatare che l’attività, pur operando abitualmente e con continuità, non aveva adempiuto all’obbligo della presentazione delle dichiarazioni fiscali per l’annualità sottoposta a controllo. Dopo aver proceduto ad una minuziosa ricostruzione della capacità contributiva dell’evasore, attraverso il conteggio delle fatture che lo stesso ha emesso ma non annotato in contabilità, i militari hanno rilevato che la ditta ha operato senza osservare la normativa fiscale, disattendendo agli obblighi contabili, dichiarativi e di versamento dei tributi. Situazione che caratterizza il contibuente verificato quale evasore totale a seguito della sottrazione di ricavi per complessivi 102.664 euro.

Cagliari. Rubrica settimanale culturale

Cosa propone la città di Cagliari la prossima settimana? Questi i principali appuntamenti culturali cittadini da lunedì 14 a domenica 20 maggio. Nell'ambito dell'appuntamento "Incontri Contemporanei", tra il 9 maggio ed il 21 giugno continua il "Festival Inaudita", con una rassegna di concerti ed incontri contemporanei, presso la Pinacoteca Nazionale, in piazza Arsenale 1 ed il conservatorio di Musica, in via Palestrina (ingresso gratuito). Mercoledì 16 maggio presentazione del libro "Il Ladro dei Sogni", di Fabio Cruccu, al centro di quartiere La Bottega dei Sogni, in piazzetta Savoia 4 (ore 17,30). Prevista una lettura ad alta voce di alcuni brani del testo. Giovedì 17 maggio, presso il teatro Massimo di viale Trento 9 (ore 21,00), va in scena "Il Salone de Musique, lettres sonoras", evento musicale per intenditori. Sempre giovedì 17 maggio, presso la fondazione di ricerca Giuseppe Siotto, in via dei Genovesi 114, si svolgerà un finissage per la chiusura della mostra Trio di Marcello Simeone, a cura di Simona Campus (ore 19.30). Nella mattinata del 17 maggio, presso il Liceo Statale il Dettori, in via Pasquale Cugia (ore 11.00), proiezione di filmati su Dante Alighieri nell'ambito dell'evento "In viaggio con Dante", alla presenza del regista e maestro Lamberto Lambertini. Domenica 20 maggio, presso l'Arena Beach Village, presso il Poetto, avrà luogo "The gustibus", food festival con prodotti tipici della Sardegna (dalle ore 9,00 del mattino e sino a notte). Sempre il 20 maggio, presso il centro commerciale i Mulini di via Piero della Francesca 3, bicentenario del romanzo Persuasione di Jane Austen (ore 18,00). Evento organizzato dal club di JaneAusten Sardegna. L'offerta culturale continua presso lo spazio dei Giardini pubblici, nella Galleria Comunale d'Arte, con la Collezione Ingrao; l'ex Ma, con la mostra "Geografie umane", sguardi sul mondo attuale; il Ghetto degli Ebrei con la mostra “Tratti Illustri”. Per gli amanti della musica, al Teatro Lirico, dal 18 al 27 maggio va in scena Sancta Susanna-cavalleria Rusticana, di Paul Hindemith - Piero Mascagni. Spazio anche alla musica live. Giovedì 17 maggio al Jazzino di via Carloforte 74, Giovanni Guidi con "Salida". Musica dal vivo anche al B-Flat (via del Pozzetto 9): giovedì 17 maggio AjQuartet, quartetto jazz formatosi nell'aula jazz del Conservatorio di Cagliari. Venerdì 18 maggio è la volta di Sarah Jane Morris Trio "Special Event". All'Exma, funky, afrobeat, latin, hiphop, ogni sera dal martedì al sabato, e la domenica tra le 12,00 e le 15,00, con la regia di Radio X che trasmette dal locale. Giulietta Grauso
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari