Sanità. Chemioterapia negata

"Tutti i cittadini hanno diritto di trovare nei servizi sanitari operatori e strutture in grado di guarire o migliorare comunque il loro stato di salute. Appendiamo in questi giorni dalla stampa locale quanto accaduto all'ospedale Sirai, dove un paziente si è visto sospendere la chemioterapia dapprima perché mancava lo strumento per eseguirla e successivamente perché mancavano i medici anestesisti che potessero utilizzare il dispositivo. L'Ospedale Sirai è l'unico presidio del Sulcis-Iglesiente che eroga tale prestazione sanitaria, in quanto dotato di un reparto di oncologia medica per la diagnosi e la cura delle malattie neoplastiche. Quanto accaduto è un fatto gravissimo che non deve ripetersi in futuro”. A dichiararlo è la consigliera regionale del M5S Carla Cuccu, che porta all'attenzione del Consiglio Regionale la vicenda dell'operaio di Nebida in cura all’Ospedale Sirai di Carbonia al quale è stata sospesa la chemioterapia. "I pazienti – denuncia Cuccu - si trovano spesso a dover fare i conti con la disorganizzazione dell’assistenza e con la carenza di personale sanitario in ospedale. Una seria programmazione avrebbe evitato il triste episodio". Pertanto, rilevata la necessità di garantire ai pazienti un percorso terapeutico efficace, tempestivo e sicuro, di ricostruire il legame di fiducia tra il cittadino e le strutture ospedaliere alle quali si affida, Cuccu chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'assessore alla Sanità Nieddu per sapere se siano a conoscenza di quanto accaduto e quali misure intendano adottare per evitare il ripetersi di simili episodi.

Cagliari. Alberto Scanu arrestato per bancarotta fraudolenta

La notizia è di questa mattina. Alberto Scanu, attualmente amministratore delegato della Sogaer, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta connessa al fallimento di nove società, operanti in ambito sanitario, immobiliare e delle costruzioni. Il provvedimento è scattato in seguito alle richieste del pm Giangiacomo Pilia e firmato dal Gip Giampaolo Casula. Oltre a Scanu sono finiti ai domiciliari sua sorella e due suoi collaboratori. Alla base dell'arresto le accuse di bancarotta per distrazione, o preferenziale o tramite una ritardata dichiarazione di fallimento per 'buco' di circa 60 milioni di euro. E mentre Scanu si è dimesso da tutte le cariche per organizzare la sua difesa in maniera libera, sarebbero complessivamente 12 le persone indagate, tutte a vario titolo coinvolte nelle nove società fallite.

Cagliari. Cosmomed e In / out, Reclusione, isolamento, cosmopolitismo e migrazioni

Al via il 17 ottobre Cosmomed e In / out. Due eventi che con al centro temi quali la reclusione, l'isolamento, il cosmopolitismo e le migrazioni. I due eventi si caratterizzano per i diversi appuntamenti che spaziano tra cinema, dibattiti e musica al Lazzaretto. L'iniziativa, che vede coinvolto l'ateneo cagliaritano, prebede anche una mostra incentrata sulle voci di donne, di bambini, di stranieri e di minoranze. Spazio anche al tema dell'arte, società e territorio con un laboratorio partecipato da docenti e studenti. "Collaborano alla realizzazione - ha precisato la rettrice dell'ateneo cagliaritano, Maria Del Zompo - docenti, studenti, dottori di ricerca e dottorandi di varie discipline: parliamo di cosmopolitismo, cioè del sentirsi parte e cittadini del mondo, e di reclusione, di isolamento, di carcere, con lo stigma delle malattie mentali". La cittadella è invece lo scenario in cui avrà luogo In/out, con ben tre mostre. Lavori realizzati dai detenuti, accompagnati da un'esposizione speciale realizzata con le fotografie degli studenti e una curata da Simona Campus con abiti e immagini di un progetto all'interno del carcere di Massama. In aggiunta, "Con quali mani? Con i tuoi occhi", mostra personale di Marta Fontana a cura di Efisio Carbone, allo Spazio invisibile, dal 12 al 29 ottobre.

Turismo crocieristico. Arriva a Cagliari l'ammiraglia di Costa Crociere

Al momento in fase di completamento, la nuova ammiraglia di Costa Crociere, "Costa Smeralda", sarà una presenza fissa della stagione estiva 2020 cagliaritana. Di fatto, a partire dal 28 maggio e fino al 24 settembre, Costa Smeralda approderà nello scalo del capoluogo sardo tutti i giovedì, dalle 7 alle 17, per un totale di 18 soste. Cagliari rappresenta una delle tappe di un itinerario che comprende Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca e Civitavecchia. La nuova nave sarà alimentata a gas naturale liquefatto, mentre i nomi dei ponti e delle aree pubbliche ricorderanno luoghi e piazze famosi d'Italia. Un'attenzione particolare anche all'aspetto enogastronomico, che farà riferimento alla tradizione italiana. L'arrivo di Costa Smeralda rappresenta un'ulteriore opportunità per far conoscere le bellezze del capoluogo sardo in Europa, contribuendo ad alimentare l'economia locale. Infatti, secondo uno studio realizzato da Deloitte & Touche e Università di Genova, è emerso che ogni passeggero Costa genera una spesa diretta di 74,60 euro in ogni porto europeo visitato dalle navi della compagnia.

Cagliari. Aggredisce infermiera al Pronto soccorso

E' accaduto presso il Pronto Soccorso dell'ospedale Santissima Trinità di Cagliari. Un uomo, affetto da problemi psichici, non voleva attendere il suo turno e quindi ha aggredito con un calcio l'infermiera che gli aveva comunicato che ci sarebbe stato da attendere. Vista la reazione del paziente, l'infermiera si è rifugiata presso la stanza della caposala, in attesa della guardia giurata e dei Carabinieri che, giunti sul posto hanno bloccato l'aggressore, procedendo alle fasi di identificazione. L'infermiera ha poi sporto denuncia.

Cagliari. Giornata del Contemporaneo: percorsi guidati e laboratori per bambini

Sabato 12 ottobre i Musei Civici di Cagliari (Galleria Comunale d'Arte, Palazzo di Città e Museo d'arte siamese Stefano Cardu) aderiscono aprendo gratuitamente dalle 10 alle 18, alla Giornata del Contemporaneo, il grande evento promosso da AMACI (Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani) dedicato all’arte contemporanea e al suo pubblico. Una giornata ricca di iniziative con percorsi guidati, laboratori per bambini l’apertura di una nuova sezione di Arte Povera dalla collezione d’arte contemporanea dei Musei Civici che andrà ad arricchire la mostra "Arte Povera: From the Olnick Spanu collection" nelle sale del Palazzo di Città fino all'8 dicembre 2019. Proprio a Palazzo di Città durante la giornata sono in programma due visite guidate gratuite – alle 11 e alle 12 – all’esposizione di “Arte Povera: From the Olnick Spanu collection” e Marco Anelli: Building Magazzino in cui gli appassionati d’arte contemporanea, gli studenti d’arte, i docenti e i semplici visitatori potranno godere di un percorso dedicato dove oltre alle opere provenienti da Magazzino Italian Art di Cold Spring – New York saranno presentati i Canestri di Ugo Nespolo del 1968, Greto di torrente di Gilardi, realizzato per la collezione cagliaritana nel 1969 a cui si aggiunge Come Daphne l’opera/ istallazione di Maria Lai realizzata nel Capodanno del 2000 in comodato d’uso. Il pomeriggio sarà invece tutto dedicato ai più piccoli che potranno partecipare, previa prenotazione, ai laboratori creativi al costo di 4 euro progettati dai Servizi Educativi del museo. Titolo del laboratorio è Igloo: da casa a metafora del Mondo e i bambini durante lo svolgimento del laboratorio creativo realizzeranno un igloo che possa essere un momento di condivisione, così come quello ideato dallo stesso Mario Merz ed esposto nell’ultima sala al 2° piano di Palazzo di Città. L'idea a cui Merz fece riferimento è la tenda delle popolazioni nomadi primitive, metafora dell'identità nomade dell'artista stesso; il passaggio successivo è stato quello di trasportare l'igloo all'interno dei musei e gallerie e, spogliato del significato etnologico, è diventato un concetto spaziale del tutto indipendente. Alla Galleria Comunale d’Arte sono invece previste ben 4 visite guidate gratuite all'esposizione di Arte Contemporanea: alle ore 10:30, 11:30, 15:30 e 16:30. Per info e prenotazioni: Galleria Comunale d'Arte 070 6776454 | Palazzo di Città 070 6776482 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cagliari. Giornata nazionale delle persone con sindrome di Down

Domenica 13 ottobre si celebra in tutta Italia la Giornata nazionale con sindrome di Down. Il Centro Down di Cagliari sarà presente, come ogni anno, al Parco di Monte Claro, presso la zona adibita ai giochi, vicino ai parcheggi degli impianti sportivi con ingresso in via Cadello. L'associazione cagliaritana incontrerà tutte le persone interessate per parlargli della sindrome di Down, con lo scopo di contribuire ad abbattere i pregiudizi e i luoghi comuni. ancora molto diffusi. Spazio anche all'illustrazione delle varie attività svolte dal Centro Down di Cagliari per i ragazzi con sindrome di Down. E come ogni edizione non mancherà il consueto messaggio di cioccolato, simbolo della giornata, in cambio di un piccolo contributo che potrà aiutare l'associazione a finanziare le sue attività.

Cagliari. Fine settimana verde a Cagliari con la mostra mercato “Orti, Arti e Giardini”

Sabato 12 e domenica 13 ottobre al Parco di Monte Claro, dalle 9 del mattino, saranno presenti oltre 100 espositori, sotto il segno della sostenibilità. Basta varcare l'ingresso di via Cadello o l’altro di via Liguria, per trovarsi davanti a giochi per bambini e attrezzi ginnici, un laghetto popolato di tartarughe oche e anatre, percorsi per passeggiate e jogging. Immersi nella natura, in pieno centro città. Al Parco di Monteclaro, uno dei parchi pubblici di Cagliari, sabato 12 e domenica 13 ottobre, si svolge la quarta edizione a carattere biennale di “Orti, Arti e Giardini”. I temi, affinità elettiva, quelli del buon cibo, del verde e della biodiversità. Dalle 9 del mattino al tramonto, con ingresso gratuito, OAG vedrà la partecipazione di tantissimi espositori di prodotti alimentari e artigianali. E poi di vivaisti provenienti da tutta Italia, food truck, associazioni (oltre 100 gli espositori), ed esperti, per una due giorni di mostre, eventi musicali, sport, laboratori del gusto e forum. Nata nel 2013 dalla collaborazione tra il Comune di Cagliari e Slow Food Cagliari, con la attuale condivisione da parte della Città Metropolitana e la partecipazione del Coni, la quarta edizione di OAG ha inoltre l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica verso modelli produttivi e di consumo sostenibili. “Quella dei cambiamenti climatici è l'emergenza del terzo millennio. Porre in essere politiche di contrasto è una sfida che parte innanzi tutto dagli enti locali”, ha commentato Paolo Truzzu nella doppia veste di sindaco di Cagliari e Metropolitano. “Noi per primi, abbiamo il dovere di diffondere una nuova sensibilità che possa contribuire a cambiare i modi di produrre e consumare, attraverso l'educazione delle nuove generazioni, le buone pratiche come gli acquisti pubblici ecologici e le mense verdi. Affinché tutti, aziende e cittadini, possano fare la propria parte”, ha aggiunto Truzzu a margine della conferenza stampa ospitata questa mattina nella Sala polifunzionale del Parco di Monte Claro, a cui non ha potuto presenziare per impegni istituzionali. A fare gli onori di casa, Stefano Mameli. “Questa manifestazione ha una valenza rilevante per tutto il territorio”, ha spiegato neo direttore generale della Città Metropolitana, mettendo l’accento sulle “numerose eccellenze produttive locali” e sulla “nuova consapevolezza” rispetto al tema della sostenibilità ambientale. Dello stesso avviso anche Raimondo Mandis di Slow Food che illustrando nel dettaglio i ricco programma degli appuntamenti (link più sotto), ha ricordato che sabato 13 ottobre, all’OAG si festeggerà anche la Giornata Nazionale delle persone con la sindrome di down.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module