Cagliari. Un albero-canestro al Poetto per giocare all’aria aperta

“Bello e utile, un albero-canestro è entrato ufficialmente a far parte della squadra di Cagliari palestra a cielo aperto”. Inaugurato al Poetto un nuovo spazio per i cestisti di tutte le età, “grazie alla virtuosa collaborazione pubblico-privato, tra l'Amministrazione comunale e il Rotary Club”. Completamente ultimato, è il Cavalluccio Marino che da martedì 22 gennaio 2019 ospita un playgrond moderno per adulti e bambini. Nato come piccola pista di pattinaggio e con la caratteristica forma circolare, il campo di gioco si trova tra la via Stromboli e la via Vulcano, proprio innanzi il Lungomare. ”Adesso - ha sottolineato l’assessore allo Sport Yuri Marcialis, presente all'inaugurazione, - l’area è integralmente riqualificata. Il nuovo playground completa uno spazio verde di gioco, di svago e di attività motoria importante”. L’albero-canestro realizzato e donato Rotary Club, si aggiunge infatti ai numerosi attrezzi ginnici già installati dal Comune nel corso di un precedente intervento. Nella stessa direzione vanno anche gli interventi dell’assessore alla Cultura e Verde pubblico, Paolo Frau, e del consigliere Marco Benucci, che hanno rimarcato la valenza della collaborazione fra le diverse componenti della società cagliaritana, per la creazione, come nel caso di specie, “di angoli di grande bellezza e con funzioni sociali”, di cui lo sport è fra i protagonisti principali. “La scelta dell’albero stilizzato per un attrezzo sportivo non è casuale e sottolinea, sopratutto per i più giovani, l’importanza dell’attività all’aria aperta per la loro crescita”, ha spiegato Paola Giuntelli, presidente del Rotary Club, alla cerimonia di inaugurazione. Presenti anche i giocatori della Cagliari Dinamo Academy. “Il secondo albero-canestro sarà installato nel Villaggio sportivo che il Comune sta realizzando nell’area di Monte Mixi”, ha annunciato l’assessore Marcialis.

Cagliari. Seminario "La Grammatica dell’integrazione"

A scuola di inclusione: l’accoglienza e le iscrizioni degli alunni stranieri nel quadro delle nuove leggi. Sono questi i principali temi affrontati da La Grammatica dell’integrazione, il seminario voluto e promosso dal Cpia (Centro provinciale istruzione degli adulti) di Cagliari. L’incontro è in programma per il prossimo 28 gennaio, alla MEM di Cagliari dalle ore 9 alle 12.30. Il seminario è nato per fare il punto sulle buona pratiche e le nuove leggi che regolano le iscrizioni di adulti e minori stranieri negli istituti scolastici. Negli ultimi anni, l’aumento progressivo del numero di alunni migranti ha rappresentato un dato di grande rilevanza che ha interpellato la scuola sulla sua capacità di accoglienza e integrazione. E la scuola ha subito risposto positivamente alla sfida valorizzando l’incontro con altre culture e modelli di vita, per consentire ai nuovi arrivati una reale esperienza di apprendimento e di inclusione sociale. Il nuovo DL 113/2018 ha introdotto delle novità sostanziali che hanno sollevato numerosi dubbi su quali categorie di migranti potranno continuare a frequentare le aule e sulle ricadute che si avranno sui numeri di iscritti e dunque di corsi che gli istituiti potranno garantire. Il seminario del 28 gennaio si propone di rispondere a tutte le domande sollevate dalla nuova normativa, grazie agli interventi dei relatori. Al microfono si alterneranno il presidente del tribunale di Minori Guido Pala, la delegata del presidente della regione per l’accoglienza dei flussi migratori Angela Quaquero, l’avvocata dell’associazione studi giuridici dell’immigrazione di Milano Giulia Vicini. A moderare l’appuntamento ci sarà il dirigente del Cpia Giuseppe Ennas e l’insegnante del Cpia Maddalena Brunetti. L’incontro si chiuderà con le domande dei docenti e delle associazioni da sempre in prima linea nel delicato e importante lavoro di accoglienza e inclusione.

Cagliari. Riattivato l’autovelox fisso sull’Asse Mediano al km 5.850

Da giovedì 24 gennaio sarà riattivato l'autovelox posizionato al km 5.850 dell'Asse Mediano di Scorrimento, nella semicarreggiata che dal centro cittadino porta in direzione della Strada Statale 131 dir (direzione Aeroporto). L'apparecchio era stato danneggiato in maniera irreparabile dall'attentato incendiario avvenuto due anni fa, nella notte tra il 17 e il 18 novembre 2017. Prima di procedere al ripristino del dispositivo e alla sua riattivazione - precisano al Comando della Polizia Municipale - lo strumento è stato sottoposto a tutte le verifiche di funzionalità e taratura previste per le apparecchiature impiegate dell’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità, risultando perfettamente conforme alle disposizioni di riferimento. Nel tratto di strada interessato, il limite di velocità imposto dalla normativa vigente, sulla base della classificazione di legge della stessa strada, è di 70 Km/h, così come indicato dalla specifica segnaletica.

Elezioni suppletive. Urne chiuse, vince Andrea Frailis

Il giornalista, volto storico della televisione sarda, Andrea Frailis, conquista il posto alla Camera, lasciato libero da Andrea Mura. Lo scrutinio delle 305 sezioni che compongono gli 8 Comuni dove si è votato non lascia dubbi: il candidato del centrosinistra ha raggiunto il 40,4% delle preferenze, davanti a Luca Caschili del M5S (28,9%) e Daniela Noli del centrodestra (27,8%). Ultimo il candidato di CasaPound, Enrico Balletto, con il 2,8%.

Cagliari. Concorso Cimitero monumentale: premiati gli studenti delle scuole medie cagliaritane

Si è concluso oggi con la premiazione dei ragazzi delle scuole medie di Cagliari che hanno partecipato, il concorso “Il Cimitero monumentale e i suoi personaggi illustri”, indetto dal Comune, con la regia del Servizio Affari generali e Decentramento. A ufficiare la cerimonia che si è tenuta questa mattina a Bonaria, tra i silenziosi viali alberati, Danilo Fadda e Roberto Tramaloni, rispettivamente assessore e presidente della Commissione Affari generali, tra i tantissimi studenti e gli insegnati dell’Istituto comprensivo Randaccio – Tuveri – Don Milani, dell'Istituto comprensivo Statale Regina Elena, dell'Istituto Vittorio Alfieri – Conservatorio, dell'Istituto Ugo Foscolo e dell'Istituto comprensivo Colombo, che nel corso del progetto “hanno avuto occasione di approfondire la conoscenza della storia della città”. Più di un concorso quindi, “Il Cimitero monumentale e i suoi personaggi illustri” è “un omaggio a Cagliari, a un tesoro d’arte e memorie utile anche per maturare la consapevolezza del presente e panificare il futuro”, hanno rimarcato i due rappresentati dell’Amministrazione comunale ringraziando per la grande collaborazione le docenti e i docenti che hanno accompagnato gli alunni in questo importante percorso didattico. Ai primi 3 classificati, Ugo Foscolo (classe 3^-E) , Vittorio Alfieri (classe 2^ E) e Regina Elena (classe 2^ D), un premio in denaro che le scuole destineranno ad attività didattiche, pari a 1.500 euro al primo, 1000 al secondo e 500 al terzo.

Cagliari. Terza edizione della Global Game Jam

Un fine settimana per creare un videogioco da soli o in gruppo. E' questo l'obiettivo della terza edizione della Global Game Jam che avrà luogo al Lazzaretto a partire dal primo pomeriggio di venerdì 25 gennaio, con conclusione domenica 27. La manifestazione - competizione si tiene annualmente in contemporanea in 16 città italiane e in 844 località di tutto il mondo. Ad organizzarla l'associazione Fabbricastorie. La sfida tra i partecipanti inizia dunque dalle ore 17 di venerdì 25 gennaio. A partire da quel momento i "jammers" si cimenteranno nella realizzazione di un videogioco partendo da un tema uguale per tutto il mondo che verrà reso noto dall'organizzazione californiana appena prima dell'inizio della competizione. La competizione è aperta a tutti, basta aver compiuto i 18 anni ed avere la passione per i giochi, magari con una propensione particolare per la grafica o la programmazione. Lo scopo principale della Global Game Jam è quello di riunire autori, grafici, animatori, musicisti, game designer, ma anche semplici appassionati e farli competere, in maniera amichevole, nello sviluppo di videogiochi e giochi da tavolo. Domenica 27 gennaio la conclusione con la presentazione dei giochi realizzati.

Cagliari. Protesta operatori dello spettacolo

Il sistema dell'assegnazione dei contributi regionali per il settore, definito iniquo e poco trasparente, rappresenta il motivo principale che ha spinto gli operatori dello spettacolo regionali ad organizzare un presidio il 22 gennaio dalle 8.30 alle 15, davanti a Villa Devoto. L'iniziativa punta a "dire no alla politica dei 'furbetti del teatrino' e agli emendamenti ad personam". In particolare, l'assegnazione dei contributi passa per due percorsi paralleli: bandi pubblici regolati dalla legge 56/1990 e l'assegnazione diretta e discrezionale tramite emendamenti nella Finanziaria - come evidenziato i promotori della protesta. In base a quanto denunciano gli operatori alcune realtà riuscirebbero ad ottenere entrambi i finanziamenti per le stesse attività. Da qui la richiesta alla Giunta Regionale di approvare la delibera dell'assessore Giuseppe Dessena che regolamenti e impedisca ai soggetti che ricevono contributi nella Manovra di fare domanda tramite i bandi. All'iniziativa aderiscono Cosass, Animas, Dmts, Assoartisti, Sardinia jazz Network e Agis Musica Sardegna.

Cagliari. Cade plafoniera all'istituto Nautico

Questa mattina la plafoniera di una classe dell'istituto Nautico Buccari si è staccata, sfiorando un professore. E' accaduto poco prima della ricreazione, tra le 10,30 e le 11,00. I Vigili del Fuoco, intervenuti sul posto, hanno immediatamente iniziato le verifiche strutturali, mentre gli alunni della classe interessata e altri alunni di altre classi sono usciti in cortile per motivi di sicurezza. Il dirigente scolastico ha avviato le indagini interne per capire le cause di quanto successo.
Sottoscrivi questo feed RSS

3°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 77%

Wind: 14.48 km/h

  • 03 Jan 2019 13°C 1°C
  • 04 Jan 2019 12°C 1°C