Pula. Domeniche aperte del 10lab di Sardegna Ricerche

Un ricchissimo programma di attività originali e divertenti per avvicinarsi alla scienza, alla tecnologia e all’innovazione. E' quanto promette l'iniziativa "Inventori in Famiglia", che si terrà presso il Parco tecnologico di Pula, località Piscinamanna. Si comincia il 26 marzo, con la prima delle tre aperture domenicali del centro visite di Sardegna Ricerche (ingresso gratuito dalle 10.00 alle 18). Tra le attività che coinvolgeranno il pubblico di ogni età, la costruzione di buffe macchine che scrivono, oggetti volanti dalle forme più varie da provare nel cilindro del vento, estrarre il proprio DNA per capire come è fatto davvero o sperimentare con la chimica degli alimenti. Una serie di laboratori scientifici e didattici, che arricchiranno l'evento, durante il quale sarà possibile vivere anche gli spazi attorno al centro, nella bellissima riserva naturale di Pula, dove saranno organizzate le cosiddette “gare delle uova” per costruire la torre più alta usando solo le cannucce o il ponte più solido con gli spaghetti, oppure foderare un uovo crudo in modo riuscire a gettarlo dall’alto senza romperlo. Il 10lab è gestito da Sardegna Ricerche in collaborazione con SISSA Medialab, società di proprietà della Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati di Trieste. Lo staff del 10lab è composto da professionisti nel campo della comunicazione della scienza e della museologia con una vasta esperienza internazionale. Quattordici giovani laureandi e neolaureati sardi sono stati formati da esperti internazionali per facilitare i laboratori didattici e le attività tinkering. Le altre due aperture domenicali sono previste per il 9 e 23 aprile.

Innovazione. Al via il 10Lab di Sardegna Ricerche

Un centro interattivo permanente per la promozione della cultura scientifica e di innovazione della Regione. E' l'iniziativa denominata 10Lab, presentata da Sardegna Ricerche e ospitata presso l'Edificio 10 del Parco Tecnologico di Pula. Tra le attività che caratterizzeranno 10Lab, laboratori didattici, mostre temporanee, un'aula multifunzionale, lo spazio espositivo Living Lab e l'Atelier per attività maker e tinkering. L'iniziativa, che sarà attiva a partire dal 1° dicembre, si configura come uno spazio ideato per favorire lo sviluppo della creatività e delle competenze legate all'innovazione tecnologica in bambini, giovani e adulti. Nei 400 metri quadri dello spazio dedicato al 10Lab sarà possibile visitare la mostra temporanea realizzata dagli studenti del Master in Comunicazione della scienza della Sissa di Trieste, la scuola internazionale che collabora con Sardegna Ricerche alla gestione di 10Lab. Al di là dello spazio a cui tutti potranno accedere gratuitamente previa prenotazione - sono attesi 4.500 visitatori tra adulti e gruppi scolastici entro l'estate 2017 - il 16 e il 17 dicembre dalle 15 alle 19, 10Lab organizza due giornate dedicate a docenti e dirigenti scolastici per presentare in anteprima le attività proposte alle scuole. Il finanziamento della Regione per la realizzazione del progetto ammonta a 180 mila di euro.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari