Lavoro Sardegna. Aumenta la disoccupazione

In evidenza Lavoro Sardegna. Aumenta la disoccupazione
Lo conferma un rapporto dell'Ufficio studi di Confcommercio, elaborato su dati Istat e Movimprese. In particolare l'indagine, effettuata comparando i dati del 2008 con quelli consolidati del 2018, mette in evidenza come il numero di residenti rimanga stabile, mentre la disoccupazione risulti in aumento con un saldo in attivo per il numero delle imprese. Di fatto il tasso di disoccupazione passa dal 12,2% nel 2008 al 15,4 del 2018. Tutto questo a fronte di un modestissimo incremento dei residenti (da 1,641 milioni a 1,644 milioni). Il tasso di disoccupazione giovanile evidenzia invece un lieve calo dal 36,8% del 2008 al 35,7% dell'anno scorso. Nello specifico, gli occupati in Sardegna sono 582 mila, per lo più impiegati nel settore dei servizi (il 77,9%). Per le altre attività gli occupati sono il 53,2%, mentre il 24,7% si colloca nel commercio, alberghi e ristoranti. In coda l'industria (16,4%) e l'agricoltura (5,7%). Il numero totale di imprese sarde ha raggiunto le 169.785 unità. La maggior parte di queste si trova nel capoluogo regionale e hinterland (70.250). Seguono Sassari (55.820), Nuoro (29.379) e Oristano (14.336). Entrando nel dettaglio, le attività commerciali sono 41.510, quelle attive nel comparto dell'industria sono 34.943. Le imprese operanti nell'ambito dell'agricoltura sono 34.696.
Ultima modifica ilMercoledì, 17 Luglio 2019 17:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module