Sanità Sardegna. L'allarme del Codacons: deficit di camici bianchi

In evidenza Sanità Sardegna. L'allarme del Codacons: deficit di camici bianchi
L'associazione di consumatori Codacons lancia l'allarme: nell'isola, entro il 2025, si avrà un deficit di circa 1.150 medici. Tale carenza, che si riscontra anche a livello nazionale, è principalmente dovuto ai pensionamenti, in numero tale da non riuscire ad essere compensati dalle nuove assunzioni. Una situazione che ha spinto il Codacons a chiedere un incontro con l'assessore regionale alla sanità, Mario Nieddu, per cercare di trovare soluzioni utili a fronteggiare questa emergenza. Tra queste, la possibilità di accreditamento, presso il servizio sanitario, per gli studi medici privati, così come accade con le cliniche convenzionate. In questo senso l'associazione sollecita l'apporto di alcune fondamentali modifiche alla normativa vigente per consentire a tutti i pazienti di accedere in modo il più possibile agevole alle prestazioni di cui necessitano. Risultato che si potrebbe ottenere tramite l'introduzione della possibilità di ottenere la prestazione sanitaria presso strutture private non accreditate a fronte del pagamento del ticket o dell'esenzione laddove prevista, così come già avviene presso le strutture private accreditate o presso gli enti sanitari pubblici.
Ultima modifica ilLunedì, 29 Aprile 2019 16:07

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module