Cagliari. Proteste per i pasti somministrati all'ospedale Businco

In evidenza Cagliari. Proteste per i pasti somministrati all'ospedale Businco
La presidente dell'associazione Socialismo diritti riforme, Maria Grazia Caligaris, e il responsabile regionale di Adconsum, Giorgio Vargiu denunciano una criticità che è emersa in questi giorni all'ospedale Businco. Si tratta della qualità dei pasti somministrati ai pazienti. A quanto riferito dagli stessi "ospiti" della struttura i pasti sarebbero "immangiabili". Il purè semi liquido e il semolino che non sanno di nulla, la pasta stracotta e le fettine di carne più simili a suole di scarpe avrebbero convinto i pazienti a chiedere l'"aiuto da casa" per poter fruire di alimenti più adeguati agli standard di qualità comunemente riconosciuti per le loro particolari condizioni di salute. Da qui la richiesta, alla direzione sanitaria, da parte di Caligaris e Vargiu, di maggiori controlli sull'erogazione del servizio, peraltro privo anche del bar chiuso per ristrutturazione da oltre due anni, nonostante la gestione sia stata già stata assegnata. Per ora l'unico sollievo è rappresentato da merendine e bevande, erogate da una anonima macchinetta distributrice.
Ultima modifica ilLunedì, 18 Marzo 2019 19:49

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module