Sicurezza alimentare. Scatta il regolamento UE per le indicazioni nutrizionali

In evidenza Sicurezza alimentare. Scatta il regolamento UE per le indicazioni nutrizionali
Dal prossimo 13 dicembre entra in vigore il regolamento europeo per l'introduzione delle etichette nutrizionali. Tutte le imprese alimentari che trasformano, preconfezionano o confezionano i prodotti, dovranno dotare le confezioni alimentari della cosiddetta "dichiarazione nutrizionale". Un riassunto delle informazioni obbligatorie sul corrispondente valore energetico degli alimenti, senza il quale si corre il rischio di incorrerere in pesanti sanzioni economiche (fino a 18mila euro). I principali settori interessati sono quello della panificazione, della gelateria, pasticceria e trasformazione della carne. Ma non solo, infatti anche le imprese di somministrazione (bar, ristoranti, mense e servizi catering) dovranno adeguarsi alla nuova norma. In questo senso è stato realizzato un apposito software che, attraverso la catalogazione di oltre duemila ingredienti, aiuterà le imprese e gli esercizi nella predisposizione dell'etichetta. Nello specifico, il regolamento europeo prevede che nell'etichetta dei prodotti confezionati debbano essere indicati, in maniera chiara e leggibile, quante proteine, grassi, carboidrati, sale, fibre, vitamine e minerali sono contenuti. In aggiunta va indicato anche il valore energetico complessivo riferito sempre a 100 grammi o 100 millilitri di prodotto. La normativa europea e il software verranno presentati da Confartigianato ed esperti del settore, attraverso una serie di incontri territoriali che si svolgeranno lunedì 7 novembre a Sassari, l'8 a Olbia, il 9 a Nuoro, il 10 a Oristano e venerdì 11 a Cagliari.
Ultima modifica ilLunedì, 31 Ottobre 2016 16:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cagliari