Padova. I giovani emigrati raccontano le stagioni della Sardegna in una mostra fotografica

In evidenza Padova. I giovani emigrati raccontano le stagioni della Sardegna in una mostra fotografica
Si è svolto a Padova, sabato 5 ottobre 2019 alle 18.00 presso la sede del circolo culturale sardo “Eleonora d’Arborea" l’inaugurazione della mostra con la premiazione del concorso fotografico NO PHOTO REPOSARE – LE STAGIONI DELLA SARDEGNA, organizzato dal Coordinamento Giovani F.A.S.I. (www.byesardegna.it) nell’ambito del progetto di promozione turistica della Sardegna finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna. In particolare, durante l'evento sono state esposte le 20 fotografie classificate (4 vincitrici assolute e 4 classificate per ogni stagione) più lo scatto più votato sul web. Ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria «Estate» è stato il fotografo Giuseppe Tamponi con uno scatto realizzato durante l’Ardia di Sedilo. Per quanto riguarda il primo premio della categoria "Autunno", ad aggiudicarselo è stata Giovanna Maria Fara, di Aggius, che ha presentato uno scorcio particolare di Gairo, piccolo centro dell'Ogliastra che rappresenta le caratteristiche dei paesi storici sardi. In merito alla categoria denominata "Inverno", il diciottenne Davide Corda si piazza al primo posto con un’opera sulla maschera “Omadore”. Maurpo Mendula, con la foto denominata “Astral Window”, realizzata a Cala Luna è invece il vincitore della sezione "Primavera". Elisa Boe è risultata la vincitrice del premio social con oltre 1500 preferenze sulla pagina Facebook ByeSardegna per la sua “Donna sarda”. Dopo Padova, la mostra ha raggiunto altre 3 città italiane, sempre nel mese di ottobre. Tra queste, Firenze, Rivoli, Pavia e Pisa.
Ultima modifica ilLunedì, 04 Novembre 2019 10:41

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module