Cagliari. Ateneo e imprese insieme per promuovere sviluppo e crescita

Ritorna "UniCA & Imprese", l'iniziativa finalizzata ad incentivare il confronto e lo scambio reciproco tra ricercatori dell'Ateneo e le aziende. Giunta alla sua quarta edizione, la manifestazione avrà inizio venerdì 22 giugno, dalle ore 15.30. A collaborare, per la buona riuscita dell'evento, anche Confindustria Sardegna, con la quale è in essere una partnership con l'Università. Sulla base delle precedenti edizioni, i settori più avvezzi alla collaborazione con il mondo universitario sono risultati il turismo, l'agroalimentare e l'aerospazio. Il 22 giugno sarà l'occasione per presentare alcuni esempi di progetti avviati tra Università e mondo dell'impresa dove a spiccare è il percorso di una piccola azienda che produce pane carasau, cresciuta grazie a un progetto avviato con il dipartimento di ingegneria meccanica per l'automazione dei procedimenti di confezionamento del prodotto. Per l'Ateneo sarà operativo il Crea (Centro servizi di ateneo per l'innovazione e l'imprenditorialità), che ospita l'iniziativa in via Ospedale 121 - e la Direzione per la ricerca e il territorio dell'Università. Le aziende "nuove" potranno aderire ai progetti illustrati venerdì attraverso il sistema della "porta aperta". Le adesioni all'iniziativa fino ad ora sono un centinaio male aspettative sono più che positive, viste quelle delle passate edizioni (400). "L'obiettivo - ha spiegato la rettrice Maria Del Zompo - è quello di migliorare il rapporto tra noi e e il mondo dell'impresa, nella dimensione di uno scambio-motore di crescita fondamentale per la società sarda, tra due mondi che hanno bisogno l'uno dell'altro per migliorare".

Turismo. Le nuove prospettive offerte dallo yachting

Si è svolto oggi un convegno, organizzato da Confindustria, sulle prospettive di sviluppo turistico offerte dallo yachting. All'incontro era presente anche il vicepresidente della Giunta Regionale, Raffaele Paci che, aprendo i lavori, ha sottolineato l'interesse della Regione per lo yachting come punto fermo della sua economia turistica. E non solo nella stagione estiva. In questo senso la Regione pensa all'utilizzo dei porti anche per il rimessaggio invernale, per lo yachting cosiddetto stanziale, in particolare per le imbarcazioni di lusso. Di fatto proprio questa tipolgia di imbarcazioni coinvolgono decine di persone di equipaggio, importanti per far muovere l'economia. "La Sardegna ha tutte le carte in regola per guadagnare posizioni rispetto agli altri scali del Mediterraneo - ha evidenziato Paci - abbiamo i moli da via Roma fino alla Fiera, migliaia di potenziali posti barca, il nostro lungomare che continua ad allungarsi, e poi Marina Piccola, ma anche la Maddalena, Alghero o la Costa Smeralda. Abbiamo le giuste professionalità, un ambiente meraviglioso ma anche un contesto sociale tranquillo al contrario di altre zone nostre concorrenti come possono essere Marocco, Tunisia o Algeria".
Sottoscrivi questo feed RSS

21°C

Cagliari

Mostly Clear

Humidity: 85%

Wind: 28.97 km/h

  • 22 Sep 2018 28°C 20°C
  • 23 Sep 2018 28°C 20°C