Cagliari. La padrona in ospedale e il cane chiuso in casa per alcuni giorni

E' accaduto a in un'abitazione di Pirri. Il piccolo Yorkshire di tre anni e di nome Rocco finalmente é stato tratto in salvo da poliziotti e Vigili del Fuoco che lo hanno trovato affamato e disidratato. La sua padrona era stata ricoverata in ospedale e nessuno si é reso conto della sua presenza in casa. Ad accorgersi dei sui lamenti, probabilmente dovuti alla fame, i vicini di casa che hanno allertato il 113. Finalmente libero, Rocco verrà accudito dal personale del Dog hotel fino a quando la sua padrona sarà tornata a casa.

Cagliari. Esercitazione a Pirri sulle procedure da adottare in caso di allerta meteo

Il rischio allerta meteo diventa sempre più importante per le amministrazioni locali. E' in questo senso che il Comune di Cagliari, per il 18 e il 26 settembre, in collaborazione con la Protezione Civile comunale, la Polizia Municipale e i volontari sperimenterà le misure del Piano di emergenza. Nello specifico, alle ore 9,30 si terranno due esercitazioni sulle procedure operative da adottare nel territorio di Pirri in occasione delle allerte meteo, con particolare riferimento a quelle previste nel Piano di emergenza vigente. Alle esercitazioni parteciperanno, oltre ai tecnici reperibili della Protezione Civile e la Polizia Municipale anche le squadre formate da autisti e operatori e le Associazioni di volontariato convenzionate con il Comune. Entrambe le esercitazioni partiranno dalla piazza Italia.

Cagliari. Raccolta differenziata: al via la distribuzione del kit per gli abitanti di Pirri

È iniziata la distribuzione dei kit per il nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti a Pirri che durerà fino al 3 febbraio. Tutti i cittadini coinvolti nel porta a porta entro sabato 3 febbraio riceveranno i contenitori e i materiali utili al proprio domicilio. Questi gli appuntamenti e le strade interessate: - Dal 22 al 27 gennaio Alberto Da Giussano, Alessandro III, vicolo Alessandro III, vicolo Argiolas, Balilla, vicolo Balilla, Balla, Barbarigo, Boccioni, Bragadin, Branca, Camaldoli, Campigli Massimo, Canaletto, Canova, Capponi Casula, Carrubi, Centrale, Colomba, Dandolo, Dei Castagni, Dei Grimaldi, Dei Mori, Del Ginepro, Delle Ginestre, Delle Spighe Farfa, Ferrucci, Fieramosca, Filzi, Fornovo, Giovanni da Procida, Giovanni Dalle Bande Nere, Giuli II, vicolo Giulio II, Guttuso, Limbara, Lobina, Lorenzo Il Magnifico, Marinetti, Marmilla, Monsignore Virgilio, Montecuccoli, piazza Italia, Pili, Placido, Rampi, Sanna, San Quintino, Santa Bernadette, Santa Maria Goretti, Santa Rosalia, Santa Teresa, Sant'Isidooro, Saragat, Sisto V, Tomasi Di Lampedusa, Toti, vicolo Toti e Trexenta - Dal 29 gennaio al 3 febbraio Aleramo Sibilla, Atzeni Sergio, Barracca Manna, Bechi Giulio, Bernardi Luigi, Bingia Bonaria, Buzzati Dino, Calvino Italo, Carlo Emanuele III, Caschili Ferruccio, Conte Di Biancamano, vicolo Conte Di Biancamano, Conte Rosso, Conte Verde, vicolo Conte Verde, D'Annunzio Gabriele, Degli Olmi, Dei Campi, Dei Covoni, Del Lentischio, Dei Pini, Dei Pioppi, Del Bosso, Del Timo, Della Colonna, Dell'Abbondanza, Della Malva, Della Menta, Della Speranza, Delle Agavi, Delle Api, Delle Messi, Delle Ortensie, Di Giacomo Salvatore, Duca Di Genova, Farci francesco, Filiberto Emanuele, Flaiano Ennio, Fratelli Alinari, Gadda Carlo Emilio, Galliano maggiore, Generale cantore, Gozzano Guido, Gramignano Stefano Efisio, Is Corrias, Lili Virgilio, Mereu Peppino, Monsignor casu salvatore, Montale, Montanara, Morandi Giorgio, Mulas Ugo, Mura, Murgia Vincenzina, Neppi Modona Leo, Valle, Nivola, Nobile, Picasso, Pinna Pietro, Piovene Guido, Principe Di Carignano, vicolo Principe Di Carignano, Principe Di Napoli, Principe Di Piemonte, Principe Eugenio, Quasimodo Salvatore, Riso Francesco, Saba Umberto, Savino Alberto, Simonetti Riccardo, Sironi, Spada Costantino, Svevo, Tamburino Sardo, Tarantini Angelo, Ungaretti, Vittorio Amedeo II, Wagner Max Leopold. I mastelli saranno consegnati a domicilio da personale riconoscibile anche attraverso un tesserino identificativo. La consegna, che avverrà tra le 8 e le 20, andrà avanti ogni giorno sino al completamento della zona. In caso di assenza degli inquilini, gli incaricati provvederanno a effettuare la consegna indicando tramite avviso una nuova data. Contenitori e materiale informativo potranno comunque essere ritirati in qualsiasi momento al Centro Informazioni in via Ciusa 133 (da lunedì a sabato dalle 8 alle 20), nelle tre isole ecologiche presenti in città (operative da lunedì a sabato dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 20 all'angolo tra via Pisano e via Newton, nel Parcheggio Cuore in prossimità del vecchio stadio Sant'Elia e nel parcheggio di via Puglia, in zona cimitero San Michele) e nel deposito di via Sangré, angolo via Nervi (da lunedì a sabato dalle 8 alle 12). Ogni famiglia riceverà 5 contenitori (mastelli) impilabili, personalizzati e non cedibili, distinti per ciascuna tipologia di rifiuto: organico, plastica, multimateriale (vetro, latta e lattine), carta e cartone e residuo secco indifferenziato. Insieme ai contenitori saranno consegnati gli strumenti informativi necessari per approfondire la conoscenza dei nuovi servizi e aiutare i cittadini nel passaggio al nuovo sistema di raccolta: l’ecocard (un documento di riconoscimento, personale, a uso esclusivo del nucleo familiare e che consente di usufruire di tutti i servizi previsti); l’ecobolario (un piccolo vocabolario, utilizzabile fin da subito, nel quale sono riportate in ordine alfabetico le tipologie di rifiuto, le categorie e le corrispondenti modalità di smaltimento); il decalogo (un elenco di semplici ma importanti accorgimenti utili a rendere i nostri comportamenti più sostenibili per l’ambiente e per la qualità della nostra vita). In una seconda fase sarà consegnato il calendario con le indicazioni dei giorni di raccolta di ciascuna tipologia di rifiuto. Per usufruire gratuitamente del servizio di ritiro degli ingombranti è sempre attivo il numero verde 800533122. Tutte le informazioni sulle novità e le attività del nuovo servizio di gestione dei rifiuti possonono essere reperite al Centro informazioni in viale Ciusa 133, aperto da lunedì a sabato dalle 8 alle 20.

Pirri. Progetto "Scuole senza zaino"

Niente cattedra frontale, piuttosto aree di lavoro tematiche, spazi connettivi, libri di testo e strumenti tattili condivisi. Più valutazioni motivazionali che voti. Ma soprattutto niente più zaino. È da qui che nasce “Scuole senza zaino”, l’innovativo progetto didattico adottato da 31 classi tra scuola dell’infanzia, elementari e medie dell’Istituto Comprensivo di Pirri, dove oggi e domani, 14 e 15 dicembre, è ospitato il seminario-convegno “Il cuore è la comunità – Tutti a iscola senza zaino”. Presente al convegno anche l’assessore comunale, Yuri Marcialis, che ha dichiarato: “l’iniziativa si inserisce appieno nella visione che ha l’Amministrazione Comunale rispetto all’istruzione e alle politiche giovanili che sin dall’inizio della consiliatura sono state accorpate sotto un unico assessorato. Come anche sport, non meno importante dal punto di vista educativo e didattico, che grazie alle nuove aree dotate di attrezzi ginnici realizzate in numerose zone e quartieri della città, contribuiscono ogni giorno a uno stile di vita più sano, a migliorare la socialità fra le persone e il senso di comunità. Inoltre, in collaborazione con le scuole cittadine, l’attività all’aria aperta diventa una leva progressivamente più solida per combattere la dispersione scolastica, grazie anche ai fondi che il Comune stanzia in bilancio”. Infatti, “uno degli obiettivi del progetto è di coniugare l’istruzione con la città, i suoi spazi e i suoi abitanti”, ha spiegato Daniela Pampaloni di “Scuole senza zaino”. Concetto ribadito anche da Valentino Pusceddu, preside dell’Istituto Comprensivo di Pirri, che ha aggiunto: “Al centro di tutto c’è l’attività collaborativa”, ovvero “imparare a lavorare insieme, a partire dalla scuola dell’infanzia, alle elementari, alle medie”. Fondamentale la collaborazione con le famiglie.

Cagliari. Totem telematici per trovare la tomba del caro estinto

Trovare la collocazione della sepoltura del caro estinto nei cimiteri di San Michele, Pirri e Bonaria, sarà molto più semplice. Di fatto, l'installazione di alcuni totem telematici consentirà a parenti e amici di individuare l'esatta ubicazione delle tombe, grazie al ricorso delle nuove tecnologie. L'iniziativa, molto utile nel caso dei cimiteri in questione, dove le tombe sono in totale circa 85 mila, è stata presentata questa mattina presso il cimitero di San Michele, il più esteso con 65 mila tombe. Le apparecchiature che verranno posizionate all'ingresso del cimitero di San Michele consentiranno la visualizzazione di una planimetria con un cerchio luminoso che indicherà l'esatta ubicazione della sepoltura. La stessa mappa si potrà visualizzare anche dal computer di casa o da qualunque dispositivo con una connessione internet. Per lo stesso cimitero, il più esteso del capoluogo, è stata completamente rivisitata la toponomastica interna. In questo senso è previsto il posizionamento di settantuno targhe per migliorare l'orientamento interno.
Sottoscrivi questo feed RSS

23°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 92%

Wind: 35.40 km/h

  • 19 Sep 2018 27°C 20°C
  • 20 Sep 2018 25°C 21°C