Cagliari. Primo corso per i volontari della Croce Rossa

Sabato 23 febbraio dalle 10 presso lo Spazio Eventi al secondo piano della MEM, si svolgerà il primo corso per i volontari della Croce Rossa Italiana, organizzato dal Comitato Regionale CRI Sardegna, dedicato all’attività “Meet, Test & Treat”. La campagna è svolta in collaborazione con la Fondazione Villa Maraini, l’agenzia della Croce Rossa Italiana per le tossicodipendenze, ed è finalizzata alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. La campagna Meet, Test & Treat ha come obiettivo principale quello di diffondere la cultura della prevenzione nelle fasce della popolazione più vulnerabili ad alto rischio di trasmissione, anche somministrando gratuitamente i test rapidi pre-diagnostici di HIV e HCV al fine di diminuire sensibilmente il rischio di contagio ed avvicinare sempre più persone alle eventuali cure.

Calcio. Serie A: Pavoletti super e i Cagliari batte il Parma

Un super Pavoletti evita al Cagliari una scofitta casalinga contro il Parma. Nonostante una buona partenza degli uomini di Maran la partita, molto sentita da tutto l'ambiente rossoblù, si mette male al 41° del primo tempo quando Kucka segna di testa per gli emiliani. Tra gli spalti inizia a serpeggiare la contestazione. Ma dura poco visto che Leonardo Pavoletti c'é e con un tiro di piatto regala il pareggio ai rossoblù. Ma non finisce qui. A 4 minuti dal termini è nuovamente Pavoletti che, con un bel colpo di testa, fissa il risultato finale sul 2-1 Cagliari. E così, dopo le ultimi prestazioni deludenti, il Cagliari torna alla vittoria. Una vittoria che carica l'ambiente in vista del prossimo avversario: la Sampdoria. Unica nota negativa della serata, il cartellino rosso per Joao Pedro, espulso nel finale.

Scoperta evasione fiscale per oltre 184 mila euro. Medico di Cagliari e commerciante nei guai

Continuano i controlli della Guardia di Finanza di Cagliari finalizzati a contrastare il fenomeno dell'evasione fiscale. Questa volta ad essere beccati con le mani nella marmellata un medico e una società operante nel campo del commercio al dettaglio di articoli sportivi. L’azione delle Fiamme Gialle è stata orientata alla verifica del corretto adempimento delle disposizioni tributarie vigenti ai fini dell’I.V.A., delle imposte dirette e dell’I.R.A.P. In entrambe le circostanze le attività ispettive sono state avviate sulla scorta di una segnalazione elaborata a livello centrale, conseguente all’esito di un’analisi effettuata su una platea di contribuenti con indici di anomalia per quel che riguarda la presentazione delle previste dichiarazioni dei redditi e I.V.A. Nel primo caso gli investigatori hanno accertato che un medico di base di Cagliari ha omesso di presentare, per l’annualità 2016 oggetto del controllo, la dichiarazione fiscale ai fini delle imposte dirette, occultando così al fisco ricavi per oltre 60.000 € e configurandosi, pertanto, evasore totale. Nel caso invece della società operante nel settore del commercio dell’abbigliamento sportivo, l’azione dei finanzieri è stata incentrata sulla ricostruzione analitica del reddito, sia attraverso l’esame della documentazione reperita all’avvio della verifica, sia attraverso le banche dati a disposizione, in cui sono contenuti tutti i dati relativi alle fatture emesse e ricevute da ogni contribuente titolare di Partita I.V.A. Gli elementi raccolti hanno permesso di accertare che il soggetto verificato, per le 3 annualità sottoposte a controllo, dal 2015 al 2017, non ha presentato le dovute dichiarazioni dei redditi e dell’imposta sul valore aggiunto, occultando al fisco ricavi per quasi 124.000 € con una evasione di I.V.A. di 11.000 €, qualificandosi pertanto quale evasore totale. Contestualmente i militari hanno anche contestato l’omessa presentazione di appositi modelli “intrastat” connessi alle transazioni commerciali con paesi comunitari.

Cagliari. Presentazione del libro di Leonardo Mendolicchio

Venerdì 22 febbraio alle ore 17 presso lo Spazio Eventi al primo piano della Mem Mediateca del Mediterraneo, l'Associazione di Volontariato ONLUS Voci dell'anima, di genitori familiari e sostenitori di persone con Disturbi del Comportamento Alimentare (Anoressia, Bulimia, Disturbo da Alimentazione Incontrollata ecc.), in collaborazione con ANANKE-Cagliari, Centro per la cura dei Disturbi del Comportamento Alimentare, presenterà il libro di Leonardo Mendolicchio "Prima di aprire bocca. Il corpo nel disagio contemporaneo tra disturbi alimentari, autolesionismo, identità di genere e dipendenze" Editore Guerini e associati. Interverranno Elisabetta Manca di Nissa, Presidente dell'associazione Voci dell'anima, Angela Quaquero, Presidente dell'Ordine degli Psicologi della Sardegna, Alessandro Poddesu, Psicoterapeuta, Responsabile ANANKE-Cagliari e Claudia Sarritzu, Giornalista, Redattrice Globalist.

Cagliari. Convegno Chi sono i giovani che incontriamo oggi nella scuola?

Sabato 16 febbraio dalle ore 9 alle ore 13.15 nella sala Eventi al primo piano della MEM Mediateca del Mediterraneo, si svolgerà il convegno "Chi sono i giovani che incontriamo oggi nella scuola?", in video collegamento con Università Cattolica del Sacro Cuore, largo Gemelli 1, Milano. Il convegno, promosso dalle associazioni CdO Opere Educative, Diesse, Disal, Il Rischio Educativo e Portofranco, sarà seguito in numerose città italiane ed estere da insegnanti, presidi, gestori, educatori, genitori impegnati su temi educativi e formativi oggi fondamentali. L’iniziativa approfondirà le caratteristiche dello sviluppo della persona - dall’infanzia all’adolescenza fino alla giovinezza - mettendo a confronto le caratteristiche principali dell’educazione con le particolarità e le nuove emergenze del contesto scolastico, culturale e sociale nel quale i giovani si trovano a vivere. Il tema verrà sviluppato in dialogo con: Pierluigi Banna, Facoltà teologica Italia settentrionale, Milano, Luisa Leoni Bassani, medico chirurgo specialista in neuropsichiatra infantile, Bologna Alberto Bonfanti, insegnante e presidente associazione Portofranco, Milano, Silvio Cattarina, psicologo, sociologo e presidente L’imprevisto, Pesaro Introduce Francesco Valenti, Associazione Culturale Il Rischio Educativo. Presiedono Carlo Di Michele, Diesse e Ezio Delfino, Disal Ai partecipanti sarà rilasciato attestato di partecipazione valido ai fini dell’astensione dal lavoro che come credito formativo.

Cagliari. Nuovo stadio: parere positivo, ma necessitano le procedure di valutazione di impatto ambientale

A ricordarlo è l'associazione Gruppo di Intervento Giuridico Onlus che in una apposita nota stampa fa sapere che il 7 febbraio 2019 si è svolta la seconda conferenza di servizi relativa alla proposta di affidamento della concessione per la realizzazione e gestione, in condizioni di equilibrio finanziario, del nuovo stadio di Cagliari. Il Comune di Cagliari, in quanto amministrazione pubblica titolare del procedimento, aveva convocato le amministrazioni pubbliche competenti per l’espressione di pareri nell’ambito del complesso procedimento. La prima conferenza di servizi relativa al progetto di stadio ampliato a poco più di 25 mila posti, si era svolta il 13 dicembre 2018 e aveva visto la necessità di approfondimenti. Il procedimento era partito con la prima conferenza di servizi istruttoria svoltasi il 18 gennaio 2016 che vedeva, però, all’esame un progetto di stadio da 21 mila posti, sul quale anche il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, unica associazione portatrice di interessi diffusi presente, ha espresso il proprio parere di massima positivo. Un ingombro volumetrico ben inferiore all’attuale (l'attuale stadio Sant'Elia si estende su una superficie di circa 74.500 metri quadri, mentre le aree adibite a parcheggìo, comprensive dell'area attualmente occupata dallo stadio provvisorio, hanno una superficie di circa 85.500 metri quadri), impianti sportivi aperti alla cittadinanza, una migliore sistemazione del verde pubblico sono - come sottolineato dall'associazione - senza dubbio elementi positivi del nuovo Stadio di Cagliari. Successivamente è stata manifestata l’esigenza di alcune migliaia di posti in più, per consentire lo svolgimento di competizioni internazionali. Conseguentemente la modifica del progetto iniziale. La conferenza di servizi si è chiusa con un parere tecnico positivo, ma la procedura di approvazione definitiva continua, con l’esame da parte del Consiglio comunale e la successiva progettazione esecutiva. Sempre in base a quanto specificato nel comunicato stampa del Gruppo di Intervento Giuridico, non sarebbe da dimenticare il passaggio fondamentale evidenziato dal Servizio valutazioni ambientali della Regione autonoma della Sardegna: il nuovo progetto di stadio va assoggettato alla preventiva procedura di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (V.I.A.), anzi “ln virtù della complessità delle opere previste, delle caratteristiche dell'area d'intervento, su cui insistono molteplici vincoli, e delle ripercussioni che interventi di questa natura hanno, non solo a livello di sito, ma anche di area vasta, sia in fase di cantiere che di esercizio … si ritiene opportuno suggerire al Proponente di valutare l'eventualità di attivare una VIA su base volontaria, che potrà eventualmente essere preceduta da una fase di scoping, al fine di meglio definire i contenuti dello Studio di lmpatto Ambientale”. L'attenzione dell'associazione si concentra ora sugli sviluppi, nel corso della progettazione esecutiva e nella realizzazione, di un’opera pubblica di grande interesse.

Genova. Tributo all'artista Giuseppe Carta di Banari

Il Comune di Genova rende omaggio all’artista Giuseppe Carta promuovendo in suo onore, il prossimo 9 febbraio a partire dalle 20.30 nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi, l'evento “Giuseppe Carta. Alle Radici della Memoria” con la presentazione in anteprima nazionale del film “Carta” a lui dedicato dal regista Dado Martino e musicato dal maestro Antonio Manca. Giuseppe Carta di Banari, il caratteristico paese in provincia di Sassari che ha conservato una sua originale identità culturale, è cresciuto e si è formato culturalmente e artisticamente a Genova, sua città di adozione. È internazionalmente riconosciuto come l’artista delle grandi sculture ispirate ai frutti della Terra tra cui melagrane, peperoncini, limoni e fragole installate in location di grande prestigio come il Colosseo, le incantevoli piazze di Pietrasanta, il Teatro del Silenzio di Andrea Bocelli, FICO Eataly World di Bologna, le cantine reali vitivinicole di Fontanafredda, Euroflora 2011 e 2018 a Genova, Biennale di Venezia 2009, Expo Milano 2015, la sede del Banco di Sardegna a Cagliari, i 4 castelli del Polo Museale della Puglia all'interno del progetto ministeriale “Giuseppe Carta. Epifania della Terra” e in Cina nelle città di Chongqing e Chengdu. La vita di Giuseppe Carta, così ricca di esperienze e di contaminazioni "vissute" tra la Liguria, il paese natale Banari e la Sardegna, ha colpito ed ispirato il regista Dado Martino a realizzare il film “Carta” ( prodotto da Cowsheep - Film Production) girato nel paese di Banari, a Genova ed in altre località italiane uscirà nelle sale cinematografiche il giorno di San Valentino. "Ho amato da subito le opere di Giuseppe Carta - sottolinea il regista - perché venendo dall'Accademia di Belle Arti di Arezzo, anche io mi occupo di pittura e scultura anche se solo come hobby. Adoro l'arte contemporanea sopratutto la Pop Art, ma sono molto affascinato anche dall'Iperrealismo. L'artista Giuseppe Carta rappresentava tutto questo in un unica opera". Le radici sarde e le radici genovesi costituiscono la linfa vitale che ha ispirato e continua ad ispirare l'arte di Giuseppe Carta, per questa ragione il Comune di Genova ha voluto promuovere l'evento "Giuseppe Carta. Alle Radici della Memoria"' curato da Gavino Maresu. La presentazione in anteprima nazionale del film “Carta” sarà il fulcro dell’evento impreziosito dall'esecuzione in prima assoluta di “Germinazioni” composta per l'occasione dal grande pianista e compositore genovese Massimiliano Damerini. L'esecuzione verrà "commentata" dalla proiezione di immagini relative ai dipinti e alle sculture di Carta, dalle quali Damerini ha tratto ispirazione, proponendo così una sorta di "arte sinestetica" tra musica, forme e colori, in ossequio al "Prometeo" del compositore russo Aleksandr Skrjabin, del quale il musicista genovese è considerato uno dei massimi interpreti al mondo. L'ulteriore dimostrazione del legame profondo che lega l'arte e la vita di Giuseppe Carta a Genova, alla sua cultura e alla sua musica. L'evento "Giuseppe Carta. Alle Radici della Memoria" - presentato e coordinato da Gavino Maresu - sarà aperto dai saluti delle Autorità del Comune di Genova e di Lucia Cireddu presidente dell'Associazione Sarda Tellus che collabora all’evento. Parteciperanno e interverranno l’artista Giuseppe Carta, il maestro Massimiliano Damerini, il regista Dado Martino, il maestro Antonio Manca, autore della colonna sonora e delle musiche del film, gli attori protagonisti del film.

Giornata Mondiale delle zone umide. Gli eventi della Fondazione Medsea

In occasione della Giornata Mondiale delle zone umide la Fondazione Medsea organizza in Sardegna un articolato calendario di eventi in collaborazione con diverse amministrazioni comunali, enti ed associazioni. Tra le zone interessate, il territorio del Golfo di Oristano e della Penisola del Sinis, lungo i 7.705 ettari di zone umide Ramsar di importanza internazionale, che rappresentano il 60% dell'intero patrimonio della Sardegna. A livello nazionale gli eventi ufficiali sono 43, organizzati per il World Wetlands Day. In Sardegna sono previsti 13 eventi, otto nella zona di Oristano. Tra questi il seminario scientifico promosso da Medsea dal titolo "Quali priorità per la conservazione dell'avifauna nel territorio del progetto Maristanis?". Organizzato dalla Lipu, l'incontro - confronto si svolgerà al Lido Restaurant di Oristano, dalle 10 alle 12.30. Al centro del dibattito la minaccia di estinzione di alcune specie come l'allodola, la tortora selvatica, il moriglione e la pavoncella. Nella stessa giornata a Terralba si svolgerà il convegno "Le zone umide alleate dell'uomo nella lotta ai cambiamenti climatici". L'appuntamento è per le ore 15.00 presso il Museo del Mare di Marceddì. In occasione dell'evento, durante il quale verrà presentato anche il progetto Maristanis, anche il concerto "In te unde de Faber", sulle rotte di Fabrizio De André da Carloforte a Genova passando per i Monti di Mola (dalle 19 alle 20.30). Le attività si concluderanno domenica 3 febbraio, sempre al Museo del Mare di Marceddì, con la premiazione dei vincitori del contest fotografico riservato agli studenti.
Sottoscrivi questo feed RSS

3°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 77%

Wind: 14.48 km/h

  • 03 Jan 2019 13°C 1°C
  • 04 Jan 2019 12°C 1°C