Porto Rotondo. Incidente in scooter per il sindaco di Bergamo Giorgio Gori

Avventura spiacevole per il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori. In vacanza a Porto Rotondo per alcuni giorni, Gori viaggiava a bordo del suo scooter presso l'aeroporto di Olbia, quando le fiamme si sono impossessate del suo mezzo. Per fortuna il sindaco di Bergamo è uscito incolume dall'incidente che tuttavia ha distrutto lo scooter con tutti gli effetti personali custoditi nel portaoggetti. I Vigili del Fuoco di Olbia, accorsi sul posto hanno prestato i soccorsi del caso, preoccupandosi di spegnere il rogo.

Cagliari. Bagnante salvata da un finanziere

E' accaduto questa mattina al Poetto, presso lo stabilimento balneare Il Lido. Un Finanziere in forza alla Sezione Antiterrorismo Pronto Impiego della 2^ Compagnia di Cagliari, mentre era libero dal servizio, si accorgeva, nonostante la confusione dovuta ai bagnanti, di una signora in acqua che richiedeva aiuto, trovandosi in evidente stato di difficoltà. Resosi conto dell'effettiva e grave situazione di pericolo in cui versava la donna, il finanziere non esitava a tuffarsi in mare per raggiungere la signora in pericolo, di circa sessanta anni, in pericolo. Una volta raggiunta, riusciva quindi a portarla a riva, effettuando le opportune manovre di salvamento, e poneva in essere le doverose azioni di primo soccorso. Messa in sicurezza la persona, che si trovava presso lo stabilimento balneare, sola e senza nessun congiunto, il Finanziere contattava immediatamente il 118 per la prosecuzione dei soccorsi e l’assistenza del caso. Il medico intervenuto constatava che la signora era stata colta da malore a seguito di ingerimento di acqua salmastra. La stessa veniva quindi in ambulanza presso il Policlinico Universitario di Monserrato, per ulteriori accertamenti.

San Vero Milis. Cade dalla scogliera, 12 enne ricoverato in ospedale

Percorreva un sentiero presso la scogliera di S'Architteddu, in sella alla sua bicicletta. Insieme a lui un amico. Ad un certo punto è precipitato nella scarpata, in un tratto di scogliera vietato al transito di auto, moto, biciclette e pedoni. A dare l'allarme l'amico che lo seguiva. Il primo ad accorrere sul posto un militare della Brigata Sassari che abita nella zona. Subito dopo sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i medici del 118. Da subito le condizioni del giovane sono apparse critiche, rendendo necessario l'arrivo di un elicottero che lo ha trasportato a Cagliari dove è stato ricoverato in prognosi riservata all'Ospedale Brotzu. Fortunatamente il 12 enne non sarebbe in pericolo di vita.

Pula. Attacco dell'opposizione per la ruspa tra i bagnanti

I consiglieri di minoranza del Comune di Pula insorgono contro la ruspa impegnata nelle operazioni di pulizia dell'arenile nella spiaggia di Su Guventeddu. A dire il vero l'operzione di pulizia non è una novità in quanto viene effettuata da sempre. La novità è l'orario in cui si è svolto l'intervento che, al posto delle prime ore dell'alba, è stato pianificato in pieno giorno, in mezzo ad una spiaggia affollata di da diversi bagnanti, tra i quali numerosi bambini. Da qui l'attacco dell'opposizione in consiglio comunale, che fa sapere di considerare l'accaduto molto grave, non solo per il disagio arrecato ai bagnanti ma, soprattutto, per i rischi connessi all'incolumità delle persone presenti.

Carloforte. Multa da 15 mila euro per il titolare di una discoteca

Sospensione dell'attività e multa da 15 mila euro. E' quanto accaduto al titolare di una discoteca di Carloforte per aver impiegato sette dipendenti in nero. A scoprire il lavoro irregolare l'ispettorato del lavoro di Cagliari e Oristano, durante il controllo effettuato nella notte tra sabato e domenica 11 agosto. In particolare, i dipendenti in questione non si è avuta evidenza di contratto e copertura assicurativa. Ora il gestore dell'attività dovrà provvedere alla regolarizzazione dei sette dipendenti e, fino ad allora, non potrà riaprire il locale. Il controllo degli uomini dell'ispettorato del lavoro sono scaturiti a seguito delle verifiche effettuate sulle banche dati in uso, dalle quali non si aveva evidenza di alcun dipendente in carico. Circostanza che ha insospettito gli ispettori, vista l'operatività del locale che attirava numerosi clienti.

Vertenza entrate e situazione politica nazionale. Se necessario seduta del Consiglio Regionale a Ferragosto

E' quanto ha dichiarato il Presidente del Consiglio regionale Michele Pais , incalzato dall'opposizione, interessata a esaminare la vertenza entrate, a seguito del terremoto politico che sta caratterizzando lo scenario nazionale. In questo senso sono stati convocati i Capigruppo per decidere il da farsi. Nonostante l'ampia disponibilità a convocare d'urgenza l'Assemblea, anche il giorno di Ferragosto, Pais auspica che si evitino le provocazioni per cercare di decidere "le azioni più proficue e opportune da portare avanti".

Allerta incendi. Pericolo alto per lunedì 12 agosto

Pubblicato un altro Bollettino di previsione di pericolo di incendio nella zona di Cagliari diramato dalla Direzione Generale della Protezione Civile della Regione Sardegna che ha confermato anche per lunedi 12 agosto, la situazione di attenzione rinforzata. In base al Bollettino, il pericolo è alto ed è contraddistinto dal colore arancione. In questo stato, le condizioni sono tali che, ad innesco avvenuto, l'evento, se non tempestivamente affrontatosi, può raggiungere dimensioni tali da renderlo difficilmente contrastabile con le forze ordinarie, ancorché rinforzate, potendosi rendere necessario il concorso della flotta statale.

Cammino di Santa Barbara. Arrivano le "Posadas"

Anche in Sardegna, come nel percorso spagnolo di Santiago di Compostela, nascono dei punti di sosta per chi si cimenta nelle passeggiate del Cammino di Santa Barbara. A differenza del più celebre cammino spagnolo, dove è possibile riposare presso hostal e albergue, in Sardegna nascono le "posadas". Si tratta di piccole strutture ricettive, a costi contenuti, per i pellegrini e gli escursionisti. Una di queste vedrà la luce in un vecchio fabbricato in località Pitzinurri vicino alla miniera di Ingurtosu, tappa del Cammino Minerario di Santa Barbara. La nascita delle posadas potrà avvenire anche grazie alla disponibilità dei lavori del progetto parco Geominerario, assegnati dalla Regione, che renderanno possibile l' avvio degli interventi di riqualificazione e adeguamento del vecchio fabbricato accanto a un laghetto artificiale. La struttura in questione potrà ospitare pellegrini, escursionisti e turisti a vario titolo, che percorreranno l'itinerario a piedi, in bicicletta o a cavallo. Spazio anche all'accoglienza degli animali in vista della prossima attivazione dell'ippovia del Cammino di Santa Barbara
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module