Samatzai. La Regione si interessa al caso dell'operaio incatenato

In evidenza Samatzai. La Regione si interessa al caso dell'operaio incatenato
Silvano Barabino, l'operaio che da 27 giorni vive incatenato davanti ai cancelli dello stabilimento Italcementi di Samatzai per ottenere il reintegro nel posto di lavoro, verrà ricevuto in Regione. Ad annunciarlo è il segretario regionale della Uilm, Alessandro Andreatta. L'incontro è pianificato per il 15 gennaio presso l'Assessorato Regionale del Lavoro a Cagliari. Al tavolo con l'assessore Virginia Mura parteciperanno lo stesso lavoratore, i vertici di Abate Meccanica (la ditta a cui si chiede il reintegro) e i sindacati di categoria. Uno sviluppo importante, che fa sperare in una soluzione della vicenda. Una soluzione ricercata con determinazione dall'operaio che peraltro è in possesso di una sentenza del tribunale del lavoro di Cagliari del 5 giugno 2015 che prescrive il suo reintegro. "Una sentenza non definitiva ma provvisoriamente esecutiva", come precisato dagli stessi avvocati di Barabino.
Ultima modifica ilDomenica, 10 Gennaio 2016 08:49

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cagliari