BANNER 300X250

Università Cagliari. Adeguata la trasparenza istituzionale, conti in ordine ma flessione delle iscrizioni e troppi fuoricorso

In evidenza Università Cagliari. Adeguata la trasparenza istituzionale, conti in ordine ma flessione delle iscrizioni e troppi fuoricorso
E' quanto emerge dall' Indagine di controllo su “Il sistema di finanziamento e di organizzazione dell’Università degli Studi di Cagliari”, effettuata dalla Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti. In particolare, le attività di controllo hanno consentito di riscontrare il consolidamento dei nuovi modelli organizzativi e di contabilità, tali da garantire una adeguata trasparenza della situazione economico-patrimoniale, funzionale alle misurazioni del grado di conseguimento degli obiettivi istituzionali da parte dell’Ente. Per quanto riguarda l’esame comparato delle poste dello stato patrimoniale per ciascuno degli esercizi 2017, 2018 e 2019, si registra un costante aumento delle attività, passando da € 399.878.659,22 del 2017 a € 487.960.557,65 del 2019. Il patrimonio netto si incrementa, nel periodo 2017- 2019, di € 21.429.954,21 passando da € 142.512.347,08 del 2017 ad € 163.942.301,29 del 2019. Il Conto economico dell'Ateneo cagliaritano presenta risultati di esercizio positivi per ognuno degli anni oggetto dell’indagine (2017/2019), passando da euro 7.371.935,29 per il 2017 ad euro 10.817.700,07 per il 2019. Risultati cui hanno contribuito in maniera significativa i finanziamenti provenienti dello Stato (il Fondo Finanziamento ordinario passa da euro 114.872.728,00 nel 2015 a euro 117.430.389,00 nel 2019), che si uniscono ai consistenti finanziamenti della Regione Sardegna (12% circa dei proventi complessivi) e ai proventi derivanti dalle tasse e dai contributi degli studenti. E qui la nota dolente. Infatti, secondo quanto rilevato dalla Corte dei Conti, i proventi derivanti dalle tasse e dai contributi degli studenti subiscono un costante decremento passando da euro 22.155.493,23 dell’anno 2015 ad euro 17.628.257,32 del 2019. Una situazione - sulla quale la sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti si è soffermata - riconducibile sia alle politiche di esonero dalle tasse per un maggiore platea di studenti, sia ad un sensibile calo degli iscritti complessivi, nonostante un leggero aumento delle immatricolazioni nel corso del 2018 e del 2019. Nello specifico, gli studenti iscritti complessivamente nell’a.a.2019/2020 ammontano a 25.027 a fronte di 26.069 iscritti nell’A.A. 2016/2017. Un'altra problematica che ha destato l'attenzione della Corte dei Conti è quella connessa all'ancora consistente numero dei fuoricorso che, per il 2019 sono risultati essere 8.302. Sul punto la Corte dei Conti ha evidenziato l'importanza del superamento di tali problematiche essendo strettamente collegate al “conseguimento del pieno successo formativo degli studenti dell’istruzione superiore”, secondo quanto espressamente disposto dalla riforma dell’intero sistema e dell’assetto universitario (v. art. 5, comma 6 L. 240/2010). Per il resto l'indagine di controllo ha fatto emergere la ristrutturazione dell’organizzazione dell'Ateneo che ha visto l’accorpamento dei Dipartimenti (da 45 a 15 nel 2019), ora titolari di tutte le funzioni didattiche e della Ricerca scientifica e la riduzione delle Facoltà che, private delle funzioni didattiche, sono passate da 11 a 6, configurandosi quali “strutture di raccordo” tra più Dipartimenti. Per quanto concerne il personale, si registra un significativo decremento del personale non docente (da 995 unità nel 2016 passano alle 934 unità nel 2019), determinato principalmente dalle politiche di contenimento stabilite a livello statale. Per contro il personale docente, tenendo conto dei ricercatori a tempo determinato ex lege n. 240/2010, registra un incremento da 927 a 964 unità. E per quanto riguarda l'offerta formativa, il rapporto della Corte dei Conti evidenzia un aumento dei corsi di laurea, triennale, magistrale e a ciclo unico, che sono passati da 77 dell’A.A. 2016/2017 ad 81 nel 2019/2020.
Ultima modifica ilMercoledì, 02 Dicembre 2020 19:06

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module